di Giorgia Alto , 08.01.2020

Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi e, soprattutto, dove vuoi!

L’appuntamento con queste annuali festività è l’occasione da molti attesa per potersi finalmente godere una gita fuori porta o un viaggio: che sia in coppia, con gli amici oppure con tutta la famiglia.

Pasqua solitamente ricade in primavera e così sarà anche nel 2020. Sarà infatti un buon periodo per trovare giornate più lunghe e soleggiate, con temperature miti che rendono ancor più piacevole staccare dalla routine e partire all’insegna di un meritato periodo di relax.
Le alternative tra cui scegliere sono davvero tante, capaci di assecondare i gusti e le esigenze dei viaggiatori: iniziamo allora subito con qualche idea da cui lasciarsi ispirare.

Quando sarà Pasqua 2020

Nel 2020 Pasqua e Pasquetta saranno rispettivamente domenica 12 e lunedì 13 aprile, praticamente a metà del mese. Dal punto di vista climatico, la metà del mese di aprile è una vera e propria incognita, anche se in questo periodo siamo certamente proiettati verso le prime giornate calde che maggio porta sempre con se, o quasi.

La festa più vicina è il sabato 25 aprile, la Liberazione, troppo lontana per poter essere utile per un “Ponte”.

In Europa tra i musei più belli

L'Europa, culla dell’arte, offre tantissime opportunità agli amanti dei musei che scelgono Pasqua per un viaggio all’insegna della cultura. Tante destinazioni, che ospitano alcune delle collezioni più interessanti al mondo, sono perfette da visitare in aprile quando la primavera è al suo apice.

In gran parte delle città europee, il clima mite consente di dedicarsi a un tour delle principali attrazioni, in particolare nelle capitali, caratterizzate dal fascino intramontabile di culture diverse e con frammenti d'arte di inestimabile valore.

La romantica e carismatica Lisbona, con le sue stradine caratteristiche, è tra le destinazioni più attraenti degli ultimi anni, perfetta per una vacanza in famiglia o per visitare musei, mostre e gallerie d'arte. Da non perdere il Museo Nazionale di Arte Antica, tra i più belli d'Europa e il più importante del Portogallo, il Museo dell'Azulejo, che racchiude le tipiche ceramiche tradizionali portoghesi, oppure il Museo Gulbenkian con la sua impressionante collezione di capolavori raccolta dall'omonimo mecenate.

Leggi anche “I 5 musei più belli e importanti di Lisbona”.

Anche Amsterdam, città dalle mille sfaccettature e attrattive, con i suoi canali Patrimonio dell'UNESCO e gli scorci suggestivi, è una meta ambita per chi ama l’arte. Se il Van Gogh Museum è imperdibile per i fan del celebre artista, merita una menzione anche il Museo Stedelijk, che custodisce alcune tra le più importanti opere di artisti del calibro di Picasso, Matisse e Chagall.

Leggi anche “I 5 musei più importanti di Amsterdam”.

I più esigenti potranno scegliere come meta la moderna Berlino, con il suo patrimonio storico, artistico e monumentale di impareggiabile splendore e grandezza. Tra gli oltre 170 musei e prestigiose collezioni presenti nella capitale tedesca, il Museo Pergamo è un must per chi ama l'archeologia e la storia antica, mentre il Neus Museum seduce con una collezione egiziana e opere tra le più rare. Senza dimenticare l'Altes Museum, che custodisce tesori dell'arte ellenistica e romana.

Leggi anche:

Negli Stati Uniti nella vivace Miami

Volete trascorrere le vacanze di Pasqua sotto un sole accecante, su un lungomare circondato da palme e sabbie bagnate da acque cristalline? La meta perfetta allora è Miami, città iconica del sud est della Florida, glamour, frizzante e tra le più trendy d'America.

Il clima, che nel periodo di aprile è piuttosto secco e con temperature gradevoli che oscillano tra i 25° e i 28°, consente di girare ogni angolo della città e di rilassarsi al mare. Nonostante Miami sia sinonimo di lusso, attività balneare e vita notturna senza eguali, la città rappresenta una meta con un’offerta turistica variegata e capace di rispondere alle esigenze di ogni viaggiatore. Storia, architettura e vocazione multiculturale sono alcuni dei suoi punti di forza. Nel celebre quartiere di South Beach, oltre al litorale più modaiolo della zona, non potrà mancare una passeggiata sul lungomare di Ocean Drive dove la bellezza dell’oceano, da un lato, si rispecchia nello sfarzo dei sontuosi palazzi di ispirazione Art déco che costellano il quartiere insieme a locali, ristoranti, macchine d’epoca e boutique.

E se il lusso la fa da padrone anche in quartieri come Coral Gables e Coconut Grove, basta poco per ritrovarsi a Cuba, nel quartiere di Little Havana, o lasciarsi avvolgere da musica e colori a Little Haiti, oppure immergersi nel selvaggio splendore di Key Biscayne.

Il distretto di Wynwood Walls, il quartiere dei murales, è invece un vero e proprio museo a cielo aperto con opere di Street art uniche nel loro genere che dipingono di mille colori i muri degli edifici.

Leggi anche

In Asia stesi sotto il sole delle Maldive

Nell'immaginario collettivo, tra i luoghi da sogno, un posto speciale è riservato alle Maldive, perla dell'Oceano Indiano e destinazione scelta da molti viaggiatori per il suo fascino e le innumerevoli bellezze naturali. Questa stupefacente località tropicale, che conta 26 atolli e oltre mille isole coralline, è celebre per spiagge di sabbia finissima e lagune dalle accecanti acque turchesi. La barriera corallina adorna i fondali ricchi di colori iridescenti e abitata da specie marine e pesci variopinti. Una fuga alle Maldive per Pasqua è l'ideale per concedersi un soggiorno all'insegna del relax e del confort, sotto un sole caldo, spingendosi alla scoperta della natura rigogliosa. Ma le cose da fare sono tante, in particolare per gli amanti della natura e del mare: soggiornare in relais da sogno, nuotare in acque cristalline, gustare la cucina locale, fare surf o windsurf, dedicarsi alla lettura stesi in spiaggia, partecipare a una partita di pallavolo oppure fare snorkeling e immersioni per ammirare da vicino la fauna marina. Anche la capitale Malé merita una visita: il fulcro delle isole, moderna e urbanizzata, è costellata da case variopinte, mercatini e teashop dove fermarsi per condividere stuzzichini con i locali, e musei dove scoprire la storia del luogo, come il celebre National Museum. Gli amanti dell'avventura, invece, potranno spingersi a esplorare le lussureggianti isole vicine, anche quelle minori e disabitate, andare a pesca in alto mare e dormire sotto le stelle per ammirare un'alba mozzafiato.

Leggi anche “Tutto quello che devi sapere sulle Maldive”.

In Africa nel sorprendente Madagascar

Partire a Pasqua per una meta esotica può essere l’occasione per visitare il Madagascar, grande isola nell'Oceano indiano, al largo della costa meridionale dell'Africa.

Ad Aprile la stagione delle piogge è ormai terminata, così “L'isola rossa” può offrire i suoi paesaggi lussureggianti a prezzi più convenienti, non essendo ancora periodo di alta stagione.

Il vasto territorio include paesaggi rigogliosi, natura spettacolare, diversi ecosistemi e centinaia di specie animali uniche. Si passa da foreste pluviali, intervallate da colline, montagne e vallate, cascate nascoste, pianure, altipiani, sino a steppe, savane e zone desertiche.

Per questo, in base al proprio itinerario, è bene essere preparati alle varie diverse climatiche. Lungo le coste infatti, le temperature sono gradevoli e consentono di godersi splendide giornate in spiaggia, mare cristallino e una barriera corallina incontaminata. I luoghi da non perdere si trovano nell'arcipelago di Nosy Be, nella punta Nord, celebre per le spiagge vivaci circondate da vegetazione pluviale e location perfetta per abbandonarsi al relax e dedicarsi a immersioni, snorkeling, itinerari sportivi ed escursioni nelle isole vicine.

