di Giorgia Alto , 27.11.2019

Il mese di dicembre a New York si può riassumere con un mix di “Shopping Natalizio” e serate nei locali, visto che il clima fredde porta le persone a prediligere gli eventi al chiuso.

Ad ogni modo, è anche vero che l’evento clou del mese è ovviamente la festa per il capodanno da Times Square e l’emozionante “Ball-Drop”, che neanche le imponenti misure di sicurezza e il freddo intenso riescono a impedire a migliaia di persone di assistervi dal vivo, nella piazza.

Se avete deciso di visitare New York a dicembre, o se addirittura volete vivere l’avventura di trascorrere il Capodanno nella Grande Mela, al “Centro del Mondo”, allora continuate a leggere questa guida di viaggio.

Il meteo a dicembre a New York: “Il freddo”

Cosa dire sul meteo di New York a dicembre? “Freddo”, è questa la parola chiave che riassume brevemente il concetto. Anche se viene descritto come “Meno freddo” di gennaio e febbraio, preparatevi a giornate che vedono salire le temperature solo di qualche grado sotto lo zero.

Oltre al freddo, il clima newyorkese di dicembre ha anche da offrire piogge abbastanza frequenti, pertanto portate con voi ombrello e impermeabile.

Contrariamente da quello che si vede nei film e nelle serie tv, a dicembre non nevica molto nella grande mela, il che è un bene per la viabilità ma chi non vorrebbe scattare una foto con la neve a Central Park?

Il nostro ultimo consiglio, di questo paragrafo, riguarda l’abbigliamento.

Anche a dicembre avrete problemi con l’escursione termica, ma questa volta il caldo sarà nei negozi. Pertanto, nonostante dobbiate coprirvi bene, dovete anche vestirvi a strati, altrimenti avrete difficoltà ad “Allegerirvi” all’interno di musei e negozi.

Leggi anche “Quando andare a New York: clima, temperature e stagioni”.

Quanto costano i voli per New York a dicembre (Natale e Capodanno)

Contrariamente a quanto si possa pensare, un volo per New York nel mese di dicembre non prevede costi molto elevati, anche se possono aumentare man mano che ci si avvicina alla data della partenza.

Anche la vicinanza con il Natale e il Capodanno può incidere sul prezzo del volo, soprattutto su quello per il ritorno. Il prezzo per l’andata, infatti, si aggira intorno ai 200 euro, con offerte che possono scendere anche al di sotto dei 150. Il volo di ritorno invece, salvo offerte, prevede un costo in media sopra i 200 euro, ma che può anche superare i 500.

Leggi anche “Quanto costa un viaggio a New York?

Il Capodanno a Times Square

Come abbiamo già anticipato, l’evento più importante per la vigilia del nuovo anno avviene a Times Square, dove vi aspettano concerti, artisti, una folla euforica, un imponente servizio di sicurezza e l’immancabile “Ball Drop”.

Si tratta di un evento unico nel suo genere, il classico tipo di evento da vedere “Almeno una volta nella vita”, ma necessita una certa preparazione.

Per prima cosa, se volete posizionarvi tra le prime prime file, dovete arrivare in piazza circa 12 ore prima, non dimenticate di indossare scarpe comode e preparatevi anche ad affrontare la pioggia o la neve.

Non dimenticate inoltre di organizzare il vostro rientro in hotel, la notte di Capodanno a New York, infatti, i taxi sono molto difficili da trovare e prevedono prezzi più alti del solito.

Per avere tutte le informazioni che vi servono, potete leggere la nostra “Guida per il Capodanno a Times Square”.

I principali eventi di dicembre

A dicembre New York non offre solo un Capodanno tra i più belli del mondo, non mancano infatti eventi che sapranno attirare il vostro interesse e soddisfare le vostre aspettative.

Leggi anche “I più importanti eventi a New York”.

Accensione degli alberi di Natale

Un altro tipo di evento per cui è famosa di New York è “L’accensione degli alberi di Natale” (ovviamente qui non poteva esserci solo un albero).

I più importanti alberi li potete trovare a:

  • Park Avenue
  • Bryant Park
  • Madison Square Park
  • Washington Square Park
  • West Harlem Piers Park
  • Astoria Park
  • Queens Botanical Garden

Le accensioni di questi alberi avvengono i primi giorni di dicembre.

Visitare il Rockefeller Center


Il Rockefeller Center è uno degli edifici più famosi di New York, grazie anche al famoso albero di Natale, la cui accezione da praticamente il via al periodo Natalizio.

Oltre a visitare il palazzo e i negozi della zona, non potete certo perdere l’occasione di scattarvi un selfie davanti al celebre albero e la romantica pista di pattinaggio.

