di Maurizio Rava , 08.03.2018

Tutti quanti abbiamo sentito parlare del Bronx, ed è inutile nascondere che, nell’immaginario collettivo, non è certo un quartiere facile. La realtà del Bronx, nel bene e nel male, è stata spesso raccontata da serie tv e film, come il celebre “Bronx” con Robert de Niro.

Oggi il Bronx è un distretto molto diverso, grazie ad un lento lavoro di riqualificazione iniziato intorno agli anni ‘80. Sono tanti infatti i turisti che, soprattutto per risparmiare, decidono di alloggiare nel Bronx durante le loro vacanze, inoltre anche qui troverete qualche interessante attrazione.
Sicuramente è innegabile che chi si reca in vacanza a New York, vada per prima cosa a Manhattan (I quartieri di Manhattan, New York), ma con questa guida di viaggio vi mostreremo che ci sono interessanti luoghi da visitare anche nel Bronx.

Indipendentemente da quale dei 5 distretti sceglierete per alloggiare, o deciderete di visitare, tenete sempre gli occhi ben aperti ed evitate di camminare da soli per strada la sera, soprattutto in quartieri dopo illuminati. New York non è certamente la città più sicura del mondo.

Lo Yankee Stadium

Per gli americani il baseball è come il calcio, è lo sport nazionale. Per quanto possa essere seguito il basket, il football o l'hockey, nessun vero americano potrà negare la “Superiorità” del baseball.

I New York Yankees sono da sempre la squadra da battere, come in Italia la Juventus o nel mondo Real Madrid e Barcellona. E se gli Yankees sono i re del baseball, lo Yankee Stadium è il loro tempio.

Questo stadio è la più importante attrazione del Bronx, in grado di attirare amanti del baseball e dello sport, ma anche curiosi che visitano la città per la prima volta. Lo stadio degli Yankees è sempre stato nel Bronx, ma quello che visitate oggi è nuovo di zecca, è stato infatti costruito nel 2009 poco distante dal vecchio.

Oggi lo Yankee Stadium è un complesso veramente imponente, in grado di ospitare più di 50.000 persone (sedute) e con al suo interno un’area commerciale di quasi 100.000 metri quadrati. Qui troverete infatti ristoranti, negozi di vario genere, palestre e anche un cinema.

Se decidete di visitare lo Yankee Stadium non mancate di visitare anche “Monument Park”, il parco creato per omaggiare i più grandi giocatori di baseball della storia.

New York Botanical Garden

Una delle grandi attrazioni presenti nel Bronx è sicuramente il New York Botanical Garden, visitato ogni anno da circa 1 milione di turisti e considerato uno dei migliori giardini botanici americani. In questo luogo, ideale da visitare per le famiglie con bambini, troverete circa 50 giardini divisi su 100 ettari. L’interno giardino è possibile visitarlo salendo a bordo di un trenino il cui prezzo è incluso nel biglietto d’ingresso, un modo originale e sicuramente comodo.

Il New York Botanical Garden è stato inaugurato a fine ‘800, e tra le attrazioni principali c’è il bosco che ha preservato gli alberi originali di New York, risalenti al 1600, la serra vittoriana e la cascata.

Potrete visitare i giardini tutto l’anno, ma il periodo migliore è sicuramente la primavera.

City Island

City Island è la zona costiera del Bronx, raggiungibile dalla stazione metro Pelham Bay Park. Non si tratta sicuramente di Venice Beach o di Miami Beach, ma merita di essere visitata, soprattutto in estate o durante una bella giornata. Qui troverete i veri newyorkesi, peascatori, piccoli negozzi e ottimi ristoranti.

Little Italy nel Bronx

Come sapete tutti, a Manhattan, vicino Chinatown, c’è il quartiere di Little Italy, anche se ormai è stato quasi completamente assorbito dalla comunità cinese. Quello che invece sanno in pochi è che nel Bronx la comunità italiana è più forte che mai. Nella zona di Arthur Avenue infatti troverete un’altra Little Italy, fondata da una vivace comunità italiana le cui origini rusalgono ai primi viaggi che fecero i nostri compatrioti con la speranza di fare fortuna nel nuovo mondo. La vera attrazione del quartiere, oltre all'inconfondibile atmosfera nostrana, sono sicuramente gli ottimi ristoranti, rigorosamente italiani.

Bronx Zoo

Il Bronx è un distretto ideale per una giornata in famiglia, in quanto le sue attrazioni principali, come lo Yankee Stadium e il New York Botanical Garden sono ideali per far divertire i bambini. Per completare il trittico delle attrazioni per famiglie, non potevamo non presentarvi il mitico Zoo del Bronx. Si tratta di una struttura notevole e ben organizzata, con tour guidati, spettacoli, ma soprattutto con migliaia di animali.

Se amate la natura e gli animali, qui il divertimento è assicurato.

Edgar Allan Poe Cottage

Edgar Allan Poe è stato uno dei più celebri autori americani, e una vera fonte di ispirazione per tutto il genere horror. Se non vi è bastato leggere i suoi racconti e avete voglia di conoscere i luoghi che hanno ispirato l’autore, allora non potete perdervi la visita all’Edgar Allan Poe Cottage, la casa dove abitò tra il 1846 e il 1849.

Woodlawn Cemetery

Come Brooklyn ha il Green-Wood Cemetery (leggi anche Cosa vedere a Brooklyn: tutte le attrazioni più importanti), così anche il Bronx ha un cimitero che è diventato una vera attrazione turistica. Considerato alla stregua di un parco, è perfettamento attrezzato per essere visitato dai turisti in visita nel distretto, fornisce infatti anche una cartina per aiutarvi ad orientarvi meglio tra i suoi viali. Il cimitero inoltre ha un proprio sito web, profili social, app per Android e iOS, e un proprio profilo su TripAdvisor.
Tra le “Tombe più celebri”, il cui elenco completo è online, troverete Miles Davis, Duke Ellington e Sonny Greer.

Fa un po’ strano farlo rientrare tra i punti di interesse del Bronx, ma l’enorme cimitero di Woodlawn è anche un’attrazione turistica, con tanto di cartine, app e tour guidati.
Il cimitero è piuttosto antico, e sono qui sepolti alcuni personaggi famosi come Herman Melville, l’autore di Moby Dick, Duke Ellington e Miles Davis, Joseph Pulitzer.

Assicurazione viaggio per il Bronx

Abbiamo diverse volte ripetuto l’importanza di acquistare un’assicurazione viaggio per chi intende recarsi negli USA, considerati gli alti costi della sanità privata americana. Nel nostro articolo Perché acquistare un’assicurazione sanitaria per gli USA evidenziamo come tali costi possano essere molto diversi in quanto soggetti alle diverse legislazioni locali a seconda del singolo Stato americano.

Perché acquistare un’assicurazione sanitaria per gli USA.


← Tutte le isole più belle del mondo

Pasqua last minute: come trovare le destinazioni e le offerte migliori →