di Giorgia Alto , 06.09.2021

Ring of Kerry, una strada panoramica ad anello di 176 km, svela un'Irlanda lontana dai classici percorsi turistici, mostrandosi in tutta la sua autenticità.

Un viaggio on the road lungo il Ring of Kerry prevede, oltre alle tappe il piacere dell'avventurarsi tra le strade, i piccoli villaggi, le spiagge, i laghi e i prati verdi, di questa parte dell'Irlanda, dove le persone vivono ancora a stretto contatto con la natura.

Il periodo forse migliore per andare è in primavera, perché la circolazione sulle strade principali è minore rispetto all'estate, e la natura inizia a risvegliarsi dal torpore invernale.

Dove si trova e come raggiungere la Ring of Kerry

La strada panoramica si trova nell'Irlanda sud-occidentale e costeggia la penisola di Iveragh.

Ring of Kerry letteralmente si traduce con “L'anello di Kerry”, la strada panoramica si trova infatti nella contea di Kerry e forma un percorso ad anello: il punto di partenza e di arrivo è la città di Killarney.

Per raggiungere l’Irlanda, il modo più veloce è in aereo, con destinazione Dublino. Una volta arrivati nella capitale de paese, ci si può spostare in autobus o affittando una macchina.

Le ore di viaggio tra Dublino e la città di Killarney sono circa tre ore e mezza.

La città di Killarney

La città di Killarney è una piccola località dove poter alloggiare, un punto strategico per esplorare le bellezze naturali circostanti. Anche se le sue principali attività ruotano intorno al turismo (dopo Dublino è la città d'Irlanda con il maggior numero di B&B), è una cittadina che conserva molto del folklore e delle tradizioni irlandesi.

I pub, i negozi, l'architettura delle case, la cucina, tutto richiama la tipica atmosfera irlandese, e ogni sera è possibile ascoltare musica tradizionale suonata dal vivo.

Killarney National Park

La città di Killarney è circondata dall’omonimo parco nazionale: un’enorme area naturale che vanta oltre mille ettari e che al suo interno presenta ben 3 laghi:

  • Upper Lake 
  • Lough Leane 
  • Muckross Lake

Tra boschi di querce, montagne, laghi, cascate, antichi castelli e monasteri ormai abbandonati, è possibile fare delle lunghe e rilassanti passeggiate dove il paesaggio cambia ma regala dei panorami selvaggi e unici.

Il nucleo originale da cui sarebbe nato il parco a metà dell'Ottocento è la Muckross House, una residenza vittoriana completa di arredi e manufatti dell'epoca. Lì vicino troviamo anche i resti di un antico monastero che risale al 1448 e che conserva ancora molto bene il chiostro, distrutto poi a metà del Seicento dalle truppe di Cromwell.

Nel parco vivono più di 140 specie di uccelli diverse, e si possono avvistare i cervi rossi, ultimo branco indigeno originario dell'Irlanda, che si trova qui dal neolitico.

Dal 1981 è stato designato Riserva della Biosfera dell'UNESCO.

Skellig Islands

Le Skellig Islands sono due isolotti che si stagliano nell'Oceano atlantico al largo delle coste del Kerry. Luoghi particolarmente ostili all'uomo ma rifugio di tantissime specie di uccelli marini.

Little Skellig è l'isolotto più piccolo, da sempre disabitato, Skellig Micheal è l'isolotto più grande che nonostante la sua natura impervia, conserva i resti di un antico monastero medievale divenuto patrimonio UNESCO nel 1996.

Leggi anche “I siti UNESCO più belli del mondo”.

Ma il luogo è conosciuto anche per aver ospitato le riprese dell'episodio di Star Wars "Il Risveglio della Forza".

Un luogo affascinante e difficile da raggiungere: solo in barca e con posti limitati per evitare che l'afflusso di turisti possa danneggiarne la bellezza o alterarne il patrimonio naturale che rappresentano.

Ross Castle

Ross Castle si raggiunge a piedi dalla città di Killarney, si trova sulle rive del lago Lough Leane e rappresenta un castello costruito in pietra risalente al XV secolo.

Leggi anche “5 Castelli europei “Da Film” assolutamente da visitare”.

Un'importante architettura che appartiene alla storia dell'Irlanda, la leggenda vuole che il suo fondatore O'Donoghu dorma ancora in fondo al lago, per comparire sul suo cavallo bianco ogni sette anni il primo giorno di maggio.

Recandosi al molo potrete affittare una barca e navigare sulle acque del lago, con la possibilità di esplorare tutti e tre i laghi del parco poiché sono collegati l'uno all'altro.

Oppure si può raggiungere, sempre in barca Inisfallen Island, un piccolo lembo di terra che si trova all'interno del lago Lough Leane e che ospita le rovine di un monastero del VII secolo, ormai abbandonato, fondato da St Finian.

Guide di viaggio per una vacanza in Irlanda

L’Irlanda è una terra affascinante, in grado di accogliere ogni tipo di turisti, dalle famiglie ai giovani studenti.

Nonostante il clima non sia dei migliori, viene compensato da eventi particolari come la Puck Fair, strade panoramiche, tanta natura e paesi che sembrano essersi fermati nel tempo.

A un viaggio on the road lungo la Ring of Kerry, può essere affiancata la visita di Dublino e, se proprio amate le strade panoramiche, potreste anche fare un salto lungo la Wild Atlantic Way.

Leggi anche:

Tags

Irlanda


← Tour in Scozia? Ecco le migliori idee di viaggio

Il lago Hallstatt in Austria e le attrazioni principali →