di Giovanna Lucchi , 11.03.2020

Avete già deciso la meta delle vostre prossime vacanze estive? Se non lo avete ancora fatto, in questa guida vogliamo suggerirvi alcune mete europee, caraibiche e asiatiche in cui godervi le più belle spiagge rosa del mondo. Spiagge, in cui il colore delicato della sabbia è in grado di rendere ancora più dolce l’atmosfera e i paesaggi che, in particolare al tramonto regalano giochi di colori unici ed emozionanti.

Leggi anche “Dove vedere i tramonti più belli del mondo”.

Il consiglio che vi diamo è d’immortalare questi luoghi con delle belle foto, per farne magari, al vostro ritorno, dei bellissimi poster da regalare. Curiosi di scoprire queste meraviglie? Bene, allora vediamo quali sono le spiagge rosa più belle del mondo dove trascorrere le vostre prossime vacanze.

Leggi anche:

Perché la spiaggia è rosa?

Le spiagge sono rosa perché la sabbia è composta in gran parte dai frammenti dei gusci calcarei dei foraminiferi, piccoli organismi presenti in abbondanza nei sedimenti marini. Spesso però ad accendere di rosa la superficie di alcune spiagge, sono anche frammenti di corallo, gusci di molluschi, conchiglie e granito.
La consistenza e la composizione delle spiagge rosa infatti non è identica ovunque. L’intensità dell’azione erosiva degli agenti atmosferici infatti fa si che si possano trovare spiagge di sabbia rosa molto fine e altre composte da residui di gusci e sassolini di dimensioni più grandi.

Spiaggia Rosa of Budelli, Sardegna (Italia)

Budelli è una deliziosa e piccola spiaggia che si trova proprio nel bel mezzo del parco della Maddalena. I frammenti di corallo rosso e le conchiglie che compongono la sabbia rosa, le rocce di granito e la vegetazione selvaggia rendono la spiaggia di Budelli un posto davvero unico. Purtroppo oggi, a causa della pessima abitudine dei turisti di appropriarsi della sabbia rosa per avere un souvenir del posto, Budelli è chiusa al pubblico. Chi vuole vederla però può sempre partecipare a un tour guidato e ammirarla da una barca o dalla vicina spiaggia del Cavaliere.

Playa de Ses Illetes, Formentera, Ibiza (Spagna)

Considerata una delle migliori spiagge d’Europa, Playa de Ses Illetes, si caratterizza per la sua sottile sabbia rosa, le sue acque blu e la fitta vegetazione che la circonda. Un luogo per fuggire dalla confusione e dallo stress quotidiano e in cui rigenerarsi dopo un periodo di lavoro faticoso. Formentera, infatti, rispetto a Ibiza, è molto più tranquilla, per questo si presta anche a una vacanza in famiglia. Sull’isola inoltre sono presenti ottimi ristoranti di pesce in cui trascorrere le vostre serate e gustare le deliziose specialità del posto.

Laguna di Balos, Creta (Grecia)

Sull’estrema punta nord di Creta, si trova una delle spiagge rosa più belle dell’isola. Rocce e scogliere delimitano la splendida laguna di Balos. Acque trasparenti, poco profonde e calde regalano un’esperienza a dir poco paradisiaca. Chi decide di andare a Balos in auto, dopo una lunga strada sterrata, dovrà affrontare un pezzo di sentiero a piedi.

Bene sapere però che, per arrivare alla laguna, è possibile anche prendere uno dei tanti battelli in partenza dal porto di Kissamos. Un’alternativa pratica, ma anche più turistica e affollata.

Leggi anche “Creta: le spiagge più belle

Elafonisi Beach, Creta (Grecia)

La spiaggia rosa di Elafonisi è una delle gemme nascoste dell’isola di Creta. Posizionata nella parte sud occidentale dell’isola, è una delle bellezze naturali può affascinanti che possiate vedere. Le acque poco profonde in cui stare a mollo e godersi il sole sono anche un parco giochi a cielo aperto per i bambini. Chi vuole godersi la sensazione della sabbia sulla pelle ha molto spazio a disposizione per l’asciugamano. Nei pressi della spiaggia c’è poi un comodo parcheggio gratuito e alcuni ristoranti in cui pranzare, ma l’ideale è fare un bel pic-nic e godersi un’intera giornata di sole.

Leggi anche:

Pink Beach of Komodo (Indonesia)

La spiaggia rosa di Komodo (Indonesia), all’interno del Parco nazionale omonimo, è conosciuta per la sua sabbia soffice e per essere la casa del “Drago di Komodo”, la lucertola più grande del mondo. Le acque del mare antistante nascondono tesori naturali altrettanto preziosi da ammirare durante un’immersione o praticando lo snorkeling.
I più fortunati possono avvistare mante, coralli e pesci coloratissimi. Aspettate il tramonto e godetevi lo spettacolare contrasto di colori tra il rosa della rena, le acque turchesi e le sfumature dorate del cielo.

Leggi anche “Le 5 più belle spiagge dell’Indonesia”.

