di Davide Rossi , 13.01.2020

In tutte le guide di viaggio sulla Thailandia, quando siamo arrivati all’argomento “Clima”, abbiamo sempre definito aprile, e anche maggio, come i mesi peggiori per visitare il paese.

Nonostante i cambiamenti climatici che affliggono tutto il mondo, la situazione non è cambiata in Thailandia, ma abbiamo deciso comunque di scrivere una guida di viaggio su questo argomento. La scelta è dovuta al fatto che uno stato grande e complesso come la Thailandia merita almeno un approfondimento sui mesi generalmente “Più sconsigliati” per una vacanza.

In questo periodo, infatti, nonostante il caldo, non è certamente impossibile visitare il paese, soprattutto per assistere a uno degli eventi più importanti e attesi dell’anno: il Songkran Festival, conosciuto anche come il “Capodanno Thailandese”.

Adesso però, andiamo a parlare dell’argomento più importante: il clima in Thailandia ad aprile.

Il meteo di aprile in Thailandia

Per comprendere pienamente il clima thailandese, bisogna per prima cosa fissare un paio di punti. Per prima cosa, aprile e maggio non sono i mesi in cui piove di più, soprattutto aprile, le cui precipitazioni si aggirano intorno ai 50mm spalmati su pochi giorni.

Bisogna anche dire però che, a causa del clima tropicale che caratterizza tutti il paese, è veramente raro trascorrere una vacanza in Thailandia senza incontrare la pioggia. Durante la “Stagione secca” però, le precipitazioni si manifestano come brevi fenomeni pomeridiano di scarsa intensità e addirittura piacevoli.

Infine, è bene sapere che in Thailandia ci sono 3 stagioni, non 4:

  • Stagione secca (da novembre a Febbraio)
  • Stagione umida (da marzo a maggio)
  • Stagione delle piogge (da maggio a ottobre)

Il vero problema del mese di aprile è il caldo e l’umidità. Si possono infatti raggiungere medie sopra i 35 gradi, con temperature percepite sopra i 40, mentre le minime, anche nelle aree più a nord, si attestano tra i 2 e i 25 gradi

Le temperature nel mese di aprile

La Thailandia è un paese molto grande, tenete presente che dalla provincia di Chiang Rai, nel nord del paese, alla Provincia di Satun, c’è una distanza di quasi 2000 chilometri.

Pertanto le temperature, così come le precipitazioni, nel nord del paese, possono variare di molto rispetto a quelle del sud.

Di seguito le temperature medie previste per aprile a seconda dell’area geografica:

  • Thailandia del nord: min. 20-22°C - max 35°C
  • Bangkok e il centro: min. 25-26°C - max 35-37°C
  • Thailandia del Sud: min. 25-26°C - 30-32°C ma

Come abbiamo anticipato, il mese di aprile non presenta solo temperature elevatissime, ma anche un’umidità veramente fastidiosa.

Leggi anche “"Thailandia quando andare": clima, temperature e stagioni” 

Come affrontare il grande caldo e l’umidità di aprile

Se decidete di visitare la Thailandia ad aprile, per prima cosa dovete essere sicuri di poter affrontare il grande caldo afoso di questo paese, dopo di ché, dovete anche capire come.

È importante avere sempre con se dell’acqua fresca, ovviamente proveniente solo da bottiglie di plastica vendute sigillate ermeticamente. Per tenere l’acqua più fresca, potreste utilizzare una borsa termica o potreste travasare l’acqua in una borraccia termica.

Molto importante è anche l’abbigliamento, si consiglia infatti di usare fibre leggere e naturali, come per esempio il lino. Non dimenticate di portare con voi anche un cappello per ripararvi dal sole e un ombrello o un impermeabile per poter affrontare al meglio anche la pioggia.

Ultimo consiglio, organizzate bene la vostra vacanza. Cercate di uscire la mattina presto, di evitare lunghe passeggiate sotto il sole, e restate al chiuso durante le ore più calde.

