authori

Quando andare a Bangkok: clima, temperature e stagioni

Bangkok ha un clima tropicale caldo-umido, questo vuol dire che fa sempre caldo, ogni mese dell’anno. La differenza è tra quando il clima è secco e fresco, e quando è piovoso e afoso. La stagione secca, poco piovosa, con temperature più fresche va da Novembre a Febbraio, quella delle piogge monsoniche va da Giugno a Ottobre. In questo periodo le temperature si attestano intorno ai 32°C, salendo ulteriormente nei mesi di Aprile e Maggio, che sono anche i meno indicati per visitare Bangkok. Tuttavia, decidere di non partire per Bangkok solo perché c’è la stagione delle piogge sarebbe un errore in quanto nella stagione umida si registrano in genere uno o più acquazzoni al giorno, ma comunque di breve durata, intervallati da pause asciutte e a volte soleggiate. Inoltre le piogge possono verificarsi la notte, senza interferire con i programmi di viaggio e il tempo, anche se nuvoloso, si mantiene di solito variabile e caldo. In generale, quindi, Aprile e Maggio sono i mesi più afosi e umidi, Giugno e Luglio quelli più piovosi e da Novembre a metà Febbraio il clima si fa più asciutto, più fresco (con temperature intorno ai 28°C) e visitare la città diventa più piacevole.

Quando trovare il clima migliore

Il periodo migliore per visitare Bangkok corrisponde ai nostri mesi invernali, tra novembre e febbraio, quando il clima è più asciutto, le temperature non eccessive e le notti sono fresche, con temperature che possono scendere fino ai 12°C. Tuttavia, anche nei mesi più umidi, qualche rovescio può essere il benvenuto in un Paese in cui le temperature medie annue si aggirano intorno ai 28°/ 32°C. Il turista potrà facilmente ripararsi con un ombrello dalle frequenti piogge del cielo thailandese, oppure dedicarsi ad attività al coperto, come visitare un museo o dedicarsi allo shopping. Inoltre il tempo può essere particolarmente variabile, così un acquazzone può essere tanto rapido ad arrivare quanto a svanire, lasciando nuovamente spazio al sole.

Quando costa di meno

Innanzitutto bisogna dire che i voli per Bangkok sono in assoluto quelli più convenienti rispetto ad altre destinazioni tailandesi, soprattutto partendo da Roma Fiumicino e da Milano Malpensa, oppure se si prenota un volo con scalo, piuttosto che diretto. Fatta questa premessa bisogna dire che la città di Bangkok raggiunge il pienone di turisti nel mese di agosto e nel mese di dicembre, durante le festività a ridosso del Capodanno, ed è questo in assoluto il mese più caro dell'anno per visitare la città. I mesi con la minore affluenza di turisti sono invece maggio, giugno e settembre, che rappresentano anche i mesi di bassa stagione per un viaggio in Thailandia, quindi il periodo più economico per una vacanza all'insegna del low cost.

Quando NON andare

I mesi meno adatti per andare a Bangkok sono sicuramente quelli legati al periodo delle piogge, a partire dal mese di aprile fino al mese di ottobre, quando il clima particolarmente umido e le alte temperature si uniscono all'aria piuttosto inquinata della città e anche ad un aumento delle zanzare, soprattutto a ridosso della stagione delle piogge. Tuttavia bisogna dire che da aprile ad agosto, in genere non piove tutto il giorno, e ci sono giorni fortunati in cui non piove affatto. Settembre e ottobre, invece, sono mesi in genere sconsigliati per una vacanza in Thailandia, non tanto per la frequenza delle piogge, quanto per l’intensità dei fenomeni atmosferici ad esse legate.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 20°/ max 32°
  • Febbraio:
    min. 23°/ max 33°
  • Marzo:
    min. 25°/ max 34°
  • Aprile:
    min. 26°/ max 35°
  • Maggio:
    min. 26°/ max 34°
  • Giugno:
    min. 25°/ max 33°
  • Luglio:
    min. 25°/ max 33°
  • Agosto:
    min. 25°/ max 33°
  • Settembre:
    min. 25°/ max 32°
  • Ottobre:
    min. 24°/ max 32°
  • Novembre:
    min. 23°/max 32°
  • Dicembre:
    min. 22°/max 31°

Le Stagioni

Bangkok, come il resto della Thailandia, ha un clima tropicale caldo-umido, che si divide in tre diverse stagioni: la stagione estiva, calda e umida; la stagione delle piogge, piovosa con temperature che si mantengono calde ed infine la stagione secca, ossia l'alta stagione turistica, con un clima mite e splendide giornate di sole.

Stagione secca (Novembre - Febbraio))

La stagione secca è quella che va dal mese di novembre a tutto il mese di febbraio e vede un clima ottimale, fatto di giornate di sole pieno, un basso tasso di umidità e scarsa piovosità. Le temperature sono miti e mai eccessive, in generale si attestano sui 28 gradi. Questo è il periodo dell’alta stagione per il turismo in Thailandia, con i prezzi che lievitano proprio come succede in Italia a Ferragosto.

Stagione Calda e Umida (Marzo - Maggio)

La stagione calda e umida presenta temperature elevate che possono tranquillamente raggiungere i 35°C. Non a caso è proprio a metà aprile che a Bangkok si tiene il famoso Songkran o Capodanno Thailandese, il più grande festival dell'acqua, durante il quale la gente si sfida in divertenti battaglie di gavettoni e pistole ad acqua, per uscirne decisamente rinfrescati. Se si decide di partire in questa stagione, si raccomanda di bere molto, assicurarsi di avere l'aria condizionata in albergo e pianificare le escursioni nelle ore meno calde.

Stagione delle piogge (Giugno - Ottobre)

I mesi tra giugno e ottobre coincidono a Bangkok con la stagione delle piogge e ovviamente con la bassa stagione, anche se negli anni questo concetto è stato rivisto in quanto i mesi realmente sconsigliati a causa delle piogge sono solo settembre e ottobre. Giugno, luglio e agosto sono mesi in cui il clima è sopportabile, e il soggiorno in Thailandia costa meno rispetto alla stagione secca.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima