di Giorgia Alto , 03.06.2019

Il Sud Est Asiatico è una terra piena di attrazioni meravigliose, siti UNESCO, città dove il tempo sembra essersi fermato e spiagge di rara bellezza. Stilare un elenco con le 10 attrazioni più belle è quasi impossibile, ma possiamo sicuramente indicarne almeno 10 che sicuramente non deluderanno le vostre aspettative.

Leggi anche: “Come organizzare un viaggio nel sud est asiatico

Il Mercato galleggiante di Bangkok


Bangkok è famosa per molte cose, come per esempio il suo mercato galleggiante. Bisogna però precisare che quello che molte guide di viaggio definisco come "Il mercato galleggiante di Bangkok", non si trova nella capitale della Thailandia, bensì in altre località.

Tale dicitura, molto probabilmente, è rimasta per 2 motivi. Il primo è che per raggiungere i diversi “Floating market” si parte, in genere, da Bangkok, il secondo è che a Bangkok troverete molte guide che vi inviteranno a visitare un “Mercato Galleggiante”, ma sarà un po’ come provare a mangiare una pizza napoletana alla stazione Termini di Roma.

In genere queste guide vi portano lungo una riva dove ci sono delle barche che vendono prodotti locali o souvenir.

Le località dove si trovano i più importanti floating market sono:

  • Damnoen Saduak
  • Amphawa
  • Kwan Riam
  • Taling Chan
  • Bang Khu Wiang

Per saperne di più potete leggere la nostra guida di viaggio “Il mercato galleggiante di Bangkok: tutto quello che devi sapere”.

Ha Long bay (Vietnam)


A poco più di 150 chilometri da Hanoi, e a circa 60 dall’isola di Cat Ba, troverete uno dei posti più emblematici del Vietnam: la Baia di Ha Long.

Si tratta di uno dei “Must see” non solo del Vietnam, ma di tutto il Sud Est Asiatico. Non c’è un tour operator, infatti, che non vi proporrà una mini crociera in questa baia di 1500 chilometri quadrati.

L’area è disseminata da piccole isole, circa 2000 e da grotte carsiche, ideali per un’escursione indimenticabile.

La baia di Ha Long è anche considerata una delle 7 meraviglie del mondo naturale e le è stato riconosciuto il titolo di Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Leggi anche “Come organizzare un tour del Vietnam”.

Il sito archeologico di Angkor (Cambogia)

Poco distante da Siem Reap (Cambogia) si trova il sito archeologico di Angkor, uno dei posti più suggestivi del Sud Est Asiatico.

Si tratta di un complesso di templi e di edifici che costituivano un tempo una grande città, una vera perla dell’impero di Khmer. Quello che vi troverete, incredibilmente ben conservato, è un panorama simile, per certi versi, alla Valle dei Templi o al Foro Romano, ma con delle connotazioni stilistiche completamente diverse.

L’area da visitare è molto ampia, si estende per circa 400 chilometri quadrati, ma i templi e gli edifici più importanti si trovano in un’area più circoscritta, di circa 20 chilometri quadrati.

Il sito archeologico di Angkor si trova praticamente all’interno della giungla cambogiana, pertanto preparatevi ad incontrare una fauna locale composta anche da invadenti insetti.

Anche il sito archeologico di Angkor è Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Leggi anche “I Templi più importanti di Angkor, Cambogia”.

Ko Phangan Full moon party


Il Sud Est Asiatico per non è solo templi e siti UNESCO, offre infatti anche infinite possibilità per divertirsi, soprattutto ai più giovani. Una delle feste più famose di questa regione del mondo si celebra in Thailandia, precisamente sulla spiaggia di Ko Phangan.

Come abbiamo scritto all’inizio del paragrafo, stiamo parlando del Full Moon Party, la festa in spiaggia che si tiene ogni notte di luna piena. Si tratta di un evento incredibile dove spesso hanno partecipato anche DJ di fama mondiale, ma verso il quale bisogna prestare anche particolare attenzione. Il tasso alcolico elevato di molti dei partecipanti, infatti, causa spesso situazioni spiacevoli.

Per saperne di più, vi invitiamo a leggere il nostro articolo “Full Moon Party, il beach party più bello della Thailandia”.

Isola di Boracay (Filippine)


Il Sud Est Asiatico è famoso in tutto il mondo per le sue isole e le sue spiagge, ma anche da un mare cristallino ideale per immersioni e snorkeling. La loro bellezza è tale da poter competere con le nostre coste, pur non potendo vantare, per esempio, la qualità del cibo italiano.
Una tra le isole più belle e famose del Sud Est Asiatico è sicuramente Boracay, nelle Filippine.
Qui troverete resort di lusso a prezzi vantaggiosi, una ricca vegetazione ideale per passeggiate ed escursioni, mare cristallino, sabbia bianchissima e sole quasi tutto l’anno.

