di Giorgia Alto , 01.02.2022

Dal 1° febbraio 2022 si possono visitare 6 nuove destinazioni extra-europee: Turchia, Oman, Polinesia Francese, Singapore e l’Isola di Phuket in Thailandia (restano infatti le limitazioni nel resto del paese).

Grazie all’ordinanza del 27 gennaio 2022, che proroga (e in parte modifica) l’ordinanza del 28 settembre 2021, si entra in una nuova fase di sperimentazione che durerà fino al 30 giugno 2022.

Pertanto, alle destinazioni previste dai corridoi turistici Covid-free nell’ordinanza del 28/09/21, si aggiungono 6 nuove destinazioni.

Cosa cos’è il “Corridoio Turistico Covid-Free”

In termini molto semplici, il “Corridoio turistico Covid-free” consiste in un protocollo sanitario che bisogna rispettare per recarsi in vacanza in determinate mete turistiche (indicate dal Governo Italiano). 

Il protocollo, in generale, è sempre lo stesso, ma possono essere previste procedure dedicate per una singola destinazione.

I corridoi turistici Covid-free prevedono (in genere):

  • Viaggi organizzati da tour operator
  • Permanenza in strutture ricettive selezionate 
  • Il rispetto delle norme previste dalle autorità locali 
  • Certificato che attesti il completamento del ciclo vaccinale o l’avvenuta guarigione.

Per informazioni aggiornate sulle normative, si consiglia di consultare sempre il sito della Farnesina “Viaggiare Sicuri”.

I paesi inclusi nell’ordinanza del 27 gennaio 2022

La prima grande novità del 2022, sia per i turisti che per gli addetti ai lavori, è l’apertura di nuovi corridoi turistici per mete esotiche ed extra-europee.

Si può tornare a viaggiare anche in Thailandia, ma solo nell’Isola di Phuket.

I paesi inclusi nell’ordinanza del 28 settembre 2021

Di seguito i Paesi inclusi nell’ordinanza del 28 settembre 2021 e rinnovata con l’ordinanza del 27 gennaio 2022.

Sono previsti corridoi turistici anche in Egitto ma solo per recarsi a Sharm El Sheikh e Marsa Alam.

Dove è possibile viaggiare nel 2022

In questo paragrafo è bene fare una precisazione. Molte persone cercano online informazioni su “Dove si può viaggiare”, ma la domanda non è propriamente corretta.

Sarebbe più giusto cercare informazioni su “Dove non si può viaggiare” o su quali sono le restrizioni nei diversi paesi.

Il sito migliore per trovare le risposte a tutte queste domande è “Viaggiaresicuri.it" del Ministero degli Affari Esteri.

In questo sito troverete le restrizioni previste per tutti i paesi suddivisi in “Elenchi”.

Per esempio, solo per i paesi all’interno dell’Elenco E è previsto un divieto di spostamento per motivi turistici.

Le ordinanze del 27/01/2022 e del 28/09/2021 permettono di viaggiare verso determinati Paesi solo nel rispetto di determinati protocolli concordati.

Viaggi e Covid-19

In occidente è sempre più forte il cauto ottimismo che porta a ritenere in fase calante l’epidemia di covid-19, ma sono ancora in vigore consigli e regole per prevenire e limitare il diffondersi della malattia.

Mascherina e igienizzante per le mani restano 2 dispositivi molto efficaci, ma la vera arma contro il Covid-19 è, senza dubbio, il vaccino.

La vaccinazione ha permesso oggi di limitare sia la diffusione del virus che gli effetti della malattia.

Proprio grazie al Vaccino si potrà tornare a viaggiare anche se non ancora in completa libertà. In molti casi, infatti, si consiglia ancora la sottoscrizione di una polizza viaggio che preveda coperture sia in caso di malattia dovuta al Covid-19, sia per il rimpatrio sanitario.

Per maggiori informazioni sulle coperture previste dalle nostre polizze viaggio in caso di malattia dovuta al Coronavirus, visitare la pagina "Speciale Covid-19”.

Si ricorda che l’Assicurazione Viaggio Columbus non è valida se si viaggia verso una destinazione sconsigliata dalla Farnesina.

Inoltre, prima di acquistare la polizza, si ricorda di leggere Termini e Condizioni.


← Siviglia a febbraio: il clima e cosa vedere

Dove andare a febbraio al mare →