New Orleans

395.000 abitanti • La culla del jazz e del blues • La città della mezzaluna

Tutto quello che devi sapere su New Orleans

Con il suo mix di cultura, musica ed etnie, New Orleans è come un cocktail d’autore in cui si mescolano diversi ingredienti che creano un ambiente unico, ipnotico e coinvolgente. La città della mezzaluna, o Nola, come viene chiamata affettuosamente dai propri abitanti, è una delle più affascinanti metropoli degli Stati Uniti, molto diversa rispetto a ciò che ci si aspetta da una tipica città americana. Culla indiscussa del jazz e del blues, New Orleans, è caratterizzata da ritmi lenti, da un’architettura urbana simile a quella di una città europea, con le sue stradine e gli edifici bassi in stile coloniale e dai balconi in ferro battuto.
New Orleans si è risollevata pian piano dai danni provocati dall’uragano Katrina del 2005ed è tornata ad essere “The Big Easy”, ovvero la città “dove tutto è possibile”, capitale incontrastata del divertimento e della musica, da gustare in ogni dove, da Bourbon Street a Royal Street, con il suo magico e pittoresco Carnevale, il Mardì Gras, che attira visitatori da tutto il mondo. La città è anche un riferimento culturale e storico per tutto il Sud degli Usa, con i suoi oltre 40 musei, il maestoso fiume Mississippi, il melting pot di culture francesi, spagnole, inglesi, creole, che traspare in ogni aspetto, dalla lingua, alle tradizioni, dalla musica alla cucina, altro grande punto di forza di New Orleans.

Per maggiori info leggi la guida su New Orleans e ricorda che puoi scaricarla gratuitamente per portarla sempre con te.

  • Lingua:
    Inglese
  • Documenti di viaggio:
    Passaporto ed Esta
  • Moneta:
    Dollaro americano (USD)
  • Cambio:
    1.00 EUR/ 1,11908 USD
  • Fuso orario:
    -7
  • Presa di corrente:
    110V – 60 Hz
  • Vaccinazioni particolari:
    Nessuna
  • Spesa media per dormire:
    148 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    40 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    730 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    50 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +1

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    Nei mesi di luglio, agosto, novembre e dicembre
  • Quando costa di più:
    a febbraio, marzo e aprile
  • Quando il clima è secco:
    ad aprile, maggio, ottobre e novembre
  • Quando piove di più:
    da giugno ad agosto

Il clima in generale

Influenzata dalla posizione subtropicale e dalla vicinanza al golfo del Messico, New Orleans ha un clima caldo ed estremamente umido per quasi tutto l’anno. Soprattutto durante la stagione estiva (già a partire da maggio), l’afa si intensifica e il calore accentuato dall’umidità (e dalle piogge) diventa opprimente, tanto da causare un vero effetto “forno” per chi passa dai locali chiusi, resi freddi dall’aria condizionata, alla strada, dove il termometro si attesta rigorosamente sui 35° C. Da giugno a settembre, inoltre, inizia ufficialmente la stagione degli uragani. Dopo di che, tra settembre e ottobre inoltrato, il clima torna ad essere più piacevole, con cieli limpidi e temperature miti. Anche d’inverno, il termometro si ferma a livelli piuttosto confortevoli che si aggirano intorno ai 12° C; tuttavia le temperature, soprattutto nel periodo natalizio, possono precipitare e, combinate alla costante umidità, diventare veramente rigide. In questo periodo, inoltre, complice la nebbia e la pioggia, vi sono poche ore di luce.

Cosa vedere a New Orleans: le principali attrazioni

  • Mercedes-Benz Superdome
  • Harrah’s New Orleans
  • City Park
  • Louisiana Children’s Museum
  • The Cabildo
  • Carousel Gardens Amusement Park
  • Ogden Museum of Southern Art
  • Preservation hall
  • The Presbytere
  • New Orleans Museum of Art
  • Jean Lafitte National Historical park and preserve

Cosa mangiare

Il melting pot di culture a New Orleans non poteva che influenzare anche la cucina. Qui è nata, infatti, ed è ancora oggi diffusa e amata, la cucina creola, un vero e proprio ibrido di sapori che combina le tradizioni di ogni parte del mondo: dalla francese alla spagnola, dall’italiana alla portoghese, sino alla africana e caraibica, con un risultato decisamente originale. Tra le specialità da assaggiare ci sono la zuppa “gumbo”, una ricetta molto ricca composta da gamberetti, ostriche, molluschi e riso, e la jambalaya, un piatto “cajun” simile alla paella spagnola, ma maggiormente speziato e piccante. A New Orleans anche la cucina di strada ha la sua importanza e vale la pena di provarla: a partire dai “lucky dog”, una sorta di rivisitazione speziata degli hot dog, sino al “po’ boy”, panino tipico mangiato in tutta la città che ricorda le baguette francesi, imbottito di verdure e frutti di mare fritti. Per chi ama la cucina francese, non mancherà l’occasione di gustare piatti prelibati come le “oysters bienville”, ostriche stufate con vino bianco, funghi e uova. Il tutto innaffiato da un buon bicchiere di vino, francese o locale, che a New Orleans accompagna ogni pasto. 

Feste e ricorrenze

  • 1 gennaio:
    Capodanno
  • 3° lunedì di gennaio:
    Martin Luther King's Day
  • 12 febbraio:
    Lincoln's Birthday
  • febbraio:
    Mardi Gras day
  • 3° lunedì di febbraio:
    Washington's birthday
  • 17 marzo:
    St. Patrick's day
  • 3° lunedì di aprile:
    Patriot's day
  • 27 aprile - 6 maggio: 
    New Orleans Jazz and Heritage Festival
  • 4° lunedì di maggio:
    Memorial day
  • 4 luglio:
    Independence day
  • 1° lunedì di settembre:
    Labor day
  • 2° lunedì di ottobre:
    Columbus Day
  • 31 ottobre:
    Halloween
  • 11 novembre:
    Veteran's day
  • 4° giovedì di novembre:
    Thanksgiving day
  •  venerdì di novembre:
    Black Friday
  • 25 dicembre:
    Natale

Cose da portare in valigia

Per chi va a New Orleans durante l’estate, meglio prepararsi ad entrare nel forno di un panettiere; così lo scrittore Jack Kerouac descrive il caldo imperante durante la stagione estiva in città. Per chi viaggia in questo periodo verso la mezzaluna meglio attrezzarsi, dunque, con abiti leggeri, cappelli, crema solare resistente all’acqua, e un ventaglio o nebulizzatore per rinfrescarsi per strada. Anche durante la stagione invernale, gli abiti troppo pesanti sono un’eccezione non la regola: è consigliabile invece vestirsi “a strati”, portando con sé impermeabili e felpe per affrontare le eventuali escursioni notturne. Oltre poi agli indispensabili documenti, immancabili in valigia l’adattatore di corrente e la macchina fotografica. Infine,  chi si reca a New Orleans durante il Mardì Gras non può dimenticare di portare con sè (o di acquistare in città) una bella maschera di carnevale. 

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima