di Federica Geraci , 23.02.2018

New York è una città immensa, ricca di attrazioni, che per poter essere vista con calma avrebbe bisogno di almeno 15 giorni di vacanza, e comunque non potrete dire di conoscerla veramente.

New York è suddivisa in 5 distretti: Manhattan, Brooklyn, Queens, Bronx e Staten Island, ma vi diciamo subito, che se avete a disposizione solo 4 giorni, il vostro tour della città si dovrà concentrare a Manhattan.

L’isola di Manhattan, con una superficie di oltre 80km quadrati, custodisce alcune tra le più importanti attrazioni di New York, come per esempio Times Square, Central Park, l’Empire State Building, il Flatiron Building, per non parlare poi dei tanti musei, tra cui il MoMa, il Met e il Museo di Storia Naturale.

Leggi anche: “I 10 migliori musei di New York da visitare in vacanza”.

Il tour

Se avete intenzione di restare a New York solo 4 giorni è perché sicuramente siete alle prese con un tour degli Stati Uniti, al quale probabilmente dedicherete pochi giorni per ogni destinazione.

Questo breve tour che abbiamo organizzato per voi è abbastanza versatile, potete invertire i giorni e potete aggiungere destinazioni. Tutto dipende da quanto tempo volete dedicare ad ogni attrazione e quanto avete voglia di camminare.

Come trascorrere le serate a New York

In questi 4 giorni vi consigliamo di rilassarvi la sera il più possibile, in quanto se trascorrerete le notti tra locali e discoteche, non avrete le forze per vedere la città il giorno dopo.

Ad ogni modo non vi preoccupate perché in questa pratica guida di viaggio abbiamo inserito anche delle attività serali, come vedere uno spettacolo a Broadway, mangiare fuori o vedere Times Square di notte.

Giorno 1| Midtown: Times Square, Empire State Building e shopping

Appena arrivati a New York, la prima tappa non può che essere Times Square, il centro nevralgico dell’isola di Manhattan. Questa iconica piazza, vista in moltissimi film, è conosciuta in tutto il mondo per i suoi negozi, le fantastiche insegne luminose e il suggestivo capodanno.

Leggi anche “Guida per il Capodanno a Times Square”.

Una volta vista e fotografata, potete lasciare la piazza per dirigervi verso le vie dello shopping. Gran parte della giornata infatti potrete trascorrerla visitando i tanti negozi presenti su 5th Avenue e Madison Avenue, e potrete mangiare in uno dei tanti locali che incontrerete. Quando sarete stufi di fare compere, potrete dirigervi verso l’Empire State Building, un’altra delle grandi icone di New York, da dove potrete ammirare uno dei più bei panorami della città.
Se siete stanchi potete dirigervi verso casa, altrimenti potete continuare a girare per le vie del centro, alla ricerca di altri grandi palazzi come il Rockefeller Center, il Palazzo dell’Onu e il Chrysler Building.

Per la cena, potete anche evitare di tornare in hotel e dirigervi direttamente verso Hell’s Kitchen, dove troverete ottimi ristoranti.

Leggi anche “Hell's Kitchen: cosa sapere sul quartiere di Daredevil

Giorno 2| One World Trade Center e Statua della Libertà

Il secondo giorno è giunto il momento di vedere un’altra delle attrazioni imperdibili di New York: la Statua della Libertà. Per raggiungerla potrete recarvi a South Ferry, da dove potrete prendere il traghetto che porterà a destinazione. Durante questo mini tour potrete visitare anche Liberty Island, dove troverete il museo dedicato ai tanti immigrati che qui venivano fermati prima di essere ammessi negli Stati Uniti.

Terminato questo tour e tornati a terra, dirigetevi presso il One World Trade Center, il complesso che oggi si trova dove un tempo si ergevano le Torri Gemelle. La visita dell’edificio principale, del museo e delle aree circostanti potrebbe portarvi via facilmente mezza giornata.

Se siete andati con calma, la giornata può finire qui, ma se invece avete ancora tempo e forze, potete recarvi in uno dei caratteristici quartieri di Lower Manhattan: SoHo, Greenwich Village, Chinatown e il Financial District.

Giorno 3: Central Park e Museo di Storia Naturale

Il terzo giorno vi prepariamo un itinerario un po’ più rilassante, che comprende il Central Park e il Museo di Storia Naturale. Tenete presente che entrambi questi luoghi necessitano anche di 2 giorni per essere visitati per bene, mentre voi avete solo 1 giorno a disposizione. Il nostro consiglio è di svegliarvi la mattina con calma e di dirigervi subito verso Central Park per una piacevole passeggiata. Verso l’ora di pranzo uscite dal parco, mangiate un panino al volo e dirigetevi al Museo di Storia Naturale, dal quale potrete uscire solo a tarda sera.
Il terzo giorno è giunto il momento di assistere ad uno degli spettacoli di Broadway, quindi prenotate il biglietto e buon divertimento. Ovviamente, già che siete in giro, non dimenticate di scattare anche un paio di foto a Times Square dopo il tramonto.

Giorno 4| Brooklyn

Il quarto giorno potete scegliere di continuare a visitare Manhattan, ma il nostro consiglio è di dedicare almeno un giorno al distretto di Brooklyn. Qui vi troverete di fronte alla New York più vera, quella che si vede di meno in TV, meno appariscente ma altrettanto suggestiva.

Non basta un giorno per vedere Brooklyn ma sicuramente non potete non attraversare il mitico ponte che la collega con Manhattan, e non potete non recarvi a Grand Army Plaza, il vero centro del distretto. Il tempo che deciderete di dedicare alle varie attrazioni decidetelo voi, noi intanto vi segnaliamo il nostro articolo “Cosa vedere a Brooklyn: tutte le attrazioni più importanti”.

Dove Dormire

Per questo tour, la soluzione migliore è sicuramente dormire a Manhattan, in un hotel o B&B il più centrale possibile. In Alternativa però potreste anche pensare di alloggiare a Brooklyn.

Se volete saperne di più vi invitiamo a leggere il nostro articolo “Dove dormire a New York: i quartieri migliori e i più economici”.

Assicurazione Viaggio per New York

Per viaggi in USA vale la pena valutare la stipula di un assicurazione viaggio  volta alla copertura per annullamento, smarrimento o dannegfgiamento bagaglio, ma la copertura su cui vale la pena soffermarsi maggiormente è quella sanitaria, dato che come si sa l'assistenza medica negli USA è interamente privata ed icolti sono molto elevati.

Se volete saperne di piu vi invitiamo a leggere Perchè acquistare un'assicurazione viaggio per gli USA.


← Songkran Festival: come si festeggia il capodanno thailandese

Il Grattacielo più alto del mondo →