Vietnam

95,2 milioni di abitanti • Oasi di misticismo e spiritualità • la Terra attraversata dal fiume Mekong

Tutto quello che devi sapere sul Vietnam

Benvenuti in Vietnam, dove ad accogliervi troverete crociere sul Delta del fiume Mekong, escursioni sulle montagne nebbiose, passeggiate tra il verde delle vallate e camminate tra templi (Tempio Po Nagar, Pagoda of Celestial Lady, Tran Quoc Pagoda) ed edifici storici (Imperial City Hue, Basilica di Notre-Dame di Saigon). Chi invece ama semplicemente il relax potrà godere la meravigliosa sensazione che regala la sabbia bianca dell’isola di Phu Quoc. Il Vietnam è un paese orgoglioso e lungimirante che ha vissuto la guerra, l'ha custodita nei suoi musei (War Remnants Museum, Vietnam Military History Museum) ed è risorto più bello di prima, grazie a uno sviluppo armonioso e rispettoso della propria terra e delle proprie tradizioni. Il Vietnam possiede tutti gli ingredienti per farvi trascorrere una vacanza meravigliosa, in cui il contatto con la natura si mescola alla vita locale fatta di arte, cultura e divertimento. In qualsiasi stagione dell’anno decidiate di partire, dalla capitale Hanoi, alla Città imperiale di Thang Long, vivrete un viaggio all'insegna della storia e del misticismo, senza dimenticare i sapori unici della cucina vietnamita, con un ricordo del Vietnam, tutto da raccontare. Continuate a leggere la nostra guida per ottenere tutte le informazioni utili al vostro viaggio e scaricatela gratuitamente sul vostro telefonino per averla sempre con voi.

  • Lingua:
    Vietnamita
  • Documenti di viaggio:
    Passaporto e visto
  • Moneta:
    Dong (VND)
  • Cambio:
    1.00 EUR/ 26825.65 VND
  • Fuso orario:
    +7
  • Presa di corrente:
    220V – 50 Hz
  • Vaccinazioni particolari:
    è obbligatorio vaccinarsi contro la febbre gialla se si arriva da zone infette, ma è consigliabile informarsi anche sulla profilassi da seguire contro il colera e le infezioni intestinali.


  • Spesa media per dormire:
    17 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    15 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    650 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    40 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +84

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    da maggio a luglio e ad ottobre
  • Quando costa di più:
    da dicembre a marzo
  • Quando il clima è secco:
    nei mesi di ottobre, novembre e aprile al nord; da dicembre a marzo nelle zone interne del centro; febbraio e marzo sulle coste centrali orientali; da dicembre a metà febbraio a sud
  • Quando piove di più:
    luglio e agosto (a nord); da luglio a novembre (zone interne del centro); da settembre a dicembre (coste centrali orientali); da giugno a settembre (a sud)

Il clima in generale

Il Vietnam subisce l'influenza dei monsoni, per questo gode di un clima tropicale a nord e sub- tropicale nella parte centrale e meridionale del paese, con condizioni atmosferiche che variano da zona a zona.

- Il Nord gode di inverni miti, tranne nella parte settentrionale più estrema, in cui le temperature notturne si aggirano attorno allo zero, nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio. Le zone montuose naturalmente sono fredde e le piogge portate dai monsoni sono leggere, ma fitte. L'inverno della capitale (Hanoi) non è soleggiato e le temperature sono tipiche delle mezze stagioni. La primavera a Nord è caratterizzata da temperature che aumentano gradualmente, ma da maggio a ottobre inizia la stagione delle piogge, c'è caldo, umido e le precipitazioni sono violente e abbondanti. Ad Hanoi meglio non andare a luglio e agosto, perché sono i mesi più piovosi. Per visitare il nord scegliete il mese di aprile o i mesi di ottobre e novembre, prestando attenzione ai tifoni autunnali.

- Le coste orientali centrali hanno temperature invernali più elevate rispetto al Nord, il monsone estivo si sente meno, le piogge sono più scarse e il sole è frequente. La stagione delle piogge inizia a settembre e termina a dicembre, con precipitazioni massime a ottobre e novembre. Febbraio e marzo sono i mesi ideali per visitare questa parte del territorio, perché ad aprile le temperature iniziano a salire.
- La parte centrale più interna ha inverni (da dicembre a marzo) miti e secchi ed estati calde e poco umide. Da maggio a novembre iniziano le piogge monsoniche, che sono più abbondanti da luglio a novembre.

- Il Sud del Vietnam è sempre caldo. Da novembre a febbraio le temperature si aggirano attorno ai 30 gradi, per poi salire nei mesi successivi. A maggio, con l'arrivo del monsone estivo le temperature sono calde e l’afa diventa veramente fastidiosa. Per visitare questa zona scegliete il periodo compreso tra dicembre e la metà di febbraio, perché nei due mesi successivi anche se il clima è secco, fa molto caldo

