di Elettra Selvatico , 12.10.2018

Come abbiamo scritto più volte, il concetto di “Quartiere” a New York è molto relativo, sia perché la città è in continua evoluzione, sia perché va distinta la denominazione “amministrativa” da quella “Turistica” o “Locale”.

Nel caso di Lower Manhattan siamo di fronte ad un vero e proprio quartiere, che comprende l’area sud del distretto e alcune zone come TriBeCa e il Financial District.

Lower Manhattan è anche chiamato più comunemente “Downtown”, in quanto tecnicamente è la zona più a sud, ovvero più in basso, del distretto più famoso di New York. I suoi confini sono il ponte di Brooklyn da un lato e Battery Park dall’altro, e al suo interno sono comprese attrazioni molto importanti.

In questa guida di viaggio, vi illustreremo cosa vedere e cosa fare a Lower Manhattan.

Ponte di Brooklyn


Lower Manhattan è in genere il quartiere che i turisti visitano per primo, soprattutto chi ha deciso di soggiornare, per risparmiare, nel distretto di Brooklyn. Arrivati a Manhattan quindi, la prima attrazione che incontrerete è il celeberrimo ponte, uno dei più grandi del mondo e una delle attrazioni più fotografate della Grande Mela. Il primo consiglio quindi è quello di attraversare il Ponte di Brooklyn a piedi, di scattare da qui qualche bella foto dello Skyline della città, e ovviamente vi consigliamo anche di scattare qualche foto del ponte da entrambe le sponde.

Fatto questo, è giunto il momento di recarsi verso la prossima meta.

Leggi anche “I monumenti di New York: la Top 10

Statua della Libertà


Anche se tecnicamente non è a Lower Manhattan, ma a Ellis Island, è proprio da qui che vi conviene partire per visitare la Statua della Libertà. In genere è la prima cosa che fanno i turisti che decidono di alloggiare a Downtown.

La Statua della Libertà è una delle icone più importanti di New York e, ovviamente, non ha bisogno di presentazioni. Se sarete fortunati, potrete riuscire a salire fino all’interno della fiaccola, rimasta per molto tempo inaccessibile ai turisti per ragioni di sicurezza.

One World Trade Center e 9/11 Memorial


In genere, nello stesso giorno in cui si decide di visitare la Statua della Libertà, si va a visitare il One World Trade Center, dove poter osservare l’Imponente Freedom Tower e il 9/11 Memorial.

Come abbiamo scritto più volte, quando si entra in questo luogo, è impossibile non restare molto toccati da quello che successe il fatidico 11 settembre del 2001.

La visita al One World Trade Center non è importante solo dal punto di vista turistico, ma anche e soprattutto dal punto di vista storico. Visitando questo luogo infatti, comprenderete meglio uno dei momenti più bui della storia dell’umanità.

Leggi anche “Cosa vedere a New York in 4 giorni di vacanza

Wall Street - Financial District - Charging Bull


Sempre a Lower Manhattan troverete il Financial District, ovvero il distretto finanziario più famoso del mondo. Anche in questo caso possiamo parlare di un “Quartiere nel quartiere”, dove le attrazioni più importanti sono sicuramente Wall Street e il Charging Bull.

Wall Street in se non è nient’altro che una strada dove sono presenti le sedi di molte delle più importanti aziende del mondo, ma è oltremodo affascinante passeggiare qui dove, nel bene o nel male, vengono prese molte delle decisioni che finiscono per influenzare la nostra vita.

L’altra tappa più importante del Distretto Finanziario è il “Charging Bull”, l’enorme toro accanto al quale tutti i turisti decidono di farsi immortalare, anche perché “Toccarlo affettuosamente” si dica che porti fortuna.

New York Stock Exchange


Sempre a Wall Street, durante la vostra passeggiata, non potete non sostare anche di fronte all’edificio della Borsa di News York, costruito nel lontano 1903.

Federal Reserve Bank of New York


Un’altra interessante attrazione del “Financial District Tour” è sicuramente la “Federal Reserve”, ovvero il luogo dove il governo custodisce migliaia di tonnellate d’oro. Anche se non è come entrare nei Musei Vaticani, possiamo dire lo stesso che vi troverete di fronte ad uno spettacolo unico al mondo. Ricordatevi solo che se volete visitare la Federal Reserve, dovete prenotare la visita almeno quattro mesi prima.

Leggi anche “Tutti i più importanti musei gratuiti a New York

Federal Hall National Monument


Ancora restando a Wall Street, incontrerete sul vostro percorso il Federal Hall National Monument, dove fu eletto il primo presidente americano di tutti i tempi, il generale George Washington, nel 1789. Per ricordare lo storico giorno, è stata costruita anche una statua ad immagine e somiglianza del grande Presidente.

TriBeCa


Dopo aver visitato il Financial District vi sarà sicuramente venuta fame, perché allora non dirigersi verso TriBeCa? Stiamo parlando del “Quartiere dei VIP”, dove si trova il ristorante di Robert de Niro e dove risiedono tanti personaggi famosi.

Il quartiere confina con SoHo, non ha particolari attrazioni, ma ha ottimi ristoranti.

Leggi anche “TriBeCa: alla scoperta del quartiere di New York amato dai VIP

Trinity Church


Passeggiando per Lower Manhattan potrete imbattervi anche nella Trinity Church, una delle più importanti chiese di New York. Edificata nel 1679, la chiesa è ancora oggi molto visitata, ed è famosa sia tra i turisti che tra i Newyorkesi per il suo cimitero.

Woolworth Building


Uno degli edifici più importanti di New York, e di Lower Manhattan, è il Woolworth Building. Si tratta di un interessante edificio costruito tra il 1910 e il 1913, seguendo uno stile neogotico. Imponente e a tratti inquietante, è ancora oggi tra gli edifici più alti di New York. Assolutamente consigliata la sua visita.

Leggi anche “Il grattacielo più alto di New York

Battery Park


Quando si parla di parchi a New York, il pensiero va subito al più grande e famoso di tutti, ovvero il Central Park, ma a Lower Manhattan cc’è un altro parco altrettanto interessante, il Battery Park. Anche se più piccolo del “Cugino”, è molto visitato dai turisti, sia per fare una rilassante passeggiata, sia per scattare bellissime foto del panorama.

Assicurazione viaggio e sanitaria per New York

Il Ministero degli Affari Esteri raccomanda a chi si reca negli Stati Uniti di stipulare un’assicurazione viaggio che offra copertura sanitaria mentre si è in vacanza, visti gli alti costi delle spese mediche in America. Per saperne di più ti invitiamo a leggere il nostro articolo “Perché acquistare un’assicurazione sanitaria per gli USA”. Per saperne di più, scopri come le nostre polizze assicurative ti posso aiutare quando sei in vacanza !


← Come organizzare un viaggio nel sud est asiatico

Capodanno 2019 in Europa: 10 mete top →