Merita una visita anche la capitale Antananarivo, da cui è possibile raggiungere lo spettacolare sito archeologico di Ambohimanga.

Il litorale occidentale, più esotico e meno affollato, è celebre per spiagge infinite di sabbia bianchissima lambite dall’oceano. Gli appassionati della natura potranno dedicarsi a escursioni in uno dei meravigliosi parchi naturali dell’isola tra i quali spicca la Riserva Naturale Integrale di Lokobe, tra le più celebri al mondo e caratterizzata da una sorprendente biodiversità.

In Italia ad Amalfi, tra cultura, sole e buon cibo

Per trovare località paradisiache non è necessario spostarsi dall'Italia. Lo dimostra l'affascinante costiera amalfitana che ogni anno attira turisti da ogni parte del mondo con i suoi scenari eccezionali, le ripide scogliere a picco sul mare, le calette e le spiagge nascoste bagnate da acqua limpida e cristallina, le case color pastello il buon cibo e l'accoglienza senza eguali degli abitanti locali.

Illuminata praticamente tutto l’anno dal sole, la costiera è considerata Patrimonio UNESCO e prende il nome da Amalfi, la località più celebre e dal fascino senza tempo. La città fa da apripista agli altri incantevoli paesi della Costiera, tutti diversi l’uno dall’altro e ciascuno con le proprie tradizioni e peculiarità: tra ville meravigliose e borghi di pescatori, spiccano la suggestiva Positano, le splendide Ravello, Furore, e Maiori. Una passeggiata tra le viuzze di Amalfi, profumate di limoni e dolce vita, non è completa senza una visita al celebre Duomo, dedicato a Sant' Andrea, e una sosta per gustare un “Cuoppo di pesce fritto”, assaggiare il tipico liquore limoncello, gustare una pizza o un piatto di spaghetti allo scoglio nei caratteristici ristorantini.

Su e giù per le scalinate della città si scovano scorci indimenticabili, ma anche innumerevoli botteghe artigiane dove è possibile acquistare prodotti locali, souvenir glamour e sandali rigorosamente handmade.

Chi ama la cultura, ma anche il divertimento e la natura, potrà partire da Amalfi per visitare le località limitrofe, tra cui l’altrettanto famosa costiera sorrentina, oppure organizzare un’escursione sul Vesuvio o nei celebri siti archeologici poco lontani, primo tra tutti quello di Pompei, colpito dall’eruzione del 79 d.C. e ancora perfettamente conservato.
Anche Capri e Ischia sono a un tiro di schioppo e tutte da scoprire: si raggiungono facilmente in barca o aliscafo.

Assicurazione viaggio per le vacanze di Pasqua

Dopo le vacanze natalizie, Pasqua è decisamente un'ottima occasione per andare in vacanza, soprattutto per gli studenti e per le famiglie. Le scuole infatti chiudono per almeno una settimana, permettendo alle famiglie di partire per una vacanza con tutta la prole al seguito.

Come riferito nell'articolo, sono diverse le destinazioni che si possono visitare in questo periodo e, prenotare con largo anticipo, è il modo migliore per risparmiare anche per gli studenti universitari che, approfittando della pausa didattica, possono così partire anche loro.

Prenotare anticipatamente, tuttavia, può prevedere dei rischi, come dover disdire il viaggio a causa di un imprevisto.

Per proteggerti da situazioni spiacevoli, Columbus propone la sua polizza viaggio per la cancellazione e l’interruzione del viaggio.

Desideri avere maggiori informazioni?

Contatta il nostro Servizio Clienti al numero 800 986 782 o visita la pagina dedicata.


← Dove andare in vacanza per lo “Spring Break”

San Valentino a New York: cosa fare e dove andare | Travel Blog →