di Federica Geraci , 06.02.2018

Manhattan rappresenta il vero centro turistico di New York, dove troverete, senza ombra di dubbio, le attrazioni più famose, ma non dovete sottovalutare il distretto di Brooklyn. Qui non solo troverete alloggi molto convenienti dove dormire (leggi anche “Dove dormire a New York: i quartieri migliori e i più economici”), ma potrete osservare una New York completamente diversa, meno patinata e turistica, ma sicuramente più vera.

Visitando i diversi quartieri incontrerete il Ponte di Brooklyn, l’icona più famosa della zona, Coney Island, un quartiere storico e suggestivo, e il Prospect Park, il centro nevralgico di tutta l’area.

Andate a New York e visitate Manhattan, ma se volete andare oltre i classici tour riservati ai turisti, allora venite a scoprire cosa ha da offrire Brooklyn.

Leggi anche “Cosa fare a New York: 20 luoghi e attrazioni imperdibili

Il Ponte di Brooklyn

Non si può parlare di New York senza citare anche il mitico Brooklyn Bridge, il ponte che collega i distretti di Manhattan. Si tratta di una costruzione imponente, resa celebre da centinaia di pellicole cinematografiche e soprattutto da chi ha avuto la possibilità di vederlo e fotografarlo. Durante la vostra visita al distretto di Brooklyn, questa è la prima attrazione che dovrete vedere, fotografare e soprattutto attraversare. Dal ponte potrete inoltre scattare delle memorabili foto dello skyline di New York che conserverete gelosamente tra i vostri archivi digitali.

Leggi anche “Il grattacielo più alto di New York”.

Prima di passare alla prossima attrazione, ecco un po’ di dati storici sul ponte.

La costruzione è iniziata nel 1870 ed è terminata nel 1883, senza non pochi incidenti anche mortali. Il ponte è lungo 1825 metri e può essere attraversato anche a piedi o in bicicletta, inoltre è possibile partecipare a tour organizzati per conoscerne meglio la storia.

Brooklyn Museum

Secondo per dimensioni solo al Met, il Brooklyn Museum è uno dei più importanti musei di New York, pertanto entra a pieno titolo tra le principali attrazioni del distretto. Il Brooklyn Museum vanta una collezione enorme, con più di 1 milione di reperti esposti in circa 50mila metri quadri. Al suo interno troverete collezioni di arte egiziana, americana africana e non solo, inoltre troverete sicuramente molto interessanti le opere legate all’arte contemporanea e all’arte islamica.

Brooklyn Museum

Ecco di seguito alcune tra le opere più importanti esposte nel museo.

● The Dinner Party - Judy Chicago


● The Doge's Palace (Le Palais ducal) - Claude Monet


● The Village of Gardanne (Le Village de Gardanne) - Paul Cézanne


● Ritratto di Mademoiselle E.F. - Edgar Degas


● Houses of Parliament, Sunlight Effect (Le Parlement, effet de soleil) - Claude Monet


● Portrait of Elizabeth Stirling Foote - Thomas Seir Cummings

● The Pic-Nic - Thomas Cole


● Tropical Scenery - Frederic Edwin Church


● Pennsylvania Station Excavation - George Bellows


● An Out-of-Doors Study - John Singer Sargent


● Free Women of Color with their Children and Servants in a Landscape - Agostino Brunias


● The Mellow Pad - Stuart Davis


● The Sisters - Abbott Handerson Thayer


● A Ride for Liberty -- The Fugitive Slaves - Jonathan Johnson

Brooklyn Botanic Garden

Tutti quanti conoscono il Central Park, “Il grande polmone verde di NY”, ma anche Brooklyn ha uno spazio dedicato al verde veramente suggestivo, il “Brooklyn Botanic Garden”.

Brooklyn Botanic Garden

All’interno di questo bellissimo parco, che si estende per oltre 50 acri, troverete un ambiente incredibilmente armonioso, dove piante diverse, provenienti da paesi molto diversi e lontani, convinvono a poca distanza con estrema naturalezza.

Tra le attrazioni più suggestive da vedere c’è sicuramente il grande roseto e i tantissimi ciliegi, che durante il periodo della fioritura (Hanami), colorano di rosa i viali del giardino.

