di Davide Rossi , 01.10.2019

Pur essendo un mese di alta stagione, l’ottobre newyorkese è ricco di eventi e, grazie anche alle favorevoli condizioni climatiche, è considerato da molti uno dei mesi migliori per visitare la città

Gli eventi più importanti del mese sono sicuramente Halloween e Columbus Day, ma molto visitata è anche la tradizionale “Oktoberfest di New York”. Ottobre inoltre è il mese del “Foliage”, ovvero il periodo in cui le foglie degli alberi si seccano, dando alle che di New York un fascino incredibile.

Vi abbiamo incuriosito abbastanza? Se volete sapere cosa vi riserva New York a ottobre, allora continuate a leggere la nostra guida di viaggio.

Il meteo a ottobre

Ottobre presenta circa 10 gradi in meno rispetto ad agosto, tenete presente che di giorno non sempre si superano i 20 gradi e che la sera si può già scendere sotto i 10°C. L’immancabile pioggia newyorkese accompagnerà la vostra vacanza anche nel mese di ottobre ma, rispetto ad agosto, le temperature più basse renderanno molto più gradevole passeggiare lungo le vie del centro della Grande Mela.

Contrariamente a quanto accade in agosto, infatti, non verrete soffocati dall’afa, ma non dimenticate l’indispensabile impermeabile.

In conclusione, ottobre è il “Mese di transizione” per eccellenza, durante il quale ci allontaniamo definitamente dall’estate mentre l’inverno è ancora lontano.

Quanto costa il volo per New York a ottobre?

Ottobre, nonostante Halloween e il Columbus Day, è considerato un mese di bassa stagione, anche se i giorni a ridosso di novembre possono prevedere voli più costosi.

In generale, prenotando il volo 3-6 mesi prima e con un poi di fortuna, è possibile andare e tornare da New York con poco più di 300 euro. Ad ogni modo, il prezzo di un volo andate e ritorno per la Grande Mela, a ottobre, è in media al di sotto dei 500 euro.

Leggi anche:

I principali eventi di ottobre

Se pensate che a ottobre non ci siano eventi degni di nota a New York, vi sbagliate di grosso. Di seguito troverete solo i più noti, ma ricordate che New York offre ogni mese concerti con artisti famosi, importanti eventi sportivi ed emozionanti spettacoli a Broadway.

In alternativa, vi basterà recarvi nei quartieri più alla moda, come SoHo o TriBeCa per partecipare al tradizionale “Apericena Newyorkese”.

Foliage autunnale

Il Foliage non è certamente un evento nel senso stretto del termine, è più semplicemente la natura che fa il suo corso, ma riesce comunque ad attirare l’attenzione di moltissimi turisti e newyorkesi.

Durante questo mese, gli alberi della città, dei suoi parchi, e in particolare del Central Park, iniziano a colorarsi dei classici colori autunnali, creando un panorama romantico ed affascinante.

Ad ottobre, infatti, ogni giorno sono moltissimi i fotografi che girano per il Centra Park cercano l’ispirazione per la “Foto perfetta”, così come sono tante le coppie che decidono di fare una passeggiata circondati dai classici colori autunnali.

Nonostante l’autunno possa essere considerata una stagione triste, a New York ottobre è certamente un mese romantico ed affascinante.

Village Halloween Parade

La Village Halloween Parade è sicuramente l’evento più importante previsto a New York per la vigilia di Ognissanti. L’appuntamento per questo appuntamento, in puro stile newyorkese, è al Greenwich Village, dove troverete centinaia di persone intente a sfilare allegramente.

Per saperne di più su questo imperdibile evento, assolutamente gratuito, potete leggere il nostro articolo “Halloween a New York: la Village Parade”.

Halloween in Prospect Park

Con l’avvicinarsi di Halloween, vengono organizzati diversi eventi anche a Prospect Park, nel Distretto di Brooklyn. Molti degli eventi in programma sono rivolti alle famiglie ma il programma varia di anno anno.

Se siete interessati a vedere come si festeggia Halloween, lontano dal centro di New York, questo è il posto che fa per voi.

