di Giorgia Alto , 28.03.2022

Ci sono delle esperienze nella vita che, oltre ad essere imperdibili, sono anche molto più emozionanti e significative se fatte prima dei 40 anni.

Alcune di queste esperienze, infatti, sono particolarmente avventurose, e quindi più adatte alle energie dei giovani, oppure sono profondamente spirituali, e potrebbero lasciare un segno maggiore se fatte in giovane età.

Leggi anche:

Tra queste esperienze, ci sono ad esempio i 5 viaggi che presentiamo oggi. Se pensi di prenotare uno di questi viaggi in anticipo, ma hai paura di doverlo cancellare a causa di un imprevisto, ti ricordiamo che l’assicurazione annullamento viaggio di Columbus prevede un massimale fino a 2000 euro.

Per saperne di più, visita la pagina “Polizza per annullamento e interruzione del viaggio”.

Intraprendere il Cammino di Santiago

Il cammino di Santiago è un percorso formato da vari itinerari diversi (a seconda del punto da cui si parte) che i pellegrini percorrono per arrivare alla cattedrale di Santiago di Compostela.

In questa cattedrale si troverebbero infatti i resti dell’apostolo San Giacomo Maggiore, il quale intraprese un percorso di evangelizzazione della Spagna.

Leggi anche “Assicurazione di viaggio per la Spagna”.

Gli itinerari più famosi sono il cammino francese (conosciuto anche come cammino interno) e il cammino del Nord.

Entrambi sono lunghi circa 800 chilometri e comprendono 32 tappe. Ci sono ovviamente anche percorsi più brevi, come i cammini portoghesi. Quello che parte da Porto infatti è lungo solo 260 chilometri.

Il cammino di Santiago è un’esperienza unica non solo per il suo lato spirituale, ma anche per il mix di persone, luoghi e culture che si incontrano, ma, indubbiamente, è anche un viaggio molto faticoso che necessita di molte energie per affrontarlo fino alla fine.

Leggi anche “I siti UNESCO più belli del mondo”.

Affrontare la Death Valley e Zabriskie Point

La Death Valley (letteralmente “valle della morte”) è una zona geografica desertica che costituisce anche un parco nazionale, situato principalmente in California ma anche parzialmente in Nevada.

Leggi anche “Assicurazione viaggio per gli Stati Uniti”.

Questa zona è famosa per essere la zona più calda di tutto il nord America raggiungendo temperature proibitive che superano anche di molto i 40 gradi (soprattutto in estate). Nonostante questo, la Death Valley rimane una tappa molto gettonata per i turisti che programmano un viaggio a Los Angeles o a Las Vegas.

Leggi anche “Cos’è un viaggio avventura?”.

Questo perché, questo parco naturale con la sua natura arida ma mai spoglia, offre dei paesaggi unici e degli scorci stupendi da fotografare.

Durante il vostro viaggio, non dimenticate Zabriskie Point, il punto più bello in assoluto di tutta la Death Valley. Ospita infatti il letto di un antico lago ormai prosciugato sul cui fondale si incontrano fossili antichissimi. Uno spettacolo unico al mondo.

Le temperature così alte e la difficoltà nell’orientarsi rendono questo viaggio una meta ideale prima dei 40 anni.

Raggiungere il Macchu Picchu in Perù

Conosciuto per essere una delle sette meraviglie del mondo, il Macchu Picchu non ha certo bisogno di presentazioni. Oltre ad essere il terzo sito archeologico più grande al mondo, il Macchu Picchu è un sito importantissimo in quanto permette di rivivere i resti dell’antica civiltà Inca.

Leggi anche “Assicurazione Sanitaria di viaggio per il Perù”.

Inoltre, una volta arrivati sulla cima, si può godere di una vista mozzafiato, bella come poche al mondo, su tutto il fondovalle.

A rendere faticosa la visita a questo sito è il fatto che non esiste una strada diretta, ma ci sono dei sentieri incaici che rendono la scalata difficoltosa. Il percorso dura infatti tre giorni. Alcuni tratti possono essere percorsi in autobus, ma gli ultimi 32 chilometri sono percorribili solo a piedi attraverso la strada ferrata.

Non è propriamente una passeggiata, ma ne varrà la pena.

Visitare Petra in Giordania

Altra meraviglia del mondo, anch’essa sito archeologico, è Petra, antica città prima degli Edomiti e poi dei Nabatei, che venne abbandonata nell’VIII secolo e fu riscoperta solo nel 1800.

A rendere questo sito così affascinante sono le facciate degli edifici (principalmente sepolcri) intagliati direttamente nella roccia, ma non solo, il paesaggio in generale è profondamente suggestivo.

Petra, infatti, si trova nelle profondità di una stretta gola desertica e si accede alla città passando attraverso un canyon lungo 1,6 chilometri.

Ovviamente, a Petra ci si arriva in parte a piedi ed in parte a cavallo, non sono possibili altri mezzi di trasporto.

Oltre ad essere faticoso l’accesso alla città, è faticosa anche l’intera visita, in quanto si stratta di chilometri di camminate e salite con un clima non propriamente fresco. Nonostante queste difficoltà, Petra nasconde dei tesori e delle bellezze introvabili nel resto del mondo.

Esplorare il tempio Angkor Wat in Cambogia

Altro sito archeologico assolutamente da visitare prima dei 40 anni è quello che sorge nel cuore della Cambogia e prende il nome di Angkor. Qui si ergono numerosissimi templi meravigliosi che testimoniano la profonda cultura cambogiana.

Leggi anche “Assicurazione viaggio per la Cambogia”.

La principale attrazione di questo sito archeologico è il tempio di Angkor Wat che è anche l’edificio religioso più grande del mondo. Con i suoi 40 metri di altezza e la sua estensione di ben 2 chilometri quadrati, Angkor Wat attrae ogni anno migliaia di turisti e tutti restano assolutamente estasiati dalla sua bellezza e dalla sua particolarità.

Anche questa visita, per quanto meravigliosa e assolutamente da fare nella vita, è una vera prova di resistenza, sia per le temperature elevate, sia per l’estensione del luogo, sia per la quantità smisurata di turisti.

Pazienza e resistenza vi salveranno.


← Visto Inghilterra: come ottenerlo (in breve)

Come festeggiare i 50 anni con un viaggio →