di Giorgia Alto , 29.03.2021

Se cercate una meta per le vostre vacanze di Pasqua, o più semplicemente volete pianificare una fuga di metà primavera, Dubrovnik e i suoi dintorni sono una destinazione molto interessante per chi ama le città ricche di storia e di bellezze naturali.

Che sia una passeggiata lungo le sue splendide mura, o un aperitivo sul lungomare, questa splendida città croata vi sorprenderà anche in un momento dell’anno inusuale come il mese di aprile, quando l’estate è ancora abbastanza lontana.

Dubrovnik si trova nell’estrema punta sud della Croazia, e gode di un microclima costiero molto simile a quello del profondo Salento, non a caso viene chiamata “La perla dell’Adriatico”.

La vita notturna è certamente meno movimentata rispetta all’estate, ma ad aprile, in genere, viene organizzato il festival della gastronomia di Dubrovnik, perfetto per conoscere meglio la cucina locale.

Per saperne di più su Dubrovnik, potete leggere anche le nostre guide di viaggio:

Il clima ad aprile a Dubrovnik

In Croazia, e più nello specifico a Dubrovnik, in aprile la temperatura può oscillare tra i 18º e i 14º, le precipitazioni sono rare e si presentano sotto forma di rapidi temporali provocati dalla bora che si alza dal mare, ma sono appunto eventi di breve durata.

Per il resto, si può trascorrere piacevoli giornate con qualche accorgimento in fatto di abbigliamento di metà stagione, come una giacca antivento leggera, o una felpa da tenere pronta nello zaino per la sera, generalmente più fresca.

Ovviamente, la bassa temperatura del mare non permette di approfittare pienamente delle famose acque croate.

Leggi anche “Quando andare a Dubrovnik: clima, temperature e stagioni”.

Il periodo migliore per visitare Dubrovnik

Dubrovnik offre un clima favorevole e un’offerta turistica molto varia da marzo a ottobre, come tante mete in Europa meridionale. La sua posizione e la sua vivacità la rendono una meta di grande interesse durante tutti questi mesi anche se, ovviamente, da giugno a metà settembre è il momento in cui la città sprigiona tutta la sua bellezza e frenesia.

Molto turistica ma non per questo pacchiana, Dubrovnik offre un vasto range di attrazioni per tutte le fasce di età e per tutti i gusti.

Leggi anche “Quando andare a Dubrovnik: clima, temperature e stagioni”.

I vantaggi di una vacanza ad aprile a Dubrovnik

La Croazia in estate è presa d’assalto da turisti di tutte le età, desiderosi di bagnarsi nel suo mare cristallino e di passeggiare per la città vecchia. Sicuramente aprile potrebbe essere il mese ideale per ritagliarsi una visita più intima a Dubrovnik e partecipare in maniera più genuina alla vera vita della città. Da non sottovalutare anche il vantaggio economico, che voi scegliate un hotel o un B&B. Aprile è sicuramente un mese in cui il turismo non raggiunge il picco estivo, e i prezzi sono generalmente più bassi. Approfittatene per prenotare un tour guidato in più, o per assaggiare la semplice e deliziosa cucina locale con più spensieratezza.

Cosa vedere a Dubrovnik: le attrazioni principali

Quando si visita Dubrovnik non si può non partire dalle sue famosissime Mura. Se volete, potete dedicare almeno 2 ore del vostro soggiorno ai 2 km di percorso che tocca tutte e quattro le fortezze comprese nella cinta muraria:

  • Revelin
  • San Giovanni (la più antica di tutte, che si affaccia sul Porto Vecchio)
  • Minčeta (il punto più alto e panoramico delle mura) 
  • Bokar

Il prezzo del biglietto è piuttosto caro ma comprende anche la visita al Forte Lovrijenac, che potete visitare contestualmente alle mura.

Il forte è uno dei siti storici più interessanti d’Europa, eretto nell’XI secolo a protezione di Dubrovnik dalle mire dei veneziani.

Questo meraviglioso forte medievale sospeso a 40 metri sul mare è stato usato come ambientazione di una serie di scene mozzafiato della serie “Il trono di spade”, ed è oggetto di un autentico pellegrinaggio da parte dei suoi fan.

Per quanto riguarda la parte storica della città, vi consigliamo il Monastero Francescano, la Chiesa di Sant’Ignazio e il Palazzo del Rettore, autentico melting-pot di diverse architetture. Il Palazzo è stato per secoli il centro della vita politica e artistica di Dubrovnik ed è resistito sia ad un’esplosione accidentale che ad un più recente terremoto.

La sua unicità lo rende un sito imprescindibile.

Da non dimenticare due aree più vivaci della città: il Porto Vecchio con i suoi ristoranti e locali tipici, la Città Vecchia (dichiarata Patrimonio Dell’Umanità dall’UNESCO) con le sue vie e i suoi monumenti stupendi affacciati sul mare e lo Stradun, una delle vie pedonali più iconiche d’Europa.

In estate, ovviamente, non si può non andare in spiaggia. Il centro di Dubrovnik è circondato da spiagge meravigliose, le più famose sono Banje, Bellevue, Suliv e Uvala Lapad.

Leggi anche “Dubrovnik: le spiagge più belle”.

Le spiagge in Croazia sono generalmente attrezzate e vi si trovano piacevoli ristori.

Leggi anche:

Dubrovnik offre anche una ricca programmazione di eventi cittadini e di festival, oltre al celebre Festival Estivo della città, da aprile a ottobre ci sono manifestazioni di ogni genere, per tutti i gusti e per tutte le età.

Tags

Croazia


← Come funziona il sistema sanitario Inglese?

Cos'è e come funziona il Green Pass: il caso Israele →