Dia de Los Muertos a St. Marks Church-In-The-Bowery

In Messico, dal 31 ottobre al 2 novembre, si festeggia il “Dia de Los Muertos”. Nonostante i giorni coincidano con il periodo di Halloween, si tratta in una tradizione che solo in parte ha dei punti in contatto con la notte di Ognissanti.

Il Dia de Los Muertos, come è stato rappresentato recentemente nel film della Disney “Coco”, ha radici profonde nella tradizione messicana, per questo non poteva non essere festeggiato anche a New York.

L’appuntamento con i curiosi è presso la St. Marks Church-In-The-Bowery, sempre nel periodo a ridosso di Halloween.

La chiesa, che si trova tra la 131° Est e la 10° Strada, tra Bowery e East Village, ospita concerti, eventi e mercatini che propongono prodotti tipici della tradizione messicana.

Non sarà come assistere all’evento a Città del Messico, ma è comunque un ottima occasione per osservare più da vicino la cultura messicana.

La Columbus Parade

Per il Columbus Day ogni anno la città New York organizza una bellissima parata, con carri allegorici che attraversano, circondati da circa 30.000 persone, le vie del centro della grande mela.

Pur essendo una ricorrenza con i suoi lati oscuri, legati soprattutto allo sterminio dei nativi-americani, il Columbus Day è ancora molto sentito in America, soprattutto dalla comunità italiana.

Leggi anche Columbus Day: alla scoperta del compleanno d’America.

Garment District Arts Festival

Verso l’inizio della seconda metà di ottobre, il Garment District, il quartiere famoso soprattutto per la moda, organizza un’interessante evento: “Garment District Arts Festival”.

Il programma, che varia di anno in anno, prevede numerosi eventi, esposizioni e conferenze, inoltre molte boutique e atelier aprono le porte dei propri laboratori al pubblico.

Una buona occasione per osservare molto da vicino uno dei più importanti quartieri di New York.

Leggi anche “Benvenuti al Garment District, il fashion district di Manhattan”.

Oktoberfest

Tra fine settembre e inizio ottobre, gli amanti della birra e della cucina tedesca possono darsi appuntamento al Pier 15 sull’East River, praticamente sotto il Ponte di Brooklyn.

Qui, praticamente in contemporanea con la Germania, vie proposta in “Salsa americana” la tradizionale “Oktoberfest di Monaco”.

Pur essendo un evento più tranquillo rispetto a Monaco, si ricorda sempre di fare attenzione quando la “Birra scorre a fiumi”.

Leggi anche “Oktoberfest, Monaco: la guida di viaggio”.

New York Comic Con

Sempre a ottobre c’è un altro importante appuntamento a New York, che questa volta però coinvolge appassionati di fumetti e del mondo del fantastico: la New York Comic Con.

Qui potrete sfilare centinaia di cosplayer, partecipare a conferenze, assistere a presentazioni e novità per la prossima stagione, ma potrete anche acquistare fumetti, gadget o souvenir in generale.

Si tratta di un evento per tutte le età ma, ovviamente, rivolto solo agli appassionati del genere.

New York International Fringe Festival

Ogni anno a New York viene organizzato, a ottobre, uno dei più importanti eventi rivolti al teatro e soprattutto all’avanguardia: il “New York International Fringe Festival”

Qui si riuniscono oltre cento compagnie teatrali e alcuni tra i più importanti esperti del settore, un luogo perfetto per trovare nuovi spunti artistici.

Assicurazione viaggio e sanitaria per New York

New York è senza dubbio una città cosmopolita, unica al mondo grazie alla sua atmosfera cosmopolita, ma anche grazie a eventi come quelli che abbiamo raccontato in questa guida di viaggio.

La Grande Mela però non è solo differente per tradizioni ed eventi, ma anche per molti aspetti dell’amministrazione statale, come per esempio il sistema sanitario. Negli Stati Uniti, infatti, il sistema sanitario è privato, e anche un piccola emergenza medica potrebbe avere costi ingenti.

Per proteggerti da questi rischi, Columbus propone la sua polizza sanitaria per gli USA, con massimale illimitato per le spese mediche e il pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero.

Se desideri avere maggiori informazioni, visita la pagina dedicata o contatta il nostro staff del Servizio Clienti.

Tags

New York


← Come preparare la valigia perfetta per l’aereo

Le migliori mete in Europa dove trascorrere il Capodanno 2020 →