di Giorgia Alto , 29.11.2021

Considerando che Dubai ha un clima subtropicale desertico con inverni miti (o addirittura caldi) ed estati caldissime con afa molto pensate, il periodo ideale per visitare questa bellissima città è proprio quello che va da dicembre a febbraio.

Leggi anche “Quando andare a Dubai: clima, temperature e stagioni”.

A dicembre, in particolare, la temperatura varia da una minima di 17 gradi a una massima di 26 gradi, ma in generale si aggira sempre intorno ai 22 gradi, con un’umidità che si assesta intorno al 64%.

Giornate particolarmente fredde sono molto rare, ma potrebbero comunque capitarne un paio con minima a 10-12 gradi e massima a 17.

Le precipitazioni sono molto scarse e solitamente, a dicembre, si hanno solo un paio di giorni di pioggia per un totale di 15 millimetri di precipitazioni. Infatti, a Dubai, solitamente, le piogge si presentano sotto forma di rovesci brevi e intensi, caratterizzati da venti fortissimi, tanto da rendere molto difficile tenere in mano un ombrello.

Le giornate sono quindi, in generale, molto soleggiate e le poche nuvole che possono attraversare il cielo sono passeggere e spariscono molto velocemente.

Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua, a Dubai il mare è caldo tutto l’anno. A dicembre in particolare la temperatura si aggira intorno ai 25 gradi, una temperatura ancora accettabile per fare il bagno.

Il clima è un po’ diverso se ci si sposta dalla costa alle zone desertiche più interne. Qui, infatti, ci sarà una forte escursione termica tra giorno e notte con temperature che vanno da minimo 10 gradi a massimo 35.

Il clima di Dubai a dicembre consente, in conclusione, di praticare qualsiasi attività si voglia, che sia un bagno, una passeggiata di shopping o un’escursione. Ecco le attività consigliate in questo mese.

Leggi anche: 

2 dicembre: National Day

È una delle feste più attese del paese e si celebra il 2 dicembre. Viene festeggiata l’Unione degli Emirati arabi avvenuta il 2 dicembre 1971.

Tutta la città viene addobbata con i colori della bandiera del paese, ossia rosso, bianco, verde e nero.

Vengono poi organizzate parate, feste, attività culturali e concerti all’aperto. Non mancano inoltre sconti, promozioni e concorsi a premi. Girando per Dubai in questa giornata si troveranno nuove attività ad ogni angolo ed una generale sensazione di festa.

La sera, infine, si organizzano spettacoli di fuochi di artificio che vanno avanti per tutta la notte e in tutti gli angoli di Dubai, dalla spiaggia al centro città.

6-9 dicembre: Dubai Winter Festival

Dal 6 al 9 dicembre, a Dubai si organizzano ogni anno tre giorni interamente dedicati al Natale, festa che, in generale, non è molto sentita nel resto del mese.

Gli eventi principali si svolgono al Dubai Media City Amphitheatre, un anfiteatro molto suggestivo con i suoi prati verdi che lo circondano, il lago e lo skyline cittadino con architetture moderne.

In questo anfiteatro viene installata una grotta di Babbo Natale dove i più piccoli potranno scattare molte foto, ma anche una pista di pattinaggio, un’area giochi sulla neve, uno scivolo di neve e un luna park.

Tuttavia, questo non è un festival solo per i bambini, al contrario vengono organizzati anche spettacoli e attività divertenti per i più grandi.

Non mancano inoltre i classici mercatini di Natale con bancarelle traboccanti di cibo caratteristico e regali particolari, come decorazioni fatte a mano o souvenir tipici del paese.

Infine, impossibile perdersi la bellissima cerimonia di accensione dell’albero.

Dubai Travelers festival

Il Dubai Travelers Festival, che si tiene solitamente nell’arco di 5 giorni tra la seconda e la terza settimana di dicembre, è un raduno annuale di portata internazionale che ospita i più grandi avventurieri di tutto il mondo, avventurieri che hanno raggiunto un qualche tipo di record o che hanno una storia sorprendente da raccontare.

Ogni anno questi avventurieri si incontrano a Dubai per celebrare e raccontare le loro imprese vissute in giro per il mondo.

Condividono le proprie esperienze non solo tra di loro ma anche con i visitatori, attraverso workshop, conferenze, letture, interviste, proiezioni di filmati e documentari, mostre fotografiche e molto altro.

Le storie che si ascoltano durante questo raduno e le persone che si incontrano sono sorprendenti. Sono persone che hanno attraversato il mondo (e gli oceani) con i mezzi più disparati, come biciclette, roulotte, autostop, a piedi e molto altro.

Tra gli ospiti più eclatanti degli anni passati è interessante ricordare Anita Yusef, facente parte della categoria “motociclisti adventure”, Ahmad Al Qashemi, che ha girato gran parte del mondo in groppa al suo cammello, un ragazzo spagnolo, che invece lo ha girato su una moto d’acqua e un ragazzo italiano, che ha viaggiato in lungo e in largo con uno zaino in spalla nonostante fosse cieco.

Viaggiare Sicuri a Dubai

A seguito della pandemia dovuta al Covid-19, ricordiamo sempre quanto è importante, oggi più di ieri, consultare il sito della Farnesina “Viaggiare Sicuri” sia prima di prenotare, sia prima di partire per una vacanza, non solo a Dubai.

All’interno della pagina dedicata a chi decide di viaggiare negli Emirati Arabi - https://www.viaggiaresicuri.it/country/ARE - sono presenti tutte le informazioni utili e ufficiali da conoscere prima di partire.

Ricordiamo, inoltre, che per un viaggio negli Emirati Arabi può essere utile l’acquisto di una polizza viaggio che preveda sia la copertura per le spese mediche, sia il ripatrio sanitario.

Per saperne di più, potete visitare la nostra pagina “Assicurazione Sanitaria di viaggio per Dubai” e la pagina “Speciale Covid-19”.

Tags

Dubai


← Saint John, Caraibi (Isole Vergini Americane): la guida di viaggio

Quali musei visitare a Sofia, Bulgaria? →