di Giovanna Lucchi , 04.03.2020

A marzo New York inizia a scaldarsi l’atmosfera, sia grazie alle temperature più alte che grazie a eventi come il St Patrick Day e l’Holi Festival. Nonostante il clima più favorevole, marzo è considerato ancora “Bassa stagione”, principalmente a causa delle precipitazioni più frequenti rispetto ai mesi precedenti. La bassa stagione però offre sicuramente un grande vantaggio: i prezzi sono più convenienti, sia per i voli che per gli alloggi.

Se quindi non avete paura di bagnarvi un po’, mettete in valigia un buon k-way, un paio di scarpe impermeabili e preparatevi a partire alla scoperta delle attrazioni della Grande Mela.

In questa guida di viaggio troverete i principali eventi del mese, ma per saperne di più su cosa vedere e cosa fare a New York, ecco una serie di articoli che troverete molto utili.

Il meteo a marzo a New York

Come abbiamo già anticipato, le temperature a marzo iniziano a salire, se pur ancora timidamente. Si passa infatti delle minime con medie sotto zero di gennaio e febbraio, ai 2 gradi di marzo, mentre le massime, raggiungono medie tra i 9 e i 10 gradi, praticamente il doppio rispetto a febbraio.

L’aumento delle temperature però comporta anche l’aumento delle precipitazioni, per questo marzo è spesso un mese sconsigliato per visitare New York.

La verità è che il clima è molto incerto in questo periodo dell’anno, e può variare di anno in anno. Può capitare che piova poco, come può capitare che piova quasi tutto il mese. Se però non avete paura di bagnarvi un po’, trascorrerete una bella vacanza a New York anche a marzo.

Leggi anche “Quando andare a New York: clima, temperature e stagioni”.

Quanto costano i voli per New York a marzo

I prezzi per una vacanza a New York nel mese di marzo sono simili a quelli previsti per il mese di febbraio. Cercando con largo anticipo, infatti, si possono trovare offerte molto vantaggiose, come voli a/r intorno ai 300 euro e soggiorni di 7 giorni (volo + hotel) intorno a 400 euro.

Se decidete di non rivolgervi a un’agenzia, potete anche trovare alloggi molto convenienti, soprattutto se più distanti dal centro di New York.

Leggi anche “Voli Low Cost e Last Minute: come risparmiare sul biglietto aereo

I principali eventi di marzo

Di seguito vi segnaliamo alcuni tra i più importanti eventi a New York nel mese di marzo, ricordandovi come sempre che in una città così grande, ogni sera ci sono centinaia di eventi.

La Festa di San Patrizio (Saint Patrick's Day)

L’evento più importante a New York durante il mese di marzo è sicuramente la “Festa di San Patrizio”, in inglese Saint Patrick's Day. Si tratta anche di una delle più importanti per tutto il popolo irlandese, San Patrizio infatti è il Santo Patrono dell’Irlanda.

La festa religiosa che ogni anno coinvolge migliaia di fedeli irlandese, ha da tempo superato in confini sia dell’Irlanda che della città di New York arrivando anche in Italia.

Mentre all’estero è conosciuta soprattutto per la pericolosa abitudine di esagerare con l’alcol, per gli Irlandesi la componente religiosa è ancora molto importante. A New York infatti, ogni anno viene organizzata una bellissima parata che parte dalla 44° strada per raggiungere la famosa Cattedrale di San Patrizio, nel pieno centro di New York, per poi proseguire fino al MoMA.

Holi, il Festival dei Colori di New York

Un’altra festa molto gradita sia ai newyorkesi che ai turistici è l’Holi, il festival dei colori organizzato in città che riprende la festa indiana.

Leggi anche “Holi, la festa dei colori dall’India al resto del mondo”.

Ovviamente si tratta di una versione più “Occidentalizzata” dell’evento, che in genere si svolge al coperto invece che all’aperto, in modo da essere al riparo dal brutto tempo. Il Festival dei Colori di New York, Holi appunto, in genere si svolge tra marzo e aprile.

Orchid Show

Nonostante marzo non preveda un clima eccezionale a New York, la primavera si fa sentire anche qui. Con l’inizio della bella stagione, infatti, il New York Botanical Garden (Bronx) organizza una bellissima mostra dedicata alle orchidee: un’evento imperdibile per gli amanti del genere.

L’orchid show è perfetto anche per scattare foto e selfie memorabili.

Macy’s Flower Show

Marzo è proprio il mese dei fiori e dei colori, anche a New York. Gli eventi dedicati al tema sono tanti, come i già citati Orchid Show e Holi, ma c’è ancora un evento, sempre dedicato ai fiori, che amerete certamente, il Macy Flower Show.

Organizzato dai Magazzini Macy’s, una vera istituzione per lo shopping, è un evento veramente gradevole che si svolge a Macy’s Herald Square. In occasione Macy’s Flower Show, il negozio viene addobbato ad arte con tantissimi fiori.

Leggi anche:

Wine Winter Festival

L’inverno è il momento migliore per scaldarsi con un buon bicchiere di vino rosso mentre si assaggiano gustosi stuzzichini. Se siete appassionati di vini, potreste trovare di vostro gradimento il Wine Winter Festival al Play Station Theater, dove verranno allestiti stand con bottiglie provenienti da moltissimi paesi spari nel mondo.

The Armory Show (International Exhibition of Modern Art)

Ogni anno, verso l’inizio del mese di marzo viene organizzata la “Armory Show”. Si tratta di una mostra di arte contemporanea molto importante che si svolge presso il The 69th Regiment Armory.

Asian Week

New York è una città dove è possibile conoscere l’arte proveniente da molte culture diverse, grazie ai tanti musei, alle tante comunità presenti ma anche ai vari eventi dedicati che proprio qui vengono organizzati. Per gli amanti dell’arte orientale, per esempio, a marzo viene organizzata l’Asian Week, un’occasione per osservare da vicino bellissime opere.

L’Asian Week prevede varie location che possono variare di anno in anno, pertanto vi consigliamo di visitare il sito ufficiale.

Tour alle cascate del Niagara

Se avete più giorni a disposizione, oltre a visitare le attrazioni di New York, potete valutare un tour fuori città per raggiungere le mitiche Cascate del Niagara.

Assicurazione viaggio per gli Stati Uniti

La sanità americana, a differenza di quella italiana, è prevalentemente privata e le prestazioni mediche possono avere costi ingenti, anche in caso di piccoli infortuni.

Per tale ragione, il Ministero degli Affati Esteri raccomanda di sottoscrivere un’assicurazione viaggio per gli USA, prima di partire in vacanza, così da poter affrontare al meglio anche un'eventuale emergenza medica.

Le polizze viaggio Columbus possono aiutarti ad affrontare gli inconvenienti che spesso accompagnano una vacanza, come appunto un incidente, lo smarrimento di un bagaglio la necessità di dover cancellare il proprio viaggio

Per assistere al meglio i propri clienti, la Cetrale Operativa di Columbus Assicurazioni è attiva 24/7, ricordiamo inoltre che è previsto il pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero.

Se desideri avere maggiori informazioni, puoi visitare la pagina dedicata o contattare il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782

Tags

New York


← Dove andare in vacanza al mare all’estero a luglio: 5 mete top

Igiene in viaggio: come difendersi da germi e batteri? | Travel Blog →