di Caterina Lucchi , 16.12.2019

Visitare New York a gennaio non è un’idea da scartare, nonostante il clima non sia certamente dei migliori. In questo periodo dell’anno, infatti, i prezzi per voli e alloggi sono mediamente più bassi e l’atmosfera è molto più rilassata. Nella prima parte del mese si può ancora godere dell’atmosfera natalizia, ma senza la frenesia dovuta all’acquisto dei regali o ai tanti eventi che anticipano il capodanno nella grande mela.

Complice anche il freddo, il turismo di New York a gennaio è sicuramente più “Indoor”, dedicato ai musei, ai negozi, ai locali e agli eventi al chiuso.

Leggi anche “I 10 migliori musei di New York da visitare in vacanza”.

Se avete deciso di prenotare una vacanza a New York nel mese di gennaio, allora questa è la guida viaggio che fa per voi. Qui infatti troverete informazioni su voli, meteo e anche sugli eventi più importanti del mese.

Il meteo a gennaio a New York

Gennaio non è certamente uno dei periodi migliori per visitare New York a causa soprattutto del freddo pungente. In questo periodo dell’anno, infatti, le temperature medie sono molto basse: le massime raggiungono a stento i 5 gradi e le minime possono scendere anche al di sotto dei -3.

A tutto questo va aggiunta la classica pioggia newyorkese a rendere la visita della città ancora più complessa. In questo mese è d’obbligo un’abbigliamento pesante con scarpe in grado di affrontare pioggia, neve, ghiaccio e temperature molto basse.

Ricordate però che anche se per strada la temperatura è al di sotto dello zero, vi basterà entrare in un locale per riscaldarvi grazie ai potenti condizionatori installati praticamente ovunque.

Ad ogni modo, nonostante gennaio sia un mese con un clima poco gradevole, non è impossibile trascorrere anche qualche giornata più mite rispetto alla media stagionale.

Leggi anche “Quando andare a New York: clima, temperature e stagioni”.

Quanto costano i voli per New York a gennaio

Come anticipato all’inizio dell’articolo, i prezzi per una vacanza a gennaio a New York sono mediamente più bassi e tendono a diminuire man mano che ci allontana dal Capodanno.

Molti turisti infatti, consapevoli dei prezzi più bassi, arrivano a New York gli ultimi giorni di dicembre e ripartono a gennaio inoltrato, pagando complessivamente tra i 300 e i 400 euro per il biglietto a/r.

Man mano che ci si avvicina a febbraio, i prezzi per il biglietto aereo scendono anche al di sotto dei 300 euro, tanto che una vacanza di una settimana nella Grande Mela può arrivare a costare intorno ai 500 euro.

Naturalmente vi ricordiamo che, come sempre, per approfittare dei prezzi più bassi conviene prenotare con largo anticipo.

Leggi anche:

I principali eventi di gennaio

Di seguito presentiamo i principali eventi e manifestazioni di New York durante il mese di gennaio.

Leggi anche “Cosa vedere a New York”.

Tour delle luci di Natale Dyker Heights a Brooklyn

Anche se il Natale è ormai passato, è ancora possibile ammirare le luci di natale nel quartiere di Dyker Heights, a Brooklyn. Come abbiamo raccontato in altre guide di viaggio, si tratta di una simpatica tradizione ideata dai residenti di questo quartiere benestante.

Qui ogni anno le case della zona vengono addobbate in un modo così appariscente e suggestivo, che vengono organizzati dei veri e propri tour.

Un’occasione per osservare da vicino una tipica tradizione newyorkese.

Piste di pattinaggio

Continuano a restare aperte le piste di pattinaggio di New York, un’occasione unica per vivere una tipica esperienza newyorkese molto romantica.

Il pattinaggio sul ghiaccio può essere pericoloso anche se queste piste sono fatte per chi vuole solo trascorrere un pomeriggio tranquillo. Se avete paura di farvi male e di dover ricorrere al sistema sanitario americano, vi ricordiamo che l’assistenza medica con copertura Sport Invernali delle polizze viaggio Columbus copre anche infortuni di questo tipo.

Per saperne di più potete contattare il nostro servizio clienti al numero 800 986 782.

Coney Island Polar Bear Club

Un’esperienza a cui vale assolutamente la pena assistere, ma non di partecipare, è il tradizionale bagno per il nuovo anno organizzato dal Coney Island Polar Bear Club.

Durante questo evento, centinaia di temerari incuranti del gelo si tuffano nelle fredde acque che bagnano Coney Island.

Dopo aver visto e fotografato l’evento, una volta che siete in uno dei più caratteristici quartieri di New York, non dimenticate di fare una bella passeggiata sul molo e di provare il famoso hot dog di Nathan’s.

Leggi anche “Cosa vedere a Coney Island oltre al Luna Park”.

Il Capodanno Cinese

Chi non conosce la Chinatown newyorkese? Un quartiere talmente noto che è diventato una vera e propria attrazione turistica. La comunità cinese di New York, inoltre, è in continua espansione, tanto che il “Capodanno Cinese” è diventato una tradizione che coinvolge gran parte della città, soprattutto nel distretto di Manhattan.

Siccome la data viene calcolata in base al calendario lunare, varia di anno in anno, ma cade quasi sempre a Gennaio.

Leggi anche “Cosa devi sapere sul Capodanno Cinese”.

La Restaurant Week

Tra gennaio e febbraio viene organizzata a New York la Restaurant Week, un’occasione per provare la cucina dei ristoranti più famosi della città a prezzi vantaggiosi.

Per gli amanti della buona cucina, si tratta di un’occasione imperdibile.

Broadway week 

Semper tra gennaio e febbraio, per invogliare le persone ad uscire di casa nonostante il freddo, lo “Show Business” newyorkese organizza la “Broadway week”. Durante questa settimana è possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli di Broadway a prezzi ridotti.

Gli spettacoli, soprattutto i musical prodotti a Broadway, sono rinomati in tutto il mondo e sono considerati una vera attrazione della città.

No Pants Subway Ride

Uno degli eventi più singolari a cui assistere a New York a gennaio è sicuramente la “No Pants Subway Ride”. Vi basterà prendere la metro la prima domenica dopo il 6 gennaio per incontrare decine di persone senza pantaloni, vestite sono dalla vita in su e coprendosi solo con biancheria intima e scarpe.

Il classico evento a cui assistere è senza dubbio meglio che partecipare, soprattutto considerando le temperature di gennaio.

Winter Jazz fest (New York)

A gennaio anche gli amanti della buona musica avranno una piacevole sorpresa: il Winter Jazz Fest.

Si tratta di un evento che da più di 20 anni viene proposto in diversi locali della città, dove vengono organizzati concerti jazz a cui partecipano sia emergenti che professionisti.

Si tratta di un evento artisticamente molto rilevante, ma per conoscere il programma completo e dettagliato dovete consultare i canali ufficiali.

Shopping “post” natalizio

Terminate le festività natalizie, come tutti sanno, iniziano i saldi e anche a New York è possibile trovare offerte interessanti.

Se non sapete dove sono i centri commerciali più interessanti e vie dello shopping più importanti, troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno nelle guide di viaggio di seguito:

Tags

New York


← I musei gratis più belli del mondo

Isola di Pasqua: Moai, spiagge, clima, storia e luoghi d’interesse →