di Giovanna Lucchi , 08.06.2022

Nel sud dell’Albania, bagnato dalle acque cristalline del Mar Ionio, si trova il famoso comune di Saranda.

Considerata come una delle principali località balneari dell’Albania, Saranda è il luogo ideale per chi vuole concedersi una vacanza all’insegna del divertimento, ma anche per chi vuole rilassarsi approfittando degli hotel di lusso a prezzi decisamente più abbordabili rispetto all’Italia .

Saranda Si trova a non troppa distanza dall’isola di Corfù, un’altra meta particolarmente frequentata dai giovani.

Leggi anche “Mete estive economiche ideali per i più giovani

Il mare di questa incredibile località balneare si distingue per essere limpido e piuttosto calmo, con spiagge sabbiose e protette dalla brezza. Il periodo consigliato per la visita va dal mese di maggio a quello di ottobre, quando le temperature sono alte e l’acqua del mare altrettanto calda.

Leggi anche “Assicurazione sanitaria di viaggio per l’Albania” 

Com’è il mare a Saranda

Il comune di Saranda è bagnato dal bellissimo Mar Ionio, caratterizzato da acque cristalline e di un colore azzurro intenso.

Il mare bagna una costa piuttosto variegata, che alterna spiagge sabbiose e bianchissime a zone più “selvagge”, segnate dalla presenza della natura incontaminata.

Le spiagge sono contornate da acque limpide, che rendono facile la vista del fondale sottostante.

In estate, nel periodo che va da giugno a fine settembre, la temperatura delle acque arriva a sfiorare i 24°C, diventando abbastanza calda per godere di una piacevole esperienza.

Le temperature in primavera e in autunno sono ugualmente piacevoli, dai 16 a 20°C. Meno consigliata è la visita in inverno, siccome l’acqua è troppo fredda per un bagno.

Le spiagge più belle di Saranda

Il comune di Saranda ospita alcune delle spiagge più belle dell’Albania. Dalle spiagge affollate e popolari del centro città, fino alle baie nascoste che è possibile raggiungere solo in barca, i visitatori hanno la possibilità di scegliere tra luoghi caratteristici e accoglienti.

Tra le spiagge migliori e le più amate del territorio, abbiamo deciso di citarne alcune di seguito.

Spiaggia di Krorëz

La spiaggia di Krorëz, poco conosciuta e poco frequentata dai turisti, rientra tra le spiagge più selvagge e naturali di Saranda.

Il paesaggio che la circonda è fatto di alte rocce e sentieri di montagna, che rendono l’accesso a piedi davvero difficoltoso.

Conviene, infatti, arrivare via mare, godendosi le acque azzurre che circondano la riva prima ancora di mettere piede sulla sabbia.

Spiaggia di Lukova

Rispetto alla piccola baia di Krorëz, la spiaggia di Lukova è sicuramente più frequentata. Per raggiungerla basta seguire la strada che porta a Valona, procedendo verso la zona nord di Saranda.

Il paesaggio roccioso circostante è compensato dalla presenza della sabbia bianca e finissima, e dalle acque cristalline dello Ionio.

Contornata da stabilimenti balneari moderni e dotati di ogni tipo di servizio, la spiaggia di Lukova è la meta ideale per le famiglie e per i gruppi di amici.

Spiaggia di Borsh

La spiaggia di Borsh è una delle più lunghe della costa, una baia che si estende per circa 7 km. La riva è caratterizzata dalla presenza di piccola ghiaia bianca, che riflette le acque limpide e azzurre del mare.

Così come la spiaggia di Lukova, anche questa terza attrazione è dotata di tutti i servizi moderni. Ristoranti, stabilimenti balneari e bar riempiono parte della riva, accogliendo i visitatori durate tutta la stagione estiva.

Le acque della spiaggia sono poco profonde, adatte alle famiglie con bambini piccoli. Allo stesso modo, la vicina spiaggia di Qeparo è ugualmente conosciuta e frequentata.

Spiaggia di Kakomë

La spiaggia di Kakomë rientra nel gruppo delle piccole baie di Saranda, bagnata dalle acque cristalline del Mar Ionio.

Circondata da alte colline ricoperte di macchia mediterranea, la spiaggia offre un panorama unico nel suo genere. Il modo più veloce per accedere alla spiaggia è via mare, prenotando un’imbarcazione o affidandosi ai servizi di tour privati tra le rive dello Ionio.

A breve distanza dalla spiaggia, si trovano alcuni interessanti siti storici facilmente visitabili. Il monastero di Kakomë, ad esempio, merita di essere osservato più da vicino.

Quanto costa una vacanza a Saranda

Saranda, come quasi tutta l’Albania, è una località economica rispetto all’Italia. Trascorrere una settimana esplorando le sue spiagge più famose, in genere, non comporta con prezzi eccessivi. Bisogna però sempre mettere in conto le spese per il viaggio, che sia in traghetto o in aereo.

Come per tutte le vacanze, il prezzo varia leggermente in base al tipo di soggiorno richiesto, dall’esperienza di pieno relax e comfort ad una vacanza più abbordabile e meno lussuosa.

In generale, ad agosto un soggiorno economico per 7 giorni a Saranda potrebbe costare intorno ai 370 euro. Al contrario, una vacanza lussuosa di una settimana potrebbe arrivare a superare 600 euro.

Leggi anche “Mete estive per giovani: le migliori 10”.

Come si arriva a Saranda dall’Italia

Saranda appartiene al territorio dell’Albania, ed occupa la posizione sud del paese. Situata difronte all’isola di Corfù, risulta facilmente raggiungibile anche dall’Italia.

Il mezzo più conveniente per arrivare a Saranda è sicuramente la nave. Il porto si trova proprio nel centro della città, ed è collegato all’Italia tramite la linea diretta Brindisi-Saranda.

Volendo, è possibile arrivare anche in aereo. L’aeroporto più vicino si trova a Corfù, dopodiché sarà necessario percorrere un breve tratto in barca per arrivare al porto centrale di Saranda.

Tags

Albania


← Giappone e Hawaii a giugno: clima e cosa vedere

Dove andare ai Caraibi a luglio per trovare il clima migliore →