Leggi anche “Cosa sapere sull’Hanami, la fioritura dei ciliegi in Giappone”.

I principali giardini:


● Cranford Rose Garden


● Shakespeare Garden


● Children's Garden


● Water Garden


● Japanese Hill-and-Pond Garden

Grand Army Plaza

La Grand Army Plaza è probabilmente la piazza più importante di Brooklyn, un piccolo centro cittadino dove incontrare i veri newyorkesi. La piazza è facilmente raggiungibile con la metropolitana e la riconoscerete subito grazie alla sua attrazione più emblematica: il “Soldiers and Sailors Memorial Arch”. Si tratta di un grande arco alto circa 40 metri che assomiglia moltissimo all’Arco di Trionfo di Parigi.

La piazza è famosa anche per i suoi locali, il “Greenmarket” e per essere praticamente l’entrata al “Prospect Park”, dove troverete anche il Brooklyn Botanic Garden.

Soldiers and Sailors Memorial Arch - Grand Army Plaza

Coney Island

Coney Island è un’altra delle grandi icone di New York, che ha fatto da sfondo a tanti film e serie tv. L’importanza storica di questo luogo è notevole non solo per la Grande mela ma anche per la cultura occidentale. Sembrerebbe infatti che qui fu concepita per la prima volta l’idea di “Luna Park”, inteso appunto come parco divertimenti, e sono in molti a dire anche che proprio qui fu inventato il mitico “Hot-Dog”.

Coney Island in passato è stato un quartiere molto importante per la città di New York, ma purtroppo, con passare degli anni, ha subito un forte degrado, e oggi è possibile vedere solo ciò che resta del suo antico splendore.

Nonostante tutto, questa zona costiera merita sicuramente una visita, soprattutto in estate.

Parco divertimenti sul mare - Coney Island

Brooklyn Historical Society

Se volete conoscere la storia di Brooklyn, e anche di New York, vi segnaliamo un vero tesoro custodito all’interno di questo distretto: la Brooklyn Historical Society. Si tratta di pregevole edificio, esso stesso considerato un’opera d’arte, che al suo interno conserva reperti importantissimi come antiche le antiche mappe della città.

La Brooklyn Historical Society è stata fondata nel 1863, e conserva al suo interno oltre 400 anni di storia, l’ingresso è gratuito ma si consiglia vivamente di lasciare un’offerta.

Green-Wood Cemetery

Ebbene si, tra le tante attrazioni che vi consigliamo di visitare a Brooklyn consigliamo di visitare, c’è anche un cimitero. Ovviamente però, quando si parla di Green-Wood Cemetery, non si parla certo di un cimitero qualsiasi. Anche se questo è il luogo dove i defunti trovano l’eterno riposo, è talmente bello e suggestivo da essere considerato più alla stregua di un parco, tanto che per visitarlo vengono organizzati dei veri e propri tour per i turisti.

Ricordate però di essere in luogo sacro, e che quindi, anche se potrete passeggiare e fermarvi a riflettere, non è certo il posto dove fare sport o portare a spasso il proprio cane.

Green-Wood Cemetery

Prospect Park

Il Prospect park è un’area verde di oltre 200 ettari che si trova nel distretto di Brooklyn. Paragonabile al Central Park, rappresenta il centro urbano di del distretto, essendo adiacente a Grand Army Plaza e custodendo al suo interno il Brooklyn Botanic Garden, il Brooklyn Museum, il Prospect Park Zoo e la Central Library.

Prospect park

Assicurazione viaggio per New York

Oltre a stabilire dove andare, è importante verificare la documentazione necessaria per l’espatrio in aggiunta ad una verifica dei livelli di copertura di un’eventuale assicurazione viaggio da acquistare in caso di imprevisti sanitari negli USA.

Chi desidera avere una visione più specifica puó trovare molto utile leggere l’articolo “Perché acquistare un’assicurazione sanitaria per gli USA” dove elenchiamo alcune tra le principali ragioni per cui andare in vacanza protetti negli Stati Uniti.


← San Patrizio: cosa sapere sulla festa e sul Santo Patrono d’Irlanda

Whale Watching: i luoghi migliori dove avvistare le balene →