Kenya

4.905.600 abitanti • Il cuore dell'Africa • La terra del safari

Tutto quello che devi sapere sul Kenya

I colori, gli orizzonti sterminati, la sua vegetazione e la fauna, la cultura e le tradizioni di un continente meraviglioso: un viaggio in Kenya è questo e molto altro, è anche l’occasione per riscoprire se stessi e trovare un equilibrio con la natura. Definito anche “la culla dell’umanità”, il Kenya è il cuore dei safari africani, in cui è possibile vedere da vicino le più disparate e meravigliose specie di animali selvatici nel proprio habitat naturale: dai leoni agli elefanti, dai rinoceronti alle giraffe. Incastonato tra il Kilimangiaro, il Lago Vittoria e l’Oceano Indiano, questo angolo di paradiso è in grado di offrire panorami mozzafiato ed esperienze uniche ed emozionanti. Senza dimenticare le grandi città come Mombasa e Nairobi, in cui le influenze arabe, portoghesi e inglesi si fondono incredibilmente con la cultura locale. Chi desidera una vacanza al mare all'insegna del relax, potrà visitare le spiagge più belle del KenyaLasciatevi sedurre dal fascino dell’Africa e partite alla scoperta delle meraviglie che questa incredibile terra può offrire.

  • Lingua:
    Inglese, Swahili
  • Documenti di viaggio:
    carta d’identità e VISA
  • Moneta:
    scellino kenyota (KES)
  • Cambio:
    1 Euro = 125,631 scellini kenyoticolón
  • Fuso orario:
    +2
  • Presa di corrente:
    tensione 240 V, frequenza: 50 Hz (presa britannica)
  • Vaccinazioni particolari:
    non obbligatorie, consigliata la profilassi antimalarica
  • Spesa media per dormire:
    70 €/g
  • Spesa media per mangiare:
    25€/g
  • Spesa media per volo:
    510€
  • Spesa media per Assicurazione
    40€
  • Prefisso internazionale:
    +254

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    ottobre-dicembre
  • Quando costa di più:
    gennaio-febbraio
  • Quando il clima è secco:
    gennaio-febbraio e giugno-settembre
  • Quando piove di più:
    marzo-maggio

Il clima in generale

Il Kenya si trova nell’Africa centrale e viene attraversato dall’equatore; al suo interno è possibile distinguere tre diversi e distinti tipi di clima: caldo e arido nel nord-est, temperato e mite nel sud-ovest, caldo e umido lungo la costa. I venti che attraversano il Paese influenzano il susseguirsi di una stagione estiva, da ottobre a aprile, in cui prevalgono le correnti calde di origine araba, e una stagione più fresca nei restanti mesi, durante i quali dominano i venti freschi e umidi provenienti dall’Oceano Indiano. Si distinguono inoltre due stagioni delle piogge: quella detta “ delle lunghe piogge” va da marzo a maggio, quella “delle piogge brevi” si colloca tra ottobre e dicembre. Per quanto riguarda invece la temperatura, le variazioni stagionali sono minime.

Cosa vedere in Kenya: le principali attrazioni

  • Nairobi
  • Parco nazionale di Amboseli
  • Lago Nakuru
  • Masai Mara
  • Lago Naivasha
  • Mombasa
  • Wasini Island
  • Monte Kenya
  • Watamu Beach
  • Mida Creek
  • Foresta di Karura
  • David Sheldrick Wildlife Trust

Cosa Mangiare

Il piatto tipico della cucina africana è l’ugali, una sorta di polenta a base di acqua e mais. Utilizzatissimo è anche il latte di cocco, usato per condire piatti come il pollo alla griglia (kuku masala) o il pesce (samaki wa kupaka). Queste pietanze vengono spesso associate alle patate dolci o al riso speziato. Da ricordare sono le samosa, degli involtini di pane riempiti con carne e/o verdure quali spinaci, zucca, fagioli e mais. Ovviamente in Kenya non possono mancare prelibati frutti tropicali come la papaya, il mango e il frutto della passione.

Feste e ricorrenze

  • 1 Gennaio:
    Capodanno
  • 1 Maggio:
    Festa dei Lavoratori
  • 1-2 Giugno:
    Madaraka Day
  • 20 Ottobre:
    Festa del Nyayo
  • 1 Maggio:
    Festa della Liberazione Kenyota
  • 12 Dicembre:
    Festa dell’Indipendenza
  • 25 Dicembre:
    Natale

Cosa portare in valigia

Il clima in Kenya può essere molto variabile a seconda della regione visitata. Nelle riserve è consigliato vestirsi leggeri, con colori neutri e indossare scarpe comode. Salendo di quota, è meglio munirsi di un abbigliamento via via più pesante e scarpe da trekking, ed è importante avere a disposizione una buona protezione solare. Sempre utili sono un repellente per insetti e impermeabile e/o ombrello per le piogge improvvise.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima