di Maddalena Meneghello , 22.10.2018

Molti pensano che l’Edinburgh Hogmanay sia la festa scozzese per l’ultimo dell’anno, ma in realtà è molto di più. Si tratta infatti di 3 giorni di festa, dal 30 dicembre al primo gennaio, con processioni, concerti, fuochi d’artificio, giocolieri e un bagno gelato per iniziare il nuovo anno.

Quando si pensa al “Capodanno più bello del mondo”, il pensiero va subito a Rio de Janeiro, a Sydney o a Parigi per esempio, ma Edimburgo può tener testa anche a queste città.

 A detta di molti, infatti, l’Edinburgh Hogmanay è uno degli eventi a cui bisogna assolutamente partecipare almeno una volta nella vita.

Leggi anche “Capodanno all'estero: dov'è la festa più bella del mondo”.

In questo articolo vi racconteremo come si festeggia il Capodanno ad Edimburgo, fornendovi tutte le informazioni necessarie per essere pronti ad affrontare 3 giorni di grandi festeggiamenti.

Significato di “Hogmanay”


Hogmanay si può tradurre con “Ultimo giorno dell’anno”, ma il suo significato va ben oltre. La vigilia del nuovo anno in Scozia è molto sentita, e ogni anno vengono proposte celebrazioni e usanze che affondano le loro radici in epoche e tradizioni diverse, dai vichinghi al protestantesimo.

Il programma dell’evento


L’Edinburgh Hogmanay conta diversi eventi, dalla processione fino alla Loony Dook: di seguito troverete i principali appuntamenti.

Torchlight Procession: 30 dicembre ore 19.00


I festeggiamenti per l’Hogmanay iniziano il 30 dicembre, alle 19, con la “Torchlight Procession” (la processione delle torce). Se pensate che vi troverete di fronte ad una sorta di “Via crucis” vi sbagliate di grosso, la Torchlight Procession è un evento che trae le sue origini da lontane tradizioni vichinghe, che la portano ad essere molto più spettacolare.

Durante la processione incontrerete vichinghi, bambini in maschera, giocolieri e tante torce infuocate. Il suono delle tradizionali cornamuse, accompagnato dall’incessante ritmo dei tamburi, accompagnerà la Torchlight Procession lungo tutta la Royal Mile, fino a Holyrood Park.

Alla fine della manifestazione si potrà assistere ai fuochi d’artificio lanciati da Calton Hill.

Leggi anche “Edimburgo: 10 cose da vedere assolutamente imperdibili”.

Candlelit Concert: 31 dicembre ore 18.00


Prima di scatenarsi con i festeggiamenti per il nuovo anno, molti scozzesi decidono di assistere al “Candlelit Concert” all’interno dalla St Giles’ Cathedral.

Essendo un evento all’interno di un luogo sacro, è richiesto un abito consono alla situazione e un comportamento adeguato.
 Il concerto prevede l’esibizione del coro ufficiale della Cattedrale si San Giles e, se volete assistervi, dovete comprare i biglietti con largo anticipo, visto che vengono venduti già prima dell’estate.

Street Party: 31 December 2018, 7.30pm


Lo “Street party” per l’Hogmanay possiamo dire che è il vero centro di tutta la festa. Qui, ai piedi del Castello di Edimburgo, migliaia di persone aspettano la mezzanotte assistendo a concerti e dj set.
 Una festa veramente incredibile ma, in un certo senso, molto tranquilla. Le persone cantano e ballano allegramente, è raro assistere a risse o ad altri eventi spiacevoli, come invece spesso accade in altre grandi città.

Per partecipare allo Street Party vi consigliamo di vestire pesanti ma a strati, in quanto più sarete vicini al palco, più ballerete circondati da persone. Non dimenticate ovviamente anche guanti, sciarpa e cappello di lana.

Concert in the Gardens: 31 dicembre ore 21.00


Il “Concert in the Gardens” è il palco più importante da dove si esibiranno gli artisti della serata, si trova ai piedi del Castello di Edimburgo e offre una delle migliori posizioni per assistere ai fuochi di artificio.

Il biglietto costa dai 70 ai 180 euro circa, a seconda della posizione che scegliete per assistere all’evento. Anche i questo caso, i biglietti si vendono molto rapidamente.

I fuochi d’artificio: mezzanotte


Complice la splendida cornice offerta dal Castello di Edimburgo, è innegabile che i fuochi d’artificio offerti dalla capitale scozzese siano semplicemente memorabili. Tutta la città viene letteralmente ricoperta da fuochi pirotecnici che sembrano danzare a ritmo di musica. La qualità dello spettacolo offerto a cittadini locali e turisti è paragonabile a quello a cui si può assistere nella baia si Sydney.
Sicuramente è questo il momento più emozionante di tutto l’Hogmanay, il punto più alto di questo evento, per cui fatevi trovare preparati.
Scegliete la postazione migliore e, con il naso per aria, non perdete neanche un attimo di questo incredibile show.

Loony Dook: 1 gennaio a mezzogiorno (circa)


Se cercate un modo veramente alternativo per trascorrere Capodanno, assistere al Loony Dook sarà sicuramente quello che fa per voi. La mattina del primo gennaio infatti, intorno a mezzogiorno, l’attenzione si sposta da Edimburgo a South Queensferry, dove un centinaio di “Pazzi scatenati” (lo scriviamo affettuosamente) si tufferà nelle acque gelide del fiume Forth.

Fin qui non c’è molto di nuovo, anche in Italia ci sono usanze simili e anche nel nostro paese l’acqua è molto fredda il primo dell’anno.

Se non fosse che tutta l’iniziativa viene trasformata in un’incredibile carnevalata, perché tutti i partecipanti, si tuffano in acqua travestiti da personaggi dei cartoni animati, dopo aver sfilato lungo le strade del paese.

Ovviamente non possiamo che sconsigliare di tuffarsi nelle acque gelide del fiume Forth, in quanto trovarsi il giorno dopo a letto con la febbre è praticamente scontato. Non possiamo però non invitarvi ad assistere a tutta la manifestazione, anche perché parte del ricavato andrà in beneficenza.

Leggi anche “5 idee per un Capodanno veramente alternativo”.

Assicurazione viaggio per Capodanno

Edimburgo, in quanto capitale europea, è scelta da molti turisti per trascorrere un weekend diverso dal solito o passare una vacanza tranquilla con amici o familiari. Un piacevole soggiorno in Scozia, potrebbe però essere rovinato da situazioni come la perdita di un bagaglio o in caso qualcuno si facesse male. Per questo motivo, ti consigliamo di leggere le nostre assicurazioni viaggio per vedere come una polizza può aiurarti in questi e in molti altri casi.


← Upper Manhattan (Uptown): guida di viaggio

Le 3 migliori escursioni vicino Melbourne →