Tangsi Beach, Lombok (Indonesia)

A Lombok, in Indonesia, si trova una spiaggia rosa isolata e poco affollata, perfetta per chi cerca un po’ di tranquillità. Le acque calme dell’isola permettono di nuotare e fare snorkeling, mentre chi ha voglia di conoscessero meglio anche le località circostanti, può visitare le isole vicine prendendo parte a un tour in barca da Tangsi.

Oltre ad ammirare una natura pressoché incontaminata, a Lombok potrete anche immergervi nella cultura locale, non mancano infatti piccoli villaggi, botteghe e risaie.

Leggi anche “Scopri le isole più belle per una vacanza in Indonesia”.

Pink Beach di Santa Cruz (Filippine)

Sull’isola di Santa Cruz si trova l’unica spiaggia rosa delle Filippine, talmente bella da sembrare “Finta”. Il caratteristico colore rosa, invece, è dovuto principalmente all’erosione dei coralli rossi. Sull’isola vengono organizzate escursioni per consentire la visita di questa bellezza naturale, su cui non però si può sostare oltre un certo orario e in cui è non è raccomandato nuotare a causa delle correnti.

Come spesso capita nel sud est asiatico, si tratta di un’area protetta, per questo non ci sono servizi vicini, anche se è consentito fare pic-nic sulla spiaggia.

L’isola offre anche diverse attività per i turisti come immersioni, snorkeling, gite in barca e interessanti tour delle isole.

Leggi anche:

Horseshoe Bay Beach, Isola di Bermuda (Caraibi)

Al largo delle coste nord americane, nell’Oceano Atlantico, l’isola di Bermuda custodisce un’incantevole spiaggia, una mezzaluna di sabbia rosa pallido perfetta per lunghe passeggiate al tramonto.

Contornata da imponenti rocce calcaree, la Horseshoe Bay Beach è molto frequentata dai locali, per cui i servizi non mancano. Chi vuole scoprire la vera anima di questa spiaggia però deve tuffarsi nelle sue acque turchesi ricche di una vita marina vivace e colorata. Chi invece preferisce stare in spiaggia può sempre giocare a beach-volley o kickball, prendere la tintarella o scattare bellissime foto.

Leggi anche “Caraibi: cosa devi sapere prima di partire”.

Pink Beach di Barbuda (Caraibi)

A Barbuda, isola gemella di Antigua, tra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Atlantico, c’è una bellissima spiaggia rosa, molto ampia, tanto che è davvero difficile non trovare un posto in cui sostare.

Tutto intorno la vegetazione è rigogliosa e selvaggia mentre di fronte le acque trasparenti color turchese invitano a fare un bel bagno. Quando si arriva sulla spiaggia si ha la sensazione di trovarsi in un luogo aperto, ampio in cui la natura è la padrona incontrastata. Un posto perfetto per le giovani coppie in cerca di tranquillità e per gli amanti della fotografia.

Leggi anche “Tutte le più belle isole dei Caraibi”.

Bonaire Pink Beach (Caraibi)

Bonaire fa parte delle Antille, nello splendido Mare dei Caraibi. Sulla parte occidentale di quest’isola si estende una spiaggia rosa stretta e lunga, nota agli amanti delle immersioni e dello snorkeling. Le sue acque tranquille nascondono un mondo sommerso fatto di pesci colorati e terrazze poco profonde. La spiaggia si presta a tranquilli pic-nic e lunghe passeggiate sulla rena.

Il posto è ideale anche per chi vuole prendere la tintarella in totale relax, godendosi ogni tanto l’ombra delle palme per leggere un buon libro.

Spiaggia Rosa di Harbor Island, Bahamas (Caraibi)

Ad Harbour Island, nelle Bahamas, potete trovare una delle spiagge rosa più famose al mondo, che si estende per oltre due miglia. La sabbia è soffice e le acque sono calme e trasparenti, perfette per fare snorkeling, immersioni o rilassanti nuotate.

Nei pressi della spiaggia non mancano ristoranti in cui gustare ottimo pesce, mentre uno dei dintorni assolutamente da visitare è Dunmore Town. Da non perdere anche la Princess Street Gallery, consigliata soprattutto agli amanti dell’arte, con le sue case di legno molto “British” e il suo tipico artigianato locale.

Leggi anche:

Crane Beach, Barbados (Caraibi)

Crane Beach è la classica spiaggia caraibica: palme che ondeggiano a ogni soffio di vento, acque trasparenti e cocktail deliziosi da gustare all’ombra di un ombrellone.
Le onde che si stagliano su questa spiaggia rosa sono ideali per chi pratica il boogie-boarding. Gli hotel di lusso nei pressi della spiaggia si alternano a una vegetazione lussureggiante. I servizi di alto livello, la barriera corallina che ripara dalle correnti e il paesaggio mozzafiato hanno fatto ottenere a Crane Beach il riconoscimento da USA Today di migliore spiaggia caraibica 2015.


← Perché si festeggia Ferragosto

Igiene in aeroporto: a cosa bisogna fare attenzione? →