di Valentina Salis , 07.08.2018

Zabriskie Point è una della aree più belle della Death Valley, un vero e proprio spettacolo della natura unico al mondo. Visitarlo non è sicuramente tra le esperienze più semplici da fare, e vi anticipiamo fin da subito che questa non sarà la classica vacanza.

Se cercate negozi alla moda, star del cinema o locali cool dove trascorrere piacevoli serate, cambiate subito rotta. Nella Death Valley infatti troverete ad attendervi un paesaggio “Lunare” e un clima proibitivo con temperature molto alte, ma gli amanti delle escursioni e dell’avventura, ameranno questo luogo.

Che cos’è la Death Valley

La Death Valley, conosciuta in Italia anche come “La valle della morte”, è un’area geograficamente detta di “Depressione”, che scende fino a 85 metri sotto il livello del mare (Bacino di Badwater).

L’area si trova prevalentemente in California ma una parte arriva fino in Nevada. Questa sua particolare posizione geografica ha reso la Valle della Morte una tappa fissa dei turisti che organizzano un tour tra Los Angeles e Las Vegas.

L’area è famosa soprattutto per il suo panorama incredibilmente suggestivo e per le antiche rocce che la abitano, risalente a quasi 2 miliardi di anni fa. La Death Valley infatti è diventata un vero e proprio parco nazionale, da visitare con un tour organizzato per apprezzarne meglio la storia e non rischiare di mancare uno dei tanti punti d’interesse.

Per saperne di più sull’argomento, vi rimandiamo al nostro articolo “Che cos'è la Death Valley, ovvero la Valle della Morte americana”

Dove si trova Zabriskie Point

Situato all’interno del Parco Nazionale californiano, l’area di Zabriskie Point viene spesso identificata come “Badlands”, a causa della sterilità della terra.

Orientarsi all’interno della Death Valley non è certamente semplice, ma raggiungere Zabriskie Point non è difficile. Vi basterà infatti mantenere come punto di riferimento il Furnace Creek Visitor Center, da lì infatti vi sarete solo a 5km dalla vostra destinazione. Potrete visitare la Death Valley in auto, non dimenticate di portare con voi tutto il necessario per non perdervi e per affrontare il caldo cocente della zona.

Cosa vedere a Zabriskie Point

Zabriskie Point è una delle aree più belle e famose della Valle della Morte, grazie anche all’omonimo film.

Questo luogo, come un po’ tutta la valle della morte, è considerato un vero e proprio paradiso per i fotografi, sicuramente uno dei luoghi più belli del mondo da fotografare. Qui si può ammirare la natura in tutta la sua grandezza, e soprattutto si può toccare con mano come è stata trasformata un’area a seguito dei cambiamenti climatici avvenuti in milioni di anni.

Ad attendervi troverete il letto di un antico lago, il Furnace Creek, il cui fondale oggi conserva fossili antichissimi. I solchi lasciati nel terreno dal tempo, ha conferito all’area un fascino unico, reso ancora più particolare dalla luce solare.

Restando più giorni nella valle della morte, noterete come il panorama può passare dal rosso al grigio, o dal giallo al blu, a seconda di come cade la luce solare.

Zabriskie Point: il film

Zabriskie Point ha visto crescere la sua fama negli anni settanta, quando il regista Michelangelo Antonioni rimase così colpito da questo luogo, da dedicargli un film. La pellicola racconta la storia di due giovani che in un’America divisa dalle lotte sociali finiscono per incontrarsi ed innamorarsi proprio a Zabriskie Point.

La storia, anche se di per se tragica, ha saputo conquistare il pubblico dell’epoca, tanto da idealizzare questo luogo, che nonostante sia inadatto alla vita, ha permesso all’amore di sbocciare.

Assicurazione viaggio per la Death Valley


← TriBeCa: alla scoperta del quartiere di New York amato dai VIP

Viaggio a Capo Nord in estate: come arrivare e cosa vedere →