Cordova

326 mila abitanti • Perla della Spagna moresca • Costantinopoli dell'Occidente

Tutto quello che devi sapere su Cordova

Accattivante, evocativa, indimenticabile: questa è Cordova in poche parole. Le sono stati dati nomi melodiosi come "Perla della Spagna moresca" o "Costantinopoli dell'Occidente", nomi che sono molto meritati, in quanto Cordova è considerata da molti una delle città più belle del mondo, inoltre è stata recentemente inserita tra i siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
Dieci secoli fa Cordova era la capitale della Spagna musulmana, con una popolazione di 900.000 abitanti, contro la popolazione odierna di 320.000, ed era anche il più grande centro culturale e intellettuale d'Europa. Durante la storia, orde avide hanno saccheggiato la città, distrutto edifici antichi e portato via tesori, ma Cordova conserva ancora tracce distinte del suo retaggio moresco. Oggi questa capitale provinciale è conosciuta principalmente per la sua moschea, la famosissima Mezquita. Gli antichi quartieri arabi ed ebrei sono famosi per le loro strade strette fiancheggiate da case imbiancate con patii fioriti e balconi. Inoltre, questa città iberica non è famosa solo per gli edifici storici e i monumenti, ma anche perché è un centro musicale e artistico di tutto rispetto. Qui potrete guardare uno spettacolo di flamenco, visitare i musei della città, o anche semplicemente fare un giro tra i vari locali del centro.

Cordova è un tesoro ricco di storia, arte, cultura e con una vivacità tutta sua, che potrete conoscere fin da subito, continuando a leggere la nostra guida di viaggio, o scaricandola sul vostro smartphone.

  • Lingua:
    Spagnolo 
  • Documenti di viaggio:
    Carta d’identità
  • Moneta:
    Euro
  • Cambio:
    non è richiesto
  • Fuso orario:
    lo stesso dell'Italia
  • Presa di corrente:
    220 Volt/50 Hertz
  • Vaccinazioni particolari:
    Nessuna
  • Spesa media per dormire:
    50€/g
  • Spesa media per mangiare:
    25€/g
  • Spesa media per volo:
    90€
  • Spesa media per Assicurazione
    18€
  • Prefisso internazionale:
    +34

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    da settembre ad ottobre e da febbraio a marzo
  • Quando costa di più:
    aprile, maggio e giugno
  • Quando il clima è secco:
    da giugno ad agosto
  • Quando piove di più:
    novembre e dicembre 

Il clima in generale

Cordova, a sud della Spagna, presenta un clima mediterraneo con i mesi estivi di giugno, luglio, agosto e settembre regalano giornate calde e notti afose. Luglio e agosto sono i mesi più caldi, con temperature che raggiungono i 40°C durante il giorno e 21°C durante la notte, mentre le piogge sono abbastanza scarse durante l'intero anno.

Cosa vedere a Cordova: le attrazioni principali

  • Moschea Mezquita
  • Alcazar de los Reyes Cristianos
  • Torre de la Calahorra
  • Calleja de las Flores
  • Sinagoga di Cordova
  • Museo della Corrida
  • Plaza de la Corredera
  • Palacio de Viana
  • Plaza de las Tendillas
  • Giardino Botanico Reale di Cordova

Cosa Mangiare

La cucina di Cordova è il risultato di una lunga tradizione, ereditata dai diversi popoli che l’hanno abitata. I Romani, per esempio, introdussero l'uso dell'olio d'oliva, molto buono da queste parti e molto utilizzato. L'influenza araba, invece, può essere vista nell'uso di noci e frutta secca, verdure, nella miscela di sapori agrodolci e infine in torte e dolci come gli Alfajores, il Pestiños o il Pastel Cordobés. Oggi, tra i piatti tradizionali più conosciuti, troverete il Salmorejo,  una pasta fredda e cremosa a base di pomodoro, pane e olio d'oliva, che viene servita come antipasto, o il Boquerones en Vinagre, un piatto a base di pesce molto saporito. 

Feste e ricorrenze

  • 5 Gennaio:
    Cavalcata dei re Magi
  • 26 Gennaio:
    Mercato medievale 
  • Febbraio-Marzo:
    Carnevale
  • Marzo-Aprile:
    Semana Santa - Pasqua
  • Maggio:
    Festival del vino
  • 14 Maggio:
    Festival del Blues
  • 25 Luglio:
    Festa di Santa Cruz

Cosa portare in valigia

Il clima di Cordova presenta temperature che in estate possono superare anche i 40 gradi, pertanto si consiglia di vestirsi leggeri e di ripararsi dal sole, portando sempre con sé anche una bottiglia d’acqua. L’inverno invece, anche se tendenzialmente mite, presenta giornate anche abbastanza rigide, pertanto copritevi bene.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima