di Giorgia Alto , 05.01.2021

A poco più di un’ora d’auto da San Francisco si raggiunge la Napa Valley, la più celebre area vitivinicola della California e probabilmente di tutti gli Stati Uniti d'America. Si trova all’interno della celebre regione dei vini, da cui proviene la maggior parte del vino made in USA.

La Napa Valley è una delle maggiori destinazioni turistiche dello Stato, e accoglie ogni anno migliaia di visitatori che desiderano concedersi qualche giorno di relax all’insegna del glamour e dei piaceri della vita, del buon bere e del ben mangiare.

In quest’area, infatti, hanno sede oltre 400 aziende vinicole e anche il celebre Culinary Institute of America a Greystone che si trova nella cittadina di St. Helena, e da cui provengono molti degli chef assunti dai rinomati ristoranti stellati del circondario. Tra una passeggiata attraverso i vigneti, tour enologici con visita alle cantine e degustazioni di vini pluripremiati, la Napa Valley è sicuramente un luogo dove il piacere è di casa e l’accoglienza è di alto livello.

Tra boutique hotel, resort di lusso e centri spa c’è solo l’imbarazzo della scelta. La vera protagonista, però, resta la qualità del vino autoctono, che coniuga le tradizioni vitivinicole francesi e italiane con le più moderne tecnologie.

Dove si trova la Napa Valley e come raggiungerla

Quest’area lussureggiante e verdissima si trova nella contea di Napa (Napa County) situata a nord-est della San Francisco Bay Area.

Dalla città di San Francisco, la Napa Valley si raggiunge in meno di due ore, anche con i trasporti pubblici, che tuttavia non sempre sono la scelta consigliata per godersi le visite alle molteplici aziende vinicole.

Molti visitatori, dai vicini aeroporti della Baia di San Francisco come l'Aeroporto Internazionale di San Francisco o quello di San Jose, scelgono di noleggiare il proprio mezzo di trasporto prima di raggiungere queste splendide colline.

La strada principale che attraversa il cuore della Napa Valley è la Highway 29, particolarmente affollata nel fine settimana, lungo la quale si affacciano alcune delle cantine più rinomate della zona.

Nonostante l’auto sia il mezzo più comodo per muoversi lungo la valle e fermarsi qui e lì a degustare vino, altri preferiscono affidarsi alla suggestiva, lussuosa esperienza del “Wine Train” che attraversa la zona e promette scenari straordinari, nonché eleganza allo stato puro a bordo di un convoglio di inizio ‘900 fedelmente restaurato che transita lungo vigneti e colline.

Questa è senza dubbio la scelta migliore per evitare che uno di voi sia il “Guidatore designato”, ovvero colui che non può bere.

La Contea di Napa

La Contea di Napa (Napa County) in California, al cui interno si trova la Napa Valley, è stata una delle prime contee dello Stato della California e la sua creazione risale al 1850. Si trova a nord della San Francisco Bay Area e il suo nome affonda le radici all’interno della storia dei nativi americani. La città più ampia della contea è proprio quella di Napa, la seconda città più grande della Wine Country dopo Santa Rosa.

La Napa Valley, infatti, fa parte della cosiddetta Wine Country (la regione dei vini) insieme alla città di Sonoma. Quest’ultima è meno chic e rinomata, con meno cantine, e per questo risulta meno turistica e affollata, nonostante ospiti realtà produttive ragguardevoli e accoglienti.

In realtà, in molti preferiscono l’atmosfera “alla mano” e più rustica che si respira a Sonoma, poco formale, più economica e ben lontana dalle sofisticatezze delle degustazioni delle cantine della Napa Valley.

Il periodo migliore per visitare la Napa Valley

Il clima della California rende quest’area degli USA ottimale da visitare in ogni stagione. Per quanto riguarda la Napa Valley, la zona vanta un clima decisamente mediterraneo, che alterna estati calde e soleggiate, con notti fresche e precipitazioni scarse, a inverni miti e piovosi, con sporadiche gelate e scarse nevicate.

La primavera e l’autunno sono considerate le stagioni migliori per una visita, preferibili rispetto al più rigido inverno (i mesi più freddi e piovosi sono quelli di dicembre, gennaio, febbraio) e all’estate, caotica e spesso afosa.

Una visita da settembre a novembre consente, non solo, di beneficiare di giornate ancora molto belle, paesaggi dai colori unici e suggestivi permeati da un’atmosfera particolarmente romantica, ma anche di ammirare da vicino il rituale della vendemmia e della spremitura dei grappoli.

L’alta stagione coincide proprio con la stagione del raccolto e della vendemmia, che va da agosto a ottobre e lungo la quale si susseguono innumerevoli tour delle cantine. Più convenienti per quanto riguarda il soggiorno, invece, i mesi da marzo a maggio che offrono comunque splendide giornate dal clima piacevole.

Cosa vedere e cosa fare nella Napa Valley

Intorno al vino ruotano la maggior parte delle attrattive della Napa Valley, ed è merito delle centinaia di aziende vinicole di cui è costellata quest’area verdeggiante.

Praticamente tutte le cantine organizzano degustazioni e tour enogastronomici, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche, quindi non resta che scegliere quali esplorare, magari anche in base a una precisa tipologia di vino, come ad esempio uno dei più rinomati prodotti in quest’area, il Cabernet Sauvignon.

Le aziende agricole più celebri e frequentate si trovano sulla Highway 29, circondate da vigneti e dai dolci pendii delle colline. Inoltre, questa strada è costellata da una serie infinita di locali dedicati alle degustazioni, nonché da botteghe e ristoranti gourmet per gli amanti della gastronomia e della cucina. Per avere informazioni dettagliate e sempre aggiornate sull’attività delle aziende e sui diversi pacchetti attivi, è assolutamente consigliabile un passaggio al Napa Valley Welcome Center.

Chi ha in programma una permanenza più lunga e desidera dedicarsi ad altro oltre al vino, avrà l’imbarazzo della scelta tra le molteplici attività offerte.

Ad esempio, la Napa Valley è ricca di resort e spa per gli amanti del relax e del benessere, ma è anche una capitale di moda e cultura, per questo non mancano boutique dove fare shopping, gallerie d’arte in cui ammirare opere all’avanguardia, eventi artistici di ogni genere e diversi luoghi da visitare come il delizioso Castello di Amorosa, costruito secondo lo stile toscano del XII secolo.

Innumerevoli sono anche le attività all’aria aperta disponibili nella zona Napa Valley: dai giri in mongolfiera, ai tour in bicicletta, passando per escursioni, visite ai mercati pubblici come quello di Oxbow a Napa, partite di golf che è possibile organizzare in uno dei tanti club della zona.

Leggi anche:

Tags

California


← Gennaio è un buon momento per visitare la Cambogia?

Dove fa caldo a Gennaio? →