di Giovanna Lucchi , 09.04.2020

I meravigliosi castelli presenti nelle pellicole d’animazione targate Disney non sono solo il frutto della fantasia della casa di produzione americana. Infatti molti castelli, in un certo senso, esistono nelle realtà, e hanno rappresentato una fondamentale fonte di ispirazione per alcuni tra i più famosi film disneyani.
Certo, i sapienti ritocchi dei maestri animatori possono sviare, ma - se confrontati - si può notare in maniera evidente l’influenza. Nelle prossime righe andremo a scoprire nel dettaglio quali sono i castelli più belli del mondo che hanno ispirato la Disney. Oltre ad una breve storia, per ognuno di essi forniremo anche una serie di info pratiche: come raggiungere il castello, se è visitabile, luoghi di interessi nelle vicinanze e molto altro.

Leggi anche “Quali sono i castelli più famosi e belli del mondo?”.

Il Castello de La bella addormentata nel bosco

Considerato uno dei castelli più belli della Baviera, Neuschwanstein è una struttura in pietra calcarea che ricorda quello raffigurato ne "La bella addormentata nel bosco". Storicamente però, il castello di Neuschwanstein nel 19esimo secolo ospitava Re Ludwig II di Baviera, che nel 1869 commissionò la sua edificazione.

Neuschwanstein è considerato uno dei castelli più belli del mondo, la cui sagoma sembra esser stata creata proprio per ispirare il mondo delle fiabe.

Il castello si trova poco distante da Schwangau, un piccolo paese, e dalla città di Füssen. Se decidete di viaggiare in macchina, indipendentemente dal luogo di partenza, dovrete inevitabilmente parcheggiare non oltre Hohenschwangau, dove si trova, appunto, l’ultima area di sosta disponibile.

Il castello è accessibile ai turisti e rispetta i seguenti orari di apertura:

  • Da aprile alla prima metà di ottobre: dalle 9 alle 18
  • dalla seconda metà di ottobre a marzo: dalle 10 alle 16

Il castello di Neuschwanstein è aperto tutti i giorni dell’anno eccetto il 1° gennaio, il 24, 25 e 31 dicembre.
Il prezzo intero per la visita è di 13 euro.


Leggi anche: "Neuschwanstein, il Castello delle Fiabe: la guida di viaggio"

Il Castello di Biancaneve

Il castello di Grimilde, la regina cattiva di Biancaneve, è stato quasi certamente ispirato dal Castello di Alcazar. Originariamente eretto come fortezza araba, dopo l’invasione dei Romani nella penisola iberica e una volta che il dominio cristiano fu ristabilito, il castello divenne uno dei luoghi preferiti dalla monarchia per vivere.

Grazie alle sue torri, risulta uno dei castelli più caratteristici e splendidi presenti in Spagna, nonché uno dei più belli del mondo. Per raggiungerlo bisogna arrivare a Segovia, città che si trova a circa un’ora da Madrid in auto, o mezzora prendendo un treno ad alta velocità. Il castello è aperto dal 1° aprile al 31 ottobre dalle 10 alle 20, mentre in inverno dal 1° novembre al 31 marzo dalle 10 alle 18.

La visita completa costa 8 euro.

Leggi anche "Il Castello Alcazar di Segovia: la guida di viaggio"

Il Castello di Cenerentola

Anche l’Italia ha ispirato il mondo Disney: il castello della famosa fiaba di “Cenerentola” sembra proprio essere ripreso da quello che si trova a Gressoney-Saint-Jean, ovvero “Castel Savoia”.

Immerso nel verde dei pini della Valle d’Aosta, venne edificato nei primi anni del 1900 per volere della Regina Margherita di Savoia. Sia internamente che esternamente, eleganza e sobrietà tipicamente sabauda, sono le caratteristiche preminenti dell’edificio.

Castel Savoia si trova a Gressoney-Saint-Jean, in Località Belvedere, a circa 90 km da Torino, ed è visitabile da aprile a settembre dalle 9.00 alle 19.00, tutti i giorni, mentre da ottobre a marzo da martedì a domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Il castello è chiuso al pubblico dal 1° al 21 ottobre 2019 e dal 23 al 31 marzo 2020.

Il biglietto intero costa 5 euro.

Il Castello e i luoghi de “La Bella e la Bestia”

Il castello incantato, fonte di ispirazione de “La bella e la bestia”, è lo Chateau de Chambord: si trova nella Loria e rientra sicuramente tra i castelli più belli d’Europa. Secondo molti, è incredibilmente somigliante con quello che abbiamo ammirato nella pellicola Disney, lo si può riscontrare soprattutto quanto, dopo il fatidico bacio del vero amore, si rivela in tutto il suo splendore spezzando l’incantesimo che aveva tramutato l’edificio in un luogo tetro e inquietante.

Il castello è aperto tutto l’anno, eccetto il 1° gennaio, l’ultimo lunedì di novembre e il 25 dicembre. Gli orari sono i seguenti: da aprile a ottobre 9:00 - 18:00, da novembre a marzo 9:00 - 17:00.
Il biglietto intero costa 14,50 euro.

Da Parigi partono regolarmente navette in direzione del Castello.

Una curiosità, a Tokyo Disneyland aprirà una nuova un’area tematica dedicata a "La bella e la bestia": saranno costruiti con minuzia di dettagli il villaggio di Belle, la fontana dove lei si ferma a leggere e ovviamente l’imponente castello della Bestia.

Il Castello e i luoghi di “Rapunzel”

Il regno meraviglioso e incantato di Rapunzel prende spunto da uno dei castelli e luoghi più suggestivi del mondo, ovvero Mont-Saint Michel, che si trova in Normandia, la nota regione nell’estremo nord della Francia.
Lo stesso disegnatore del film sembra ha dichiarato di essersi ispirato a questo luogo romantico.
Per raggiungere questo incredibile posto via terra, però, bisogna attendere il periodo dell’anno giusto, perché in certi momenti il maltempo rende impossibile la viabilità. Per accedere si può posteggiare la macchina presso il parcheggio a 2,5 km dall’ingresso: da lì si può proseguire a piedi oppure salendo su navetta gratuita.

Ralph spaccatutto a “Grand Central” (New York)

Uscito nel 2012, "Ralph Spaccatutto" è sicuramente il film di animazioni più recente di questa lista (insieme a Rapunzel). Quando lo si guarda, è impossibile non notare che i personaggi del film, quando staccano dal lavoro, si riuniscono in una grande sala che è stata chiaramente ispirata alla celebre stazione di New York “Grand Central Terminal”

Leggi anche “5 Castelli europei “Da Film” assolutamente da visitare".

Frozen: dove si trova il paese che ha ispirato Arendelle

A quanto pare la città di Arendelle, dove sono state ambientate le pellicole dedicate alla saga di Frozen, esiste realmente, si trova in Austria e si chiama Hallstatt.

Dato il successo globale del film animato, la piccola città è diventata un polo d’attrazione turistico irrinunciabile per chi decide di visitare l’Austria, sia d’estate che d’inverno.

Paradossalmente però, il piccolo villaggio dichiarato Patrimonio dell’Umanità “UNESCO”, risente negativamente dell’afflusso turistico, tanto che si stanno studiando soluzione per ridurlo.

Leggi anche "Arendelle (Frozen) esiste davvero e si trova in Austria"

Tags

segovia


← Cosa mangiare e cosa bere prima di un volo e cosa no

Igiene alimentare in viaggio: come proteggersi e cosa evitare →