Per saperne di più consigliamo di leggere anche le nostre guide di viaggio:

L’antica città di Luang Prabang nel Laos

Luang Prabang può essere considerata la classica meta per chi vuole intraprendere un “Viaggio alla ricerca di se stesso”. In questa suggestiva città del Laos, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, potrete ammirare templi di rara bellezza, passeggiando lungo le sue strade fino a raggiungere le rive del Mekong.

Anche se la crescita del turismo e la comparsa di resort e hotel, anche di lusso, hanno fatto perdere un po’ di fascino a Luang Prabang, resta comunque una delle mete più visitate del sud est asiatico. Complice anche il fatto di essere ben collegata con la capitale Vientiane, da dove si può partire anche per un tour della regione.

Tra i templi più famosi della città vi segnaliamo:

  • Phu Si
  • That Pathum
  • Wat Wisunalat
  • Phu Si
  • Wat Phra Huack
  • Wat Xieng Thong
  • Hŏr Dai Pha Sai-nyàat

Leggi anche:

I templi di Bagan nel Myanmar


Il Myanmar è considerata una destinazione relativamente nuova per il turismo occidentale, ma è diventata in poco tempo una meta molto apprezzata. Il paese infatti custodisce dei veri e propri tesori, come per esempio i templi di Bagan.

All’interno di un’area chiamata anche “Valle dei templi” sono custoditi oltre 2000 templi su una superficie di circa 40 chilometri quadrati. Descrivere la vista di questo incredibile panorama non è assolutamente semplice, ma possiamo dirvi che vi troverete di fronte ad una delle più stupefacenti località di tutto il sud est asiatico.

Leggi anche:

I Terrazzamenti di Banaue di Banaue (Filippine)

I Terrazzamenti di Banaue nelle Filippine, conosciuti anche come “Le terrazze di Banaue“, sono una vera e propria icona del paese.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un Patrimonio dell’Umanità UNESCO, situato sull’isola di Luzon, la più grande delle Filippine, a circa 10 ore di autobus da Manila.

Si tratta di una meta incredibilmente suggestiva, molto apprezzata dagli amanti del trekking e dove si possono trascorrere anche 2 o 3 giorni. Qui ovviamente trascorrerete un soggiorno diverso dal solito, durante il quale potrete incontrare da vicino la comunità rurale delle Filippine.

Molti sostengono che i Terrazzamenti di Banaue risalgono a circa 2000 anni fa ma, secondo altri, l’informazione non è corretta. L’origine di questa struttura è sicuramente molto antica, ma sono in molti a credere che quello che vediamo oggi non lo sia poi così tanto.

Leggi anche:

4.000 isole, Si Pha Don (tra Laos e Cambogia)


Le “4000 isole” si trovano nel tratto del fiume Mekong al confine tra la Cambogia e il Laos. Si tratta di un vero e proprio spettacolo della natura che avviene però solo durante la stagione secca. Durante questo periodo, infatti, le acque del fiume si ritirano, permettendo l’affiorare di migliaia di isole di varie dimensioni.

Leggi anche: “Laos cosa vedere”: tutte le migliori mete da visitare 

Gardens by the Bay (Singapore)


Gardens by the Bay, un elemento inconfondibile all’interno dello skyline di Singapore e una meraviglia del sud est asiatico.

I famosi giardini coprono una superficie di circa 100 ettari, ospita serre, un parco per bambini e gli inconfondibili “Supertree Grove”, alberi di cemento che raggiungono i 50 metri.

Singapore è una delle città più interessanti del mondo ma tra le sue attrazioni non ci sono solo i Gardens by the Bay.

Leggi anche “Cosa vedere a Singapore: tutti i luoghi di maggiore interesse”.

Assicurazione di viaggio per il sud est asiatico

Viaggiare in paesi esotici significa immergersi in culture differenti e ambientarsi agli usi e costumi locali. Tutto questo però ci espone a rischi dovuti, per esempio, a differenti abitudini igienico-sanitarie o alimentarie. In caso di malessere, inoltre, la barriera linguistica può rendere difficile richiedere assistenza medica.

Acquistando un’assicurazione viaggio con copertura sanitaria, invece, non sarai più solo a dover affrontare imprevisti di questo tipo.

Columbus Assicurazioni ti fornisce assistenza medica anche nel Sud Est Asiatico. Ti basterà contattare i nostri operatori, attivi 24 su 24, 7 giorni su 7, e riceverai prontamente assistenza. Non solo potrai parlare con un operatore italiano, ma, qualora fosse necessario, potrai anche richiedere l’intervento di un interprete.


← Dove andare a Ferragosto 2019? 10 destinazioni top

Il ferragosto nel mondo →