di Fabio Mazza , 15.04.2019

Organizzare un tour nel Sud Est Asiatico non è mai semplice, indipendentemente dal periodo o da quanto durerà la vostra vacanza. I luoghi da vedere e le attrazioni, infatti, sono veramente molte, soprattutto in un paese come il Vietnam.

Qui la storia e la tradizione si incontrano con il moderno mercato del turismo che ha reso questa località tanto nota sia ai tour operator che a tanti viaggiatori.

Se state pensando di organizzare un tour per visitare le più importanti attrazioni del paese, potete leggere la nostra guida di viaggio dove abbiamo raccolto le informazioni più importanti, compresi gli approfondimenti, per aiutarvi ad organizzare una vacanza perfetta.

Leggi anche "Dove si trova il Vietnam?"

Il periodo migliore per visitare il Vietnam

Il Vietnam ha una forma molto particolare che possiamo definire “Allungata”, la sua costa infatti si estende per oltre 3000 chilometri, mentre le città del nord si trovano a circa un migliaio di chilometri da quelle del sud.

Tutto questo crea una situazione climatica piuttosto varia, anche se è facile identificare i mesi di gennaio e febbraio come i migliori per visitare il paese. Anche dicembre è un buon mese per visitare il paese, ma lungo la costa può piovere di più.

In generale, durante la nostra stagione invernale, in Vietnam le temperature sono più fresche e piove meno, il che rende questo periodo il momento ideale per un tour del paese.

Visitare il Vietnam ad agosto

Agosto non è sicuramente il mese migliore per visitare il Vietnam, anche se la situazione climatica non è così brutta come si potrebbe facilmente pensare.

Le precipitazioni sicuramente non mancano ma lungo la costa piove di meno che nel resto del paese, inoltre i prezzi sono più bassi perché questa è la bassa stagione.

Il caldo non mancherà, così come la pioggia e l’umidità, ma potrete visitare località come Nha Trang, la Baia di Ha Long e città come Hué o Hoi An.

Per saperne di più su cosa vi aspetta potete leggere “Agosto è un buon periodo per visitare il Vietnam?”.

Le città

Per organizzare un perfetto tour del Vietnam dovete sicuramente conoscere quali sono le più belle città da visitare, ovvero:

Oltre a queste importanti città, ci sono località balneari, parchi, villaggi di pescatori, isole e spiagge che meritano assolutamente di essere visitate.

Ovviamente però vi avvisiamo che, anche avendo a disposizione 15 giorni, non riuscirete a vedere tutte le attrazioni del Vietnam, per questo è fondamentale decidere cosa vedere prima di partire.

Leggi anche “Vietnam: cosa vedere e tutte le città più importanti

Cosa vedere

Se vi state chiedendo cosa vedere in Vietnam, vi possiamo dire che la lista è veramente lunga, ma c’è sicuramente un luogo che dovete assolutamente visitare, ovvero la Baia di Ha Long.

Si tratta di una baia naturale dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, un luogo unico al monto che vi lascerà a bocca aperta.

Le attrazioni ovviamente non finisco certo qui, come non citare per esempio la Città imperiale di Thang Long, la Pagoda Linh Mu o La Pagoda del Profumo, ma per conoscere tutte le più importanti attrazioni del paese, potete leggere il nostro articolo “Vietnam: cosa vedere e tutte le città più importanti”.

Il mare, le spiagge e le isole

Il Vietnam può contare su spiagge molto interessanti, che non hanno nulla da invidiare alla vicina Thailandia. Tra le più famose località balneari, di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo, possiamo elencare

  • Sam Son Island
  • Cat Ba
  • Tuan Chau Island
  • Nha Trang
  • Phu Quoc Island
  • Cham Island
  • Tuan Chau Island
  • Con Dao

Sono tutte località molto belle e alcune di loro, fino a non molti anni fa, quasi sconosciute al turismo di massa.

Oggi potrete trovare quasi ovunque stabilimenti balneari, hotel di lusso ristoranti e anche attrezzature per gli sport acquatici, ma c’è una cosa che non mancherà mai: un bellissimo mare.

Qui i paesaggi sono suggestivi ed incontaminati, ideali per prendere il sole e rilassarsi accompagnati solamente dal rumore del mare. La movida è presente anche se non è il punto forte di quelle località.

Per saperne di più sulle più belle isole e località balneari del Vietnam vi consigliamo di leggere il nostro articolo “Vietnam Mare: la guida a tutte le spiagge più belle”.

L’itinerario

Leggendo questo articolo e soprattutto i vari approfondimenti, potrete costruire il vostro perfetto tour del Vietnam, ma se ancora non sapete da dove partire, vi consigliamo di recarvi per prima cosa ad Hanoi, raggiungibile partendo da Roma con scalo a Singapore.

Dopo aver visto la città potete dirigervi direttamente verso la Baia di Ha Long, visitabile in giornata, per poi soggiornare sull’isola di Cat Ba Town. Dopo aver approfittato il più possibile del mare vietnamita, Vi conviene rimanere sulla costa, dove scendere verso il sud del paese incontrando località come Hue, Hoi An e Nha Trang, fin a raggiungere Ho Chi Minh, conosciuta in precedenza come Saigon.

Assicurazione Viaggio per il Vietnam

Grazie ai suoi prezzi economici, il Vietnam sta diventando una meta sempre più ambita dagli italiani, soprattutto grazie alla sua bellezza paesaggistica. Oltre alle sue maestose città immerse nella natura, anche assaggiare la tipica cucina vietnamita è un'esperienza da fare ma purtroppo il nostro corpo il più delle volte non è abituato a digerire determinati ingredienti utilizzati da loro, anche per il mondo in cui questi vengono cucinati (es: negli street food markets non cambiano molto spesso l'olio per friggere).  

Problemi intestinali dovuti al cibo o l'acqua non filtrata come dovrebbe, sono solo un paio di molte situazioni che potrebbero seriamente rovinare la vostra vacanza e mettervi in una posizione scomoda anche in caso di assistenza medica, per via della lingua. Columbus Assicurazioni, oltre ad offrire un'assicurazione viaggio con l'assistenza sanitaria con spese mediche illimitate, offre anche un servizio interprete 24/7, pronto ad aiutarti in caso di necessità. 

Tags

Vietnam


← Aprile a New York: eventi, clima e cosa vedere

10 mete dove andare in vacanza a giugno all’estero →