Cosa vedere in Vietnam: le principali attrazioni e località

  • Baia di Ha Long
  • Lago della spada restituita
  • War Remnants Museum
  • Vietnam Museum of Ethnology
  • Parco Nazionale di Phong Nha-Ke Bang
  • Imperial City Hue (palazzo)
  • Prigione di Hoa Lo
  • Mausoleo di Ho Chi Minh
  • Trang An (area naturale sulla sponda meridionale del delta fiume rosso)
  • Linh Phuoc Pagoda
  • Tempio Po Nagar
  • Pagoda of Celestial Lady
  • Palazzo di riunificazione
  • Temple of Literature di Hanoi
  • Tomb of Khai Dinh
  • My Son (complesso monumentale)
  • Basilica di Notre-Dome di Saigon
  • Ho Chi Minh Museum di Hanoi
  • Pagoda a un solo pilastro
  • Tran Quoc Pagoda (tempio buddista)
  • Bến Thành Market (mercato di Ho Chi Min City)
  • Hồ Tây (lago ovest)
  • Hanoi Opera House
  • Museo Nazionale di belle arti (Hanoi)
  • Vietnam Military History Museum
  • Parco nazionale Cat Tien
  • Suoi Tien Theme Park (parco divertimenti)
  • Città imperiale di Thang Long

Cosa mangiare

La cucina vietnamita si distingue dalle altre cucine asiatiche per leggerezza, freschezza e una certa contaminazione francese. Povera di condimenti grassi è ricca di erbe aromatiche e verdure. A nord l’influenza della tradizione cinese è più accentuata, con piatti a base di riso e noodles. A sud invece i sapori ricordano la cucina cambogiana, caratterizzata da sapori dolci e piccanti. Il piatto nazionale è il Pho: una zuppa di noodles con carne di manzo e foglie di menta, lime e germogli di soia. Un ottimo secondo di carne è il Bo Kho, manzo stufato in un brodo denso e piccante, arricchito con erbe e verdure freschissime e servito con riso o pane (baguette). Come antipasto potete provare, la versione leggera dei famosi involtini primavera a base di gamberi, vermicelli di riso e verdure avvolti in carta di riso e non fritti. I più coraggiosi possono provare gli Ech Tam Bot Ran, ossia carne di rana in pastella e fritta. Ottime anche le crepe farcite con gamberetti, maiale, germogli di fagioli, arrotolate nella carta di riso e servite con erbe aromatiche e salsa di fagioli. Chi ama il dolce può sbizzarrirsi con abbinamenti insoliti, ma decisamente gustosi: Chè Ngô (crema di riso con mais, sesamo e crema di cocco), Bánh da lợn (torta gelatinosa a base di amido di tapioca, farina di riso, fagioli, latte di cocco e zucchero). Infine, il dolce tipico vietnamita: il Sinh To Bo, un frappé all’avocado arricchito con erbe aromatiche e menta.

Feste e ricorrenze

  • tra gennaio e febbraio:
    Tet Nguyen Dan (Capodanno Vietnamita)
  • 3 febbraio:
    Anniversario della Fondazione del Partito Comunista
  • marzo - aprile:
    festa dei cibi freddi
  • 12 aprile:
    genetliaco di Hung Vuong 
  • aprile:
    Tet Thanh Minh (festa dei defunti)
  • 30 aprile:
    Anniversario della Liberazione del Vietnam del Sud e della Riunificazione del Paese
  • 1 maggio:
    festa dei lavoratori
  • giugno:
    Tet Doan Ngo (solstizio d'estate)
  • luglio-agosto:
    That Tich Tra (festa delle anime perdute)
     
  • 2 settembre:
    giorno dell'indipendenza
  • settembre-ottobre:
    Tet Trung Thu (festa della luna)

Cosa portare in valigia

Il Vietnam si può visitare sia in inverno che in estate. Per questo la valigia cambierà in base alla parte di paese che sceglierete e alla stagione.

In inverno, a nord si consiglia un abbigliamento da mezza stagione: maglioncino e impermeabile leggero per il giorno, sciarpa e cappello per le sera. Aggiungete scarpe da trekking e vestiti caldi per la montagna, se volete fare qualche escursione. Per la parte interna del centro andranno benissimo vestiti leggeri per il giorno, una felpa pesante, una giacca e un foulard per la sera. La vostra destinazione è il sud? Allora portate abiti leggerissimi per il giorno, anche se una felpa e un foulard potrebbero tornarvi utili, perché le temperature dopo il tramonto iniziano a scendere.

Le temperature estive invece rendono consigliabile portare abiti leggerissimi e traspiranti, più un impermeabile, un ombrello e una felpa di cotone per la sera. Per le vostre giornate al mare vi occorrerà l'attrezzatura per fare snorkeling e scarpe acquatiche con suola in gomma. Per la montagna infine, non dimenticate calzature da trekking e qualche abito caldo e impermeabile.

Le più belle spiagge del Vietnam

Bai Truong: sulla costa occidentale è il luogo ideale per ammirare i tramonti più suggestivi del Vietnam.

Bai Khem: perfetta per chi ama tuffarsi nella natura del sud, tra snorkeling, gite in barca, pesca e trekking.

Bai Sao: situata sull’isola di Phu Quoc, è una spiaggia unica e incontaminata.

per approfondire clicca qui ►

Le più belle isole del Vietnam

Phu Quoc: isola del golfo della Thailandia, perla del Vietnam, custodisce alcune tre le più belle spiagge del Sud Est Asiatico.

Con Dao: sedici isole e isolette, indicate per avventure nella natura tra specie marine protette.

per approfondire clicca qui ►

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima