di Anna Roccato , 22.02.2019

Domenica 21 aprile si prospetta come una Pasqua perfetta da trascorrere al mare, abbronzandosi, prendendo il sole e facendo il bagno. Contrariamente da quanto ci si possa aspettare però, le mete dove poter veramente trascorrere un soggiorno tra le onde non sono poi tante, soprattutto tra aprile e maggio. In questi mesi infatti sia nel sud est asiatico che ai Caraibi il clima non è dei migliori, o almeno non ovunque.

In questa guida di viaggio vi mostreremo le migliori mete per trascorrere la Pasqua del 2019 al mare, ma vi daremo qualche consiglio anche su dove trascorrerla semplicemente al caldo.

Dove trascorrere una Pasqua al Caldo

Prima di indicarvi le mete migliori per andare al mare anche a fine aprile, vi ricordiamo che sono tante le mete dove potrete trovare delle temperature gradevoli, anche in un mese incerto come aprile.

A Creta, per esempio, le temperature massime superano senza problemi i 20 gradi, così alle Canarie e alle Baleari, mentre in Croazia potrebbe fare un po’ più fresco.

In generale, se cercate semplicemente il caldo, avete tante località tra cui scegliere in Europa, soprattutto nel sud e lungo la costa. La Pasqua inoltre è sempre un ottimo periodo per escursioni e trekking.

A Malta: mare e caldo per “Una Pasqua low cost”

Tra fine aprile e maggio Malta non è ancora una meta caldissima come in agosto, ma è probabilmente la migliore destinazione per fare il bagno in Europa. Ci vuole sicuramente un po’ di fortuna, non deve piovere e deve splendere il sole, ma non è assolutamente raro godersi un’estate anticipata.

Malta, inoltre, è considerata una meta low cost, soprattutto se si considerano i prezzi molto bassi per il volo aereo e per gli alloggi. Altra storia per quanto riguarda i ristoranti, i cui prezzi sono perfettamente in linea con una grande città italiana, anche se le porzioni in genere sono più abbondanti.

Per risparmiare veramente anche sul mangiare, il modo migliore è affidarsi allo street food: lì potrete cenare anche con solo 5 euro.

Leggi anche“Le 5 spiagge di Malta preferite dai turisti”.

Nello Yucatan tra templi Maya e spiagge

Come abbiamo indicato anche in passato, chi cerca il mare tra aprile e maggio deve recarsi in Messico, più precisamente nello Yucatan, lungo la riviera Maya, perfettamente attrezzata per accogliere sia comitive di amici che famiglie con bambini.

Pasqua nello Yucatan è certamente una vacanza di un certo livello, poco economica e che deve durare almeno una settimana. Qui, oltre che godere di un mare e di una natura da sogno, potrete anche esplorare i siti archeologici che custodiscono le rovine della civiltà Maya, come per esempio Chichen Itza.

Il clima che troverete nello Yucatan a Pasqua sarà molto gradevole, con minime intorno ai 20 gradi e massime che possono raggiungere i 35, anche se non è escluso di incontrare qualche giorno di pioggia.

A Boracay per una Pasqua da sogno

Il sud est asiatico è una delle mete preferite dagli italiani che cercano il mare in inverno, ma quando arriva la Pasqua, le piogge e l’umidità rendono questa regione del mondo una meta da evitare.

Ovviamente, come per ogni cosa, anche in questo caso ci sono delle eccezioni. Le Filippine, per esempio, sono una destinazione che nel periodo di Pasqua viene spesso consigliata dai tour operator. Qui infatti le temperature superano senza problemi i 30 gradi gradi mentre le piogge, anche se presenti, non sono intense.

Come certamente saprete, le Filippine vantano alcune delle isole più belle del mondo, come per esempio Palawan, ma per Pasqua 2019 vi consigliamo Boracay. La sua posizione strategica, tra il mar Cinese meridionale, il Mare delle Filippine e il Mare di Celebes la rende particolarmente calda e protetta dalle perturbazioni.

Come per lo Yucatan, anche Boracay richiede almeno una settimana di vacanza, visto anche il tempo richiesto per raggiungerla e il costo del viaggio. Fortunatamente Pasqua 2019 regala ben sette giorni di ferie.

Pasqua 2019: 14 giorni di ferie al prezzo di 7

Non si tratta dell’offerta di un tour operator ma piuttosto di una strana combinazione di “Ponti festivi”. Cadendo di 21 aprile infatti, la Pasqua può usufruire di altri giorni di feste come il 25 aprile e il primo maggio, nonché dei fine settimana. Questo fortuito “mix” di eventi permetterà di andare in vacanza anche 14 giorni utilizzando solo 7 giorni di ferie.

Leggi anche “Pasqua 2019: come partire per 14 giorni usando solo 7 giorni di ferie”.

Assicurazione di viaggio e sanitaria per Pasqua e Pasquetta

Se vuoi anche tu cogliere questa incredibile occasione di partire per 14 giorni (usando solo 7 giorni di ferie) per una meta esotica, non scordarti di mettere in valigia la tua assicurazione viaggio. Per di più, in molte mete indicate qui sopra, l'assistenza sanitaria può risultare molto scadente rispetto alla nostra italiana. Una polizza viaggio ti aiuta in caso di necessità, assicurandoti di trascorrere le tue vacanze pasquali senza preoccupazioni. Scopri di più sull'argomento, leggendo il nostro articolo : "Assicurazione sanitaria all'estero: cosa sapere"

Tags

Pasqua


← San Juan, la festa più bella di Barcellona | Travel Blog

Sunny Beach: il mare e la spiaggia | Travel Blog →