di Giorgia Alto , 30.08.2022

Data la sua grandezza, il numero di abitanti, il numero di scali che vengono effettuati proprio qui, e l’immenso numero di turisti che la popolano, la città di New York vanta più di un singolo aeroporto.

Ad essere precisi, l’area metropolitana è servita da tre aeroporti diversi, ma ce ne sono anche altri due situati fuori la città, che fanno comunque riferimento a New York, per un totale di 5 aeroporti diversi.

Spesso la scelta di un aeroporto dipende molto dai costi dei voli, ma ecco comunque una panoramica delle caratteristiche principali di ogni aeroporto.

Leggi anche “Assicurazione viaggio per New York”.

Dove è meglio atterrare a New York

Come anticipato precedentemente, spesso non è possibile scegliere l’aeroporto in cui si atterrerà, in quanto dipende dalla disponibilità dei posti, dalla città di partenza e anche dai costi.

Tuttavia, qualora ci fosse possibilità di scelta, sarebbe meglio optare per lo stesso aeroporto all’andata e al ritorno, in modo da dover memorizzare i collegamenti e la struttura di un solo aeroporto e non di due.

Inoltre, sarebbe sicuramente più comodo atterrare in uno dei tre aeroporti che si trovano all’interno della città di New York, ossia il JFK, il Newark Liberty e il LaGuardia.

In questo modo sarà più semplice e veloce arrivare al vostro albergo o appartamento.

Qual è l’aeroporto più grande di New York

L’aeroporto più grande di New York è senza ombra di dubbio il JFK (John F. Kennedy), che è anche il principale della città.

A livello di grandezza, l’aeroporto JFK è subito seguito dall’aeroporto Newark Liberty e poi dall’aeroporto LaGuardia, che è il più piccolo tra i tre aeroporti situati all’interno della città di New York.

Qual è l’aeroporto più vicino a MidTown, Manhattan (New York)

L’ aeroporto più vicino a MidTown, Manhattan, è l’aeroporto di LaGuardia che dista soltanto 14 chilometri. In macchina, si impiega soltanto 10-15 minuti a raggiungere questo aeroporto dal centro della città.

A seguire, c’è l’aeroporto JFK che dista 19 chilometri dal centro di Manhattan ed infine, l’aeroporto Newark che dista 30 chilometri.

JFK, Queens

Come anticipato, JFK è il principale aeroporto di New York e si trova nel distretto del Queens, precisamente nel quartiere di Jamaica, a circa 30 chilometri di distanza dal centro di Manhattan.

Una volta sbarcati a questo aeroporto, ci sono moltissime opzioni per raggiungere la vostra destinazione finale:

  • Se dovete arrivare a Manhattan, potrete prendere l’AirTrain JFK (una navetta su rotaie), scendere alla stazione di Jamaica e poi prendere la linea E della metropolitana, per un totale di 50 minuti.
  • Se dovete arrivare a Brooklyn, potete prendere l’autobus della linea B15
  • Se dovete arrivare in Queens, potete prendere l’autobus della linea Q3
  • Per qualsiasi altra destinazione (o anche per raggiungere le destinazioni precedenti in maggiore comodità) potete affidarvi ai taxi che, per arrivare a Manhattan, chiederanno intorno ai 50 dollari.

Newark Liberty, EWR, New Jersey

Il Newark Liberty è situato in New Jersey, fra le città di Newark ed Elizabeth. Da qui, per raggiungere la città di New York, sono disponibili vari mezzi.

Il mezzo più utilizzato è l’autobus Express Bus che impiega 60 minuti a raggiungere Manhattan ed ha un costo di 16 dollari.

In alternativa è possibile prendere il treno, arrivando alla stazione di Newark Liberty International Airport con la navetta AirTrain Newark.

Da questa stazione partono diversi treni che arrivano in tutti i distretti di New York. Infine, anche in questo caso, è possibile prendere il taxi, ma il costo sarà più elevato rispetto al JFK.

Si tratta, infatti, di una cifra tra 50 e 70 dollari a seconda della zona da raggiungere.

LaGuardia, LGA, Queens

L'aeroporto LaGuardia è il più vicino alla città ed è utilizzato solo per i voli domestici. Si trova nella parte più settentrionale del distretto del Queens ed è molto ben collegato con il centro di Manhattan.

Tuttavia, essendo così vicino alla città, il taxi resta l’opzione migliore, in quanto il tragitto è molto breve: solo una decina di minuti.

In alternativa al taxi, è possibile utilizzare gli autobus pubblici di cui esistono molte linee in base alla vostra destinazione:

  • Linea Q70-SBS, per prendere le linee metropolitane E, F, M R e 7
  • Linea M60-SBS, per arrivare nella parte settentrionale di Manhattan
  • Linee Q70, Q72, Q48 per raggiungere altre zone del Queens.

Aeroporto Internazionale Stewart, SWF (Fuori New York)

Anche questo aeroporto attualmente è utilizzato solo per i voli domestici e si trova nella città di Newburgh, fuori New York.

Questo aeroporto è il più lontano dalla città di New York in quanto dista ben 97 chilometri. Per raggiungere il centro di Manhattan, è possibile utilizzare il bus gestito dall’aeroporto che arriverà a destinazione in circa 90 minuti.

In alternativa, è possibile prendere la navetta fino alla stazione di Beacon e da qui prendere la metro per il Grand Central Terminal.

Il tempo di percorrenza in questo caso sarà di poco più di due ore.

Aeroporto di New York Long Island-MacArthur, ISP (Fuori New York)

Situato nella città di Islip a circa 71 chilometri da Manhattan, questo aeroporto è comodo per chi deve raggiungere Long Island e tutta l’area metropolitana di New York City.

Per raggiungere il centro di Manhattan da questo aeroporto, che si desideri prendere il treno, la metropolitana oppure l’autobus, per prima cosa è necessario arrivare alla stazione di Rokonkoma.

Dall’aeroporto c’è una navetta che parte ogni ora ed in 10 minuti arriva alla stazione ad un costo di 5 dollari. Da qui, è possibile prendere il treno che, in un’ora e venti, porta alla New York Penn Station, oppure prendere l’autobus che conduce a tutte le principali fermate metropolitane.


← Alla scoperta delle spiagge più belle della Galizia

Oman: cosa vedere e quando andare →