authori

Cosa vedere a New Orleans 

New Orleans è una città dallo stampo più europeo che statunitense. Con la sua architettura creola, il melting-pot di culture, i colori caraibici, il sensuale calore del sud, il dolce sapore dei suoi cocktail e i misteri delle leggende woodoo, la patria della musica jazz significa da sempre divertimento allo stato puro, tanto da meritarsi il soprannome di The Big Easy: la città dove tutto è possibile. Nola, come la chiama con affetto la sua gente, è in grado di ammaliare tutti a partire da una semplice passeggiata per i vicoli del centro, con le case ottocentesche dai balconi in ferro battuto, proseguendo con una immancabile traversata del maestoso fiume Mississippi a bordo di un originale battello. Ma New Orleans, significa soprattutto jazz, perché è qui nel cuore della Louisiana che è cresciuto questo genere musicale che ancora oggi risuona nel suo quartier generale, il French Quarter e ovunque nelle strade e nei locali. Gli amanti della cultura e dell’arte troveranno senz’altro pane per i propri denti nella zona residenziale dell’Uptown e nel Garden District famoso per le sue case vittoriane, nonché nei più di 40 musei sparsi per la città. E dopo un tuffo nell’oasi verde in piena città al City Park, ci si può dedicare allo shopping più sfrenato a Royal Street e abbandonarsi alla movida nella nottambula Bourbon Street. Per chi capita a New Orleans durante il più rumoroso, colorato e allegro carnevale al mondo, il Mardì Gras, il divertimento è più che assicurato. Continua a scoprire New Orleans leggendo la guida e ricorda che puoi scaricarla per portarla sempre con te.

Cosa fare a New Orleans: la top 10

1. Gustare un Sazerac, uno dei tanti cocktail d’autore nati a New Orleans, con assenzio, zucchero di canna e whisky.
2. Fare una passeggiata nel French Quarter, con le tipiche case basse e i balconi in ferro battuto.
3. Ascoltare il vero Jazz a Preservation Hall, edificio che rappresenta la storia della musica a New Orleans.
4. Partecipare al Mardi Gras, il carnevale di New Orleans considerato uno dei più belli e divertenti al mondo.
5. Concedersi un po’ di sano e pregiato shopping nelle tante boutique e negozi di lusso di Royal Street.
6. Aggirarsi per le antiche residenze e i giardini di Garden District a bordo del St. Charles Avenue Streetcar, una delle più antiche linee tranviarie degli States.
7. Fare una crociera sul fiume Mississippi a bordo di un vero battello a vapore.
8. Mangiare la jambalaya, piatto tipico di New Orleans che ricorda la paella ma più speziata e piccante.
9. Fare un’escursione in canoa alla Barataria Preserve, tra foreste e acquitrini, habitat di alligatori e di oltre 200 specie di fauna selvatica.
10. Visitare la Oak Alley Plantation, sentendosi come Rossella O’Hara in “Via col vento”.

Tour della città

Plantation House tour: un’esperienza da non perdere tra le dimore storiche della cultura e della vita a New Orleans e in tutta la Louisiana, legata alle grandi piantagioni di cotone e canna da zucchero. L’itinerario comprende la visita alle plantation house più vicine alla città, dalla Evergreen Plantation, tra le più intatte di tutto il sud, alla Nottoway, sino alla Oak Alley, tutti esempi architettonici perfettamente conservati delle dimore dell’epoca. Durante il tour si potranno fare visite guidate della proprietà, vedere gli interni e per chi lo desidera è possibile anche trascorrere la notte in una piantagione.

Big Easy Jazz Tour: non si può andare a New Orleans senza conoscere a fondo la sua anima jazz. Passando dalla vivace Bourbon Street si visiteranno i jazz club impegnati nella conservazione del genere musicale e si assisterà a “jam session” dal vivo a cura delle band tradizionali presso il Music Legends Park. Durante il tour si apprenderà anche la storia del jazz internazionale che proprio a New Orleans ha trovato la propria culla.

Cemetery Walking Tours: Un insolito e originale tour a piedi nel cimitero monumentale di New Orleans, ascoltando le leggende e i racconti misteriosi degli antichi riti magici (“woodoo”) che contribuiscono a rendere ancora più affascinante la città. Durante il tour si andrà alla scoperta dei segreti del St. Louis Cemetery, il più antico di New Orleans, risalente alla fine del ‘700, si visiterà la tomba della “regina del woodoo”, Marie Laveau, ascoltando i racconti delle sue gesta.

Vita notturna

New Orleans dopo il tramonto accende la propria anima più allegra e nottambula. La movida è ovunque, per le strade, nei locali, nei club come nei bar. Ma il quartiere più festaiolo della città è senz’altro Bourbon Street: una lunga via che taglia praticamente in due il Quartiere Francese e che offre quanto di più divertente possa trovarsi in città. Ce n’è per tutti i gusti: ristoranti, bar, discoteche, musica dal vivo, per non parlare delle diverse feste per strada girovagando da un locale all’altro e sorseggiando uno dei cocktail più gustosi creati proprio in questo angolo di New Orleans. Se Bourbon Street domina la vita notturna, neanche Frenchmen Street è da meno. In questa zona interamente dedicata ai concerti, si può godere della migliore musica dal vivo, dal jazz al blues al funk sino all’ensemble di voci e strumenti, per ballare fino alle prime luci del mattino.

I musei più importanti

New Orleans non è solo la città del jazz e del divertimento, ma anche centro artistico e culturale di rilievo internazionale. Sono oltre 40 i musei cittadini che ospitano al loro interno opere di grande valore ed originali.

New Orleans Museum of Art

Il Noma è il più antico museo d’arte della città, situato nel City Park. Al suo interno custodisce oltre 40mila opere che spaziano dal Medioevo all’età moderna. Molto importanti le collezioni degli artisti europei: tra cui Cimabue, Degas, Monet, Renoir, Picasso e Matisse. Il museo ospita anche esempi dell’arredamento americano del diciottesimo e diciannovesimo secolo e una mostra permanente di artisti Usa, oltre a collezioni di fotografia, vetro, ceramica, e arte folcloristica africana.

Confederate Museum

Il Confederate Museum è dedicato alla rappresentazione della storia della Guerra Civile Americana in Louisiana. Aperto alla fine dell’800, è il museo più antico di tutto lo Stato. Oltre alla mostra dei cimeli di guerra, tra cui più di un migliaio di uniformi, armi, fotografie e bandiere del Sud originali, merita una visita la stessa costruzione dai caratteristici soffitti decorati.

Pharmacy Museum

Il Pharmacy Museum è in realtà un negozio-museo: si tratta di una farmacia del 1800 fondata da Loius J. Dufilho che distribuiva, narra la tradizione, oltre ai medicinali, pillole ricoperte d’oro ai ricchi di New Orleans. Perfettamente conservata con le vetrinette piene di piccole boccette (ancora integre e colme di farmaci ed essenze) e gli antichi scaffali, è uno dei musei più originali e insoliti di New Orleans.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima