di Giorgia Alto , 03.09.2021

La Scozia è una delle nazioni più incredibili e suggestive del Pianeta. Si tratta di un territorio dove la storia si fonde, o meglio “Confonde”, con la leggenda, e in cui i paesaggi naturalistici mozzafiato ospitano sia strutture gotiche in perfetto stato, sia castelli in rovina. La Scozia è anche la patria di molti miti e superstizioni, come il mostro di Loch Ness, emblematico di questo spirito mistico degli scozzesi, o “Braveheart”William Wallace, immortalato nel cinema con la magistrale interpretazione di Mel Gibson. La Scozia però vanta anche tradizioni più concrete, anche se antiche, come la produzione di whisky: in questo paese vengono prodotte alcune tra le bottiglie migliori del mondo.

In questa guida vi indichiamo le tappe fondamentali per un tour in Scozia, sia per un breve weekend che per qualche giorno di vacanza in più

Harry Potter tour

Ai fan della saga di Harry Potter la Scozia offre diverse location: proprio in questo paese, infatti, sono state girate alcune sequenze più importanti di tutta la saga.

Per iniziare, come primo punto della vostra “To do list” potete acquistare il biglietto per un viaggio Hogwarts Express. Il treno che partiva da binario 9e3/4 esiste e funziona, solo che il suo vero nome è Jacobite Train. Questo è proprio il treno a vapore utilizzato per le riprese di interni ed esterni nelle scene in cui Ron, Hermione, Harry e tutti i loro amici (e nemici) viaggiano.

Il suggestivo mezzo di trasporto collega le due località di Fort William e Mallaig, e nel tragitto, che dura circa un paio d'ore, potrete ammirare dal finestrino laghi, foreste e montagne.

A circa 30 minuti di macchina da Fort William potrai visitare Glencoe, ovvero l'incantevole vallata in cui nei film risiede la capanna di Hagrid. Sempre lì vicino, si consiglia anche la visita delle cascate Steall, protagoniste dello scontro tra Harry e il drago ungaro durante il Torneo Tremaghi.

Il tour di Edimburgo

Ovviamente un itinerario come quello visto prima, seppur concentrato, presuppone qualche giorno di viaggio, fra spostamenti e camminate varie. Se invece avete disposizione solo un weekend, l'ideale sarebbe quello di vedere Edimburgo. Si tratta senza dubbio di una delle capitali più belle d'Europa, una di quelle città che ti rimangono dentro per tutta la vita. Tra le varie cose da vedere qui, non possiamo non menzionare il mitico Castello, il palazzo reale di Holyrood, la National Gallery of Scotland e la città sotterranea.

Una volta fatto il pieno di cultura, si consiglia una tappa allo “Scotch Whisky Heritage Centre”, dove potrete ripercorrere la storia secolare del liquore scozzese e degustarlo. Molto graziose anche le caffetterie di Edimburgo, dove potersi concedere un caffè e una fetta di torta.

Alcuni tour operator propongono itinerari “Speciali”, come ad esempio il “Tour dei fantasmi”, con cui scoprire la storia “nera” di Edimburgo tra cimiteri e vicoli inquietanti.

Leggi anche:

Visita al lago di Loch Ness

Il lago di Loch Ness è uno dei posti più visitati di tutta la Scozia: merito ovviamente del mostro leggendario che dovrebbe abitarlo, ma anche dei panorami mozzafiato che lo caratterizzano. Si trova nelle Highlands, precisamente a sud-ovest di Inverness, e una tappa qui può essere inserita in un più ampio tour della regione.

Arrivare al Lago di Loch Ness è semplice: da Edimburgo in 4 ore di treno si arriva a Inverness, poi da lì si prende un bus in direzione lago.

Tour delle Highlands

Le Highlands sono un altopiano montuoso scozzese, posto a nord ovest del Regno Unito. Vengono meritatamente considerate come una delle regioni più suggestive e scenografiche del mondo.

Tra le mete principali di queste catena montuosa ci sono innanzitutto i panorami: la costa di Moray dove poter ammirare I delfini, il parco nazionale dei Cairngorm (ovvero il più grande della Gran Bretagna), il Ben Nevis (la vetta più alta della Gran Bretagna) e ovviamente il Lago di Loch Ness.

Un’altra attrazione interessante di questa zona sono i castelli. Tra i più noti ci sono senza dubbio “Dunvegan”, il famoso castello situato sull’isola di Skye, e il Castello di Brodie, che si trova invece a Moray.

Se invece decidete di spingervi fino alle Highlands settentrionali, potrete visitare anche il Castello di Mey.

Per vedere tutto senza correre troppo, dedicando a ogni attrazione il giusto tempo, si consigli almeno una settimana da dedicare ad un tour delle Highlands.

Escursione all’Isola di Skye

L'Isola di Skye si trova nelle Ebridi interne, ed è la più romantica tra le isole occidentali: di panorami suggestivi e location storiche.

La parte più ospitale e visitabile è quella nord orientale: qui c'è la meravigliosa penisola di Trotternish, il Dunvegan Castle e il villaggio Portree. Un tour esplorativo dell'Isola di Skye può essere incasellato in un più ampio viaggio alla scoperta delle Highlands.

Tags

Scozia


← I 10 Stati con più siti UNESCO (Patrimonio dell’Umanità)

Ring of Kerry, Irlanda: le tappe principali del viaggio itinerante →