di Giovanna Lucchi , 30.10.2019

Se avete un profilo su Facebook o Instagram, non vi sarà potuto sfuggire come negli ultimi anni, anche una star famosa come Johnny Depp si sia fatta riprendere su un’isola caraibica in compagnia di simpatici suini.

Sempre sui social, avrete certo notato che non esiste influencer degno di questo nome che, almeno una volta, non abbia condiviso “Storie”, foto e video in compagnia di maiali intenti a fare il bagno o a prendere il sole.

Se vi siete sempre chiesti dove si trova questo luogo magico, oggi finalmente avrete la vostra risposta. Stiamo parlando di “Big Major Cay”, conosciuta da tutti come “Isola dei porcellini” o, per essere più internazionali, “Pig Beach” o “Pig Island”.

Leggi anche “10 isole famose del mondo dove andare in vacanza”.

Dove si trova

Big Mayor Cay si trova nel distretto di “Exuma”, che comprende 360 isole dell’Arcipelago delle Isole Bahamas. Situata nello splendido mar dei Caraibi, l’isola è abitata solo da animali, prevalentemente maiali, anche se è possibile incontrare qualche animale “Da fattoria”, come capre, cani o gatti.
L’aeroporto più vicino è a Staniel Cay, mentre Nassau dista meno di un’ora di volo.
Essendo disabitata, è possibile visitarla solo partecipando a visite guidate, durante le quali vi sarà permesso interagire con i paffuti abitanti dell’isola.
Come abbiamo già scritto, pur chiamandosi “Big Major Cay”, l’isola è chiamata in molti modi diversi, tra cui Major Cay, Pig Island, Pig Beach e chissà quanti altri.

Adesso che però sapete dove si trova l’unica e originale, non fatevi ingannare dalle imitazioni.

Leggi anche “Tutte le più belle isole dei Caraibi”.

La storia dell’isola dei porcellini

Sicuramente a questo punto vi starete chiedendo “Ma come è possibile che dei maiali abbiamo raggiunto le Bahamas?”. Nonostante infatti si siano rivelati anche dei abili nuotatori, è piuttosto improbabile che abbiano raggiunto a nuoto l’isola, o che, ispirati dai testi di George Orwell, abbiano deciso di comprare un biglietto aereo.

Non esistendo una documentazione precisa, dal 2014, anno della loro scoperta ad opera del fotografo Eric Cheng, una delle teorie più probabili è che siano stati lasciati sull’isola da qualche marinaio che non è più tornato a prenderli.

Un’altra teoria invece ritiene che i maiali siano sopravvissuti ad un naufragio, mentre la più probabile è che siano semplicemente un’operazione di marketing perfettamente riuscita.

Big Major Cay è infatti un’isola molto visitata, anche da vip, il ché genera introiti considerevoli per tutto il distretto di Exuma.

Come arrivare a Big Major Cay dall’Italia

Uno dei modi più comuni per raggiungere Big Major Cay è partecipando ad una crociera nei Caraibi che preveda una sosta alle Bahamas. Da lì infatti, anche se non fosse prevista la visita a “Pig Beach”, è semplice prendere una barca o un aereo per raggiungere la vostra destinazione.

Se invece si organizza la propria vacanza dall’Italia, in genere si raggiunge per prima cosa Miami.

Leggi anche “Caraibi: cosa devi sapere prima di partire”.

Da Miami a Big Major Cay

Partendo da Miami, per raggiungere Big Major Cay le opzioni sono diverse:

  • Prendere un volo per Nassau
  • Prendere un Volo per Georgetown (capitale di Exuma)
  • Prendere il FRS Caribbean Ferry per Bimini
  • Raggiungere Fort Lauderdale e partire da lì

Arrivati a Nassau si può raggiungere in volo Staniel Cay (circa 250 dollari) da dove partire verso Big Major Cay (circa 400 dollari).

Anche da Georgetown si può prenotare la visita di Pig Beach Tour, che prevede un costo tra i 200 e i 300 dollari ma il viaggio è molto più lungo.

Bimini invece è una bellissima isola delle Bahamas raggiungibile in traghetto da Miami. Da qui è possibile raggiungere Nassau da dove partire alla scoperta dell’Isola dei Porcellini.

L’isola diventata famosa grazie a Instagram e agli influencer

Come abbiamo anticipato all’inizio, nonostante il costo piuttosto elevato per visitare l’isola, resta una delle mete più ambite al mondo, grazie soprattutto alla continua pubblicità, diretta o indiretta che sia, ad opera dei vari influencer.

Quando visiterete l’isola, infatti, sarà molto probabile assistere a veri e propri servizi fotografici, oltre a tanti turisti alle prese con i più semplici e tradizionali “Selfie”.

Assicurazione viaggio per le Bahamas

Quando si immaginano le Bahamas, si pensa a un mare cristallino, spiagge bianche, porcellini che nuotano in acqua e tanto sole: un vero paradiso.

Tuttavia, si tratta sempre di un paradiso molto lontano da casa nostra, una “Meta esotica”, con un clima molto diverso dal nostro e dove certo non mancano gli imprevisti, anche di natura medica.

Bisogna poi tener conto che in questi paese, spesso le spese mediche possono essere ingenti, in quanto il sistema sanitario è diverso dal nostro.

Per proteggerti da questi imprevisti, acquistare un’assicurazione di viaggio prima della partenza potrebbe essere una buona idea.

Columbus, infatti, offre le sue polizze viaggio anche per vacanze nelle Bahamas e gli altri paesi dei Caraibi.

Contatta il Servizio Clienti al numero 800 986 782 per avere maggiori informazioni o visita il sito di Columbus Assicurazioni per avere subito un preventivo gratuito in base alle tue esigenze.

Tags

bahamas


← Novembre a New York: il meteo, gli eventi, i voli

Capodanno a Bangkok: la guida di viaggio →