di Riccardo Alvi , 04.02.2019

Tante volte vi sarà capitato di leggere nelle nostre guide di viaggio, e non solo, “Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO” o anche solo “Patrimonio UNESCO”. Sicuramente vi sarete chieste almeno una volta “Cos’è l’UNESCO?”, “cosa significa?”, “Come funziona?” e chissà cos’altro, per questo abbiamo deciso che era giunto il momento di dedicare un articolo all’argomento.

Per prima cosa dovete sapere che l’UNESCO è un’istituzione intergovernativa legata all’ONU, l’Organizzazione delle Nazioni Unite. La sua fondazione risale al 1946 ed è stata sostenuta da 44 Paesi.

Oggi l’UNESCO è conosciuta soprattutto per la World Heritage List, ovvero la Lista del Patrimonio Mondiale ma in realtà c’è molto di più da sapere.

Cosa significa UNESCO

UNESCO è un’acronimo e sta per “United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization", che in italiano viene tradotto con “Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura".

Cosa fa l’UNESCO e la sua “Mission”

La “Mission” dell’UNESCO si può riassumere con una semplice frase “Contribuire alla pace”, non per niente il suo motto è “building peace in the minds of men and women”.

Dopo le atrocità commesse prima e durante la Seconda Guerra Mondiale, in molti ebbero la consapevolezza che la pace andava preservata non solo con trattati, ma anche e soprattutto attraverso la conoscenza e il rispetto della cultura del prossimo.

Non può esserci dialogo senza rispetto e conoscenza, ed è proprio attraverso la tutela e la diffusione del patrimonio storico, scientifico e culturale di tutti i paesi, che l’UNESCO ha deciso di contribuire e preservare la pace.

Oggi l’UNESCO è costantemente impegnata nel promuovere non solo l’interculturalità, ma anche la diffusione stessa della cultura, la tutela dell’ambiente e la difesa delle minoranze.

Tutto questo avviene pianificando eventi e iniziative che coinvolgono i vari stati membri.

Come funziona

L’UNESCO, come tutte le istituzioni di tale livello, non è certamente semplice da amministrare: pensate che conta l’adesione di ben 195 Stati più altri 10 “Membri associati”.

In generale, il funzionamento di questa “Enorme macchina” è gestito da 3 organi:

  • Conferenza Generale
  • Consiglio Esecutivo
  • Segreteria

La conferenza generale

La conferenza generale, o assemblea generale, si riunisce ogni 2 anni per discutere di come impiegare il budget, definendo il programma delle varie iniziative che verranno intraprese.

La conferenza generale ha anche il compito di eleggere ogni 6 anni il comitato che avrà il compito di aggiornare la Lista del Patrimonio Mondiale.

Consiglio esecutivo

Il consiglio esecutivo ha il compito di controllare che quanto stabilito dalla conferenza generale venga messo in atto. Questo organismo conta 58 membri e si riunisce 2 volte all’anno.

Segreteria 

La segreteria è l’organo che ha il compito di mettere in atto quanto dalla conferenza generale e verificato dal consiglio esecutivo. La segreteria è diretta da un Direttore generale che che occupa di nominare il resto dello staff.

Dove si trova l’UNESCO

Se avete voglia di andare a visitare la sede dell’UNESCO o anche se siete curiosi di sapere dove si trova, eccovi accontentati: Place de Fontenoy, n° 7, Parigi, Francia.

World Heritage List(Lista del Patrimonio Mondiale)

Ciò che ha reso l’UNESCO famosa in tutto il mondo è sicuramente la “World Heritage List”, ovvero la “Lista del Patrimonio Mondiale”. La lista è molto importante perché comprende tutte opere frutto dell’ingegno umano o della natura, la cui conoscenza e salvaguardia è ritenuta fondamentale per tutta l’Umanità.

La lista è in continuo aggiornamento e nel 2017 contava ben 1073 opere presenti in ben 161 Stati. La lista comprende opere artistiche, opere frutto dell’ingegno, siti archeologici, spazi naturali e non solo, dovete sapere inoltre che l’Italia detiene il record di beni dichiarati “Patrimonio dell’Umanità”, con ben 53 (2017).

Come l’UNESCO migliora anche la tua vacanza

L’UNESCO ha il compito di “Preservare la pace attraverso l’interculturalità e la protezione del patrimonio culturale dell’umanità, obiettivi ben più nobili di quelli di “Organizzare una vacanza”, ma vediamo meglio.

Oggi giorno però non c’è guida di viaggio o tour operator che non riporti la presenza di un Patrimonio dell’Umanità nella propria area di competenza. Questo perché molti dei beni presenti nella World Heritage List sono delle vere e proprie attrazioni turistiche.

Quindi, prima di organizzare la vostra vacanza, informatevi su quali beni tutelati dall’UNESCO sono presenti nella zona, vedrete che migliorerete sicuramente la vostra vacanza!

 


← 10 isole famose nel mondo dove andare in vacanza

5 fantastiche destinazioni da visitare a Pasqua 2019 in Europa →