di Stefano Sartori , 08.05.2019

Più l’estate di avvicina più diventa importante scegliere la destinazione ideale per le proprie vacanze, soprattutto se si intende viaggiare all’estero. Prenotare in anticipo infatti comporta in genere un risparmio non solo sull’alloggio ma anche sul volo.

Ovviamente non potete prenotare se non avete ancora deciso dove andare, ma a questo possiamo porre rimedio subito.

Se avete deciso di trascorrere le vacanze estive all’estero, in questa guida di viaggio troverete moltissime destinazioni tra cui scegliere. Tra le mete selezionate troverete idee di viaggio per famiglie, giovani, ma anche per chi ama il mare, la città o le esperienze più alternative.

Leggi anche "Vacanze al mare all’estero: 10 mete top in estate e in inverno"

Buone vacanze!

Dove andare in vacanza a giugno all’estero

Giugno è un mese meno caotico di agosto, durante il quale una vacanza costa in genere di meno, ma il mare, almeno in Europa, non è ottimale ovunque, così come il clima del sud est asiatico.

Se cercate il mare caldo vi conviene recarvi in località come Ibiza, Seychelles, Mauritius, Canarie o anche alle Hawaii. Se invece preferite visitare una bella città, giugno è un ottimo periodo per visitare l’Europa. In questo periodo infatti, il caldo afoso non ha ancora invaso le città, mentre le temperature sono ottimali anche per visitare il nord del continente.

Di seguito un elenco tra le migliori destinazioni che potete visitare a giugno all’estero.

Leggi anche:

Dove andare in vacanza a luglio all’estero

A luglio si entra nel vivo dell’alta stagione: aumentano infatti le partenze ma anche i costi per un soggiorno. A luglio troverete il mediterraneo caldo praticamente ovunque, allietando sia chi è in cerca di relax che chi vuole divertirsi.

Anche il clima nel sud est asiatico diventa più clemente, pur mantenendo una buona dose di umidità. Le mete da visitare in questo mese sono veramente moltissime, ma proviamo comunque ad indicarne di seguito qualcuna:

Leggi anche

Dove andare in vacanza ad agosto e ferragosto all’estero

Ferragosto è culmine della stagione estivo, il giorno in cui le coste, ormai quasi in tutto il mondo, si riempiono di falò, feste in spiaggia e fuochi d’artificio.

La settimana di Ferragosto è il momento più costoso dell’anno per andare in vacanza, così come il più affollato ma, inutile dirlo, ne vale certamente la pena.

Le località balneari vanno sicuramente per la maggiore, molti italiani infatti si recano ogni anno in vacanza in Spagna, Grecia e Croazia, soprattutto i più giovani. Per chi invece vuole scappare dal caldo, agosto è un ottimo momento per andare in Scandinavia, anche se non sarà possibile vedere la stupefacente Aurora Boreale.

Nonostante il clima non sia eccezionale, anche il sud est asiatico è visitato in agosto dagli italiani, in particolare la Thailandia e alcune delle sue isole.

Se poi volete organizzare una vacanza alternativa, potete sempre decidere di partire per un tour degli Stati Uniti.

Come abbiamo anticipato, agosto è un buon momento per andare in vacanza praticamente ovunque, ma proviamo comunque a segnalare alcune tra le destinazioni più belle.

Leggi anche

Dove andare in vacanza a settembre

La bassa stagione inizia ufficialmente il 16 agosto, anche se a settembre è ancora estate. Il mese che anticipa l’autunno, infatti, è ottimo per andare in vacanza, sia al mare che in montagna.

In questo periodo infatti troverete tante destinazioni con un clima ottimale anche per fare il bagno e prendere il sole.

Per saperne di più potete leggere l’articolo “Dove andare in vacanza a Settembre: le mete Top”.

Mete estive per giovani

Concludiamo il nostro articolo con un paragrafo dedicato ai giovani e alle mete migliori per loro. Ne abbiamo parlato in maniera più approfondita nel nostro articolo “Mete estive per giovani: le migliori 10”, ma di seguito potete trovare una piccola anteprima.

Leggi anche: "Mete estive in Europa per giovani: le destinazioni top"

Assicurazione sanitaria per l’estero: cosa sapere

Indipendentemente dalla meta dove trascorrerai le tue vacanze estive, un'assicurazione sanitaria è sempre utile in caso succedessero degli eventi spiacevoli all'estero. Specialmente nei paesi dove il sistema sanitario è privato (come gli USA) o in quelli dove la comunicazione potrebbe risultare difficile come nel Sud Est Asiatico.


← Maggio a New York: la guida di viaggio

Cos’è un viaggio avventura? | Travel Blog →