di Giovanna Lucchi , 06.10.2020

I mercatini di Natale del Trentino sono nati agli inizi degli anni ’90 e, ad oggi, quelli riconosciuti e definiti come “I più importanti”, sono in tutto 5, e ve li descriveremo di seguito.

Questo però non significa che, se vi trovate da quelle parti, non potete fare un salto nei tanti altri piccoli borghi che ospitano mercatini meno famosi ma sicuramente altrettanto suggestivi.

I mercatini di Natale sono ormai famosi e molto visitati anche perché si svolgono in una cornice mozzafiato: le Dolomiti e i borghi medioevali. I tanti mercatini possono anche essere l’occasione per visitare, nella magia di questa festa, il Trentino con le sue località sciistiche rinomate in tutto il mondo.

Leggi anche “Dove sciare? Le 10 località sciistiche più belle al mondo”.

Ovviamente, in ogni mercatino non possono mancare le classiche casette di legno, oltre che tanti eventi per celebrare il Natale. Inoltre, e ci teniamo particolarmente a scriverlo, i mercatini del Trentino sono tutti Green event, ovvero applicano misure ecologiche durante l’organizzazione e la gestione dell’evento.

Il mercatino di Natale di Bolzano

E’ il primo a essere organizzato nel 1991, e conta circa ottanta espositori in piazza Walther, dove troviamo prevalentemente stand gastronomici e di artigianato locale.

Si tratta di un mercatino, quello di Bolzano, organizzato all’interno di tanti eventi pensati per le famiglie. Per i bambini, ci saranno ad esempio la giostra e il trenino.

Avete mai pensato di cavalcare un pony? Anche questo sarà possibile al mercatino di Natale di Bolzano, ma se volete far sognare i vostri bambini, non perdete l’occasione di assistere al famoso teatro dei burattini.

Il mercatino aprirà dal 27 novembre al 6 gennaio, tutti i giorni dalle 10 alle 19. In passato è rimasto chiuso il 25 dicembre.

Il mercatino di Natale di Trento

La città di Trento, capoluogo del Trentino, è una meta turistica rinomata per una vacanza in qualunque momento dell’anno, grazie al trekking, alla natura e ai rinomati prodotti tipici.

Pertanto, il mercatino natalizio offerto dalla città, non può non presentare i tanti prodotti enogastronomici tipici della regione, oltre ai tanti souvenir prodotti dagli artigiani trentini.

Il mercato comprende circa 90 stand, presentati all’interno di piccole case, posizionati nelle due storiche piazze della città: piazza Fiera e piazza Cesare Battisti.

Curiosando tra gli eventi collegati al Natale, sicuramente non mancheranno degustazioni e dimostrazioni dal vivo, così come eventi che parlano del territorio e delle sue antiche tradizioni.

Il mercatino di Natale di Merano

Merano è una città termale sul Passirio. La bellezza di questa città del Nord Italia si ravviva ancora di più durante il periodo delle feste di Natale, perché la neve e l’atmosfera natalizia sono, ovviamente, due immagini che si accompagnano bene a vicenda.

Merano, visitata in questo periodo dell’anno, offre un mix di luci e colori che ne mostrano le origini nobiliari del territorio. Scelta nel passato come residenza di nobili, ospita un mercatino di Natale con circa sessanta espositori, oltre a tanti eventi e attrazioni come ad esempio la pista di pattinaggio, spettacoli e appuntamenti musicali.

Il mercatino di Natale di Ortise

Nel capoluogo della Val Gardena, lungo le vie pedonali di Ortisei, potrete ammirare anche qui le casette del mercatino di Natale che fanno diventare la città il “Paese di Natale Ortisei”.

Un mercatino molto selezionato: sono infatti circa venti gli spazi in cui vengono proposti prodotti artigianali ed enogastronomici tipici. Anche qui ci sono molti eventi che fanno da cornice al mercatino, rendendolo ancora più interessante da visitare in questo un periodo.

Corsi di bricolage, piccola pasticceria, musica e cori vi aspettano dal 27 Novembre al 6 Gennaio, dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì e dalle 11 alle 19 il sabato e la domenica (il 25 in è genere è chiuso).

Il Natale dei Popoli e i Mercatini a Rovereto

Il centro storico di Rovereto si illumina e dedica un messaggio speciale a chi decide di passare il Natale alla sua luce: un messaggio di pace, solidarietà e fratellanza.

La città lancia il suo messaggio con un abete di oltre 18 metri, il Grande Albero di Piazza Rosmini, che proprio ricordare l’unione fra i popoli.

Il Natale, oltre a offrire golosità e divertimenti, dovrebbe infatti far riflettere su come potremmo riuscire a vivere in un modo diverso se solo mettessimo da parte l’odio e ci rendessimo partecipi tutto l’anno di quella che chiamiamo la “Magia del Natale”.

Anche qui, piccole case in legno ospitano prodotti locali e articoli di artigianato, ideali per regalare a chi vogliamo bene qualcosa di unico e originale.

Guide di viaggio sui mercatini di Natale

Se quest’anno avete deciso di visitare qualche mercatino di Natale, in Italia o in Europa, allora vi consigliamo di leggere le nostre guide di viaggio:

Tags

trentino


← Route 66 FAQ: Domande e risposte frequenti

Trinidad e Tobago: 7 spiagge bellissime →