Quanto costa

Il turismo in Thailandia è molto particolare, in quanto anche il mese di agosto, non certo uno dei migliori per visitare il paese, è considerato alta stagione. I mesi invernali invece, quando il clima è ottimale, viene considerato “Altissima stagione”.

Leggi anche “Ferragosto in Thailandia: il clima e dove andare”.

La bassa stagione sono proprio i mesi di aprile e maggio, complice ovviamente il clima. Questo è il periodo più economico per visitare la Thailandia, infatti un volo Roma-Bangkok ad aprile, può costare meno di 400 euro, e i prezzi si mantengono bassi praticamente per tutto il mese.

Songkran Festival: il capodanno thailandese

Il Songkran Festival è uno degli eventi più importanti per la tradizione Thailandese. Si tratta infatti di una festa che coinvolge abitanti locali turisti provenienti dal sud-est asiatico e viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Il Songkran è chiamato anche “Capodanno Buddista” e “Festa della Purificazione”, si tratta infatti di una ricorrenza sacra e molto importante per i credenti. Durante i giorni delle celebrazioni, in genere dal 13 al 15 aprile, le persone seguono quello che si potrebbe definire un “Rito di purificazione”, svolgendo azioni semplici come pulire la propria casa o recarsi al tempio per pregare.

Non dimentichiamo però che il Songkran Festival è anche un evento per attirare i turisti. Durante le celebrazioni per le strade delle città thailandesi, gli abitanti si scambiano secchi d’acqua e gavettoni, sicuramente utili per rinfrescarsi.

Per saperne di più su questo evento, potete leggere la nostra guida di viaggio “Songkran Festival: come si festeggia il capodanno thailandese”.

Cosa vedere ad aprile in Thailandia

A maggio e ad aprile bisogna scegliere con attenzione i luoghi da visitare. Come abbiamo già accennato, caldo e umidità sono opprimenti praticamente in tutto il paese, ma ci sono delle aree dove si può stare meglio.

Bangkok

Il clima di Bangkok non è certo dei migliori ad aprile-maggio ma, essendo una grande città, qui può essere più semplice affrontare il grande caldo. Vi ricordiamo poi che non è possibile andare in Thailandia senza visitare la sua incredibile capitale.

Per leggere tutte le informazioni di cui avete bisogno per organizzare un viaggio a Bangkok, potete leggere le nostre guide di viaggio dedicate:

Krabi e Isole Phi Phi

Krabi e le Isole Phi Phi sono tra le più belle località balneari della Thailandia, e sono tra le poche destinazioni ad avere un clima accettabile anche ad aprile.

Leggi anche:

Koh Phangan

Ad aprile a Koh Phangan può fare molto caldo, ma c’è sempre il mare che vi darà un po’ di sollievo. Vi ricordiamo che, qualora le feste in spiaggia siano di vostro interesse, non potete certo perdere l’occasione di partecipare la “Full Moon Party”.

Leggi anche:

Assicurazione viaggio per la Thailandia

Secondo il Ministero degli Affari Esteri, i casi di febbre dengue sono in aumento in tutta la Thailandia.

La Dengue è una malattia infettiva tropicale dal virus dengue e presenta come sintomi febbre, cefalea, dolore muscolare e articolare.

Se pur lo standard qualitativo delle strutture ospedaliere pubbliche sono buone, la Farnesina raccomanda di stipulare prima della partenza un’assicurazione viaggio che include le spese mediche e l’eventuale rimpatrio sanitario o il trasferimento in altro paese.

Columbus offre la sua assicurazione sanitaria per la Thailandia con il massimale illimitato per le spese mediche e il pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero.

Se desideri avere ulteriori informazioni, contatta il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782 visita la pagina dedicata.

Tags

Thailandia


← San Valentino a New York: cosa fare e dove andare | Travel Blog

Pasqua 2020: destinazioni Top in Italia e in Europa →