Il Rockefeller Center a dicembre è la location perfetta per una romantica passeggiata serale.

Pattinare sul ghiaccio

Durante il periodo invernale, New York è famosa anche per le piste di pattinaggio che vengono aperte in vari punti della città. Anche se non sapete pattinare, vale la pena visitarle vedere dal vivo queste splendide location, dove innumerevoli volte sono stati girati film e serie tv.

Tra le piste di pattinaggio più famose c’è sicuramente “The Rink”, al Rockefeller Center, ma sono molto belle anche la pista a Bryant Park, quella al Central Park e quella a Prospect Park.

Shopping Natalizio

Fare shopping non è certo un evento, ma gli amanti del genere non sapranno resistere alla tentazione di acquistare i regali di Natale lungo le vie del centro di New York.

Per aiutarvi nel vostro intento, vi invitiamo a leggere le nostre tante guide sullo shopping a New York.

I Mercatini di Natale

La tradizione dei Mercatini di Natale non è solo italiana o europea, anche New York offre ai tanti turisti e residenti questa gradevole attrazione.

I Mercatini di Natale più famosi della Grande Mela sono a:

  • Columbus Circle
  • Union Square
  • Bryant Park (Winter Village)

Make Music Winter

Il Make Music Winter è uno degli eventi musicali più interessanti del mese. Avviene ogni anno il 21 dicembre, in concomitanza con il solstizio d’inverno, proprio per celebrare l’arrivo della nuova stagione.

Per l’occasione vengono organizzate parate ed eventi musicali in molte strade della città che, per l’occasione, diventano delle “Concert hall” all’aperto molto suggestive.

Per conoscere il programma completo, il modo migliore è seguire l’evento sui social.

Renegade Craft Fair

La Renegade Craft Fair è una fiera dell’artigianato itinerante, che viene ospitata a New York in inverno, in estate e in primavera. Si tratta di un evento molto interessante per gli amanti del genere, in quanto ospita più di 100 artigiani.

Le date della Renegade Craft Fair possono variare di anno in anno.

The Big Fake Wedding

“The Big Fake Wedding” è un evento che viene organizzato non solo a New York, ma anche a Seattle, Austin, San Francisco, Orlando, Birmingham e Nashville.

Si tratta di un evento in cui i partecipanti possono provare tutto quello che vorrebbero organizzare per il proprio matrimonio, una sorta di “Prova generale”, utile anche per vedere concretamente gli effetti di una scelta o un altra.

In genere l’evento si tiene all’inizio del mese di dicembre.

Le incredibili luminarie di Dyker Heights (Brooklyn)

New York è una città unica nel suo genere anche grazie alle tante culture e tradizioni iniziate o tenute in vita dai residenti. Questo è certamente il caso delle “Luminarie di Dyker Heights”, conosciute anche con il nome di “Luci di Natale”.

Dyker Heights è un quartiere residenziale di Brooklyn (uno dei 5 distretti di New York), abitato prevalentemente da persone benestanti o facoltose, molte delle quali sono di origine latina.

In questo quartiere senza alcuna attrazione turistica, nel periodo natalizio vengono organizzati dei veri e propri tour per ammirare gli addobbi delle case dei residenti.

Questa singolare tradizione è nata dall’inventiva di Lucy Spata, residente ancora oggi al 1152 della 84° Strada, la prima ad addobbare la sua casa così maestodamente, da spingere tutti i residenti a seguire il suo esempio.

I canti natalizi di Washington Square Park

Un evento sicuramente emozionante sono i tradizionali canti di Natale che si possono ascoltare la notte della vigilia a Washington Square Park. Per chi di voi trascorrerà il Natale lontano dai propri cari, ascoltare i canti sarà certamente un’esperienza emozionante.

Assicurazione viaggio e sanitaria per New York

Trascorrere le vacanze a New York nel mese di dicembre è emozionante, specialmente durante il periodo natalizio o a Capodanno.

Bisogna sempre ricordare, tuttavia, che il sistema sanitario americano è molto differente da quello italiano. L’assistenza medica, infatti, è a pagamento e anche per una semplice visita medica può avere costi elevati.

Per tale motivo, acquistare un’assicurazione sanitaria per gli Stati Uniti, prima della partenza, può aiutarti per affrontare eventuali inconvenienti.

Columbus Assicurazioni propone in tutte le sue polizze una copertura sanitaria con un massimale illimitato per le spese mediche e il pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero.

Se desideri avere maggiori informazioni, puoi contattare il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782 o visitare la pagina dedicata.

Tags

New York


← Tutti i ponti del 2020 e i giorni festivi

10 mete dove trascorrere Capodanno 2020 al mare →