di Giorgio Macrì , 28.09.2016

Chi ancora non ha deciso dove andare a Natale in vacanza quest’anno, ha un’ampia scelta: nella vicina Malta il Natale si festeggia con l’evento del Bethlehem f’Ghajnsielem, nella vivace Barcellona lo spirito natalizio si celebra con la giornata dei Tre Re Magi, mentre ad Honolulu tutti aspettano il Babbo Natale locale per dare il via ai festeggiamenti.

Nella nostra selezione non poteva mancare New York che è una delle mete più ambite e popolari delle vacanze natalizie. L’autunno è forse il momento migliore per trovare ottime offerte di volo per gli USA.

Gli amanti dello sci possono optare per Quebec City, pittoresca cittadina canadese che può essere una valida alternativa alle destinazioni sciistiche europee.


Tour culturale oppure una vacanza sulla neve? Chi ancora non ha scelto dove andare a Natale 2016 ecco le nostre idee di viaggio. A voi la scelta.

Leggi anche Quando prenotare il volo per Natale e Capodanno

Leggi anche Dove andare in vacanza a dicembre 2016

Leggi anche Capodanno 2017 in Europa: le migliori capitali per festeggiare

Malta

Malta è la meta ideale per ammirare presepi e scene della natività Cristiana. Ogni Natale, gli abitanti dell’isola aprono le loro porte ai turisti per mostrare con orgoglio i loro presepi. Tappa fissa del Natale a Malta è il Bethlehem f’Ghajnsielem, un villaggio nel cuore del Mediterraneo dove viene allestito il tema della natività.

Abitato e animato da più di 150 attori, comprese intere famiglie, il villaggio accoglie i suoi visitatori cercando di riprodurre il tempo della Giudea di 2000 anni fa, con lampade ad olio, mulini, e animali.
Anche La Valletta ospita un Natale vivente, con una suggestiva scenografia natalizia fatta di cantanti riuniti intorno alla Cattedrale Barocca di S. Giovanni durante l’avvento e luci natalizie che addobbano la strada della Repubblica.

Il teatro “Manoel” è ben conosciuto per le pantomime natalizie – e quest’anno sarà in scena Il gatto con gli stivali dal 23 dicembre al 8 gennaio. Da non perdere è anche la visita privata al Museo dei Giocattoli, con bambole soldati, set di trenini e piccoli cimeli risalenti al 1790; un commovente omaggio all’infanzia.

New York, USA

Il Rockfeller Center è il centro del Natale newyorkese, con il suo famoso ring di ghiaccio, il grande albero e una tradizione che dura da circa 84 anni. Il Radio City Music Hall ospita l’annuale Spettacolo di Natale con le Rockettes, la mitica compagnia che dal 1925 si esibisce a teatro con magnifiche coreografie ed effetti speciali.

A Columbus Circle, a due passi da Central Park, è possibile prenotare un giro in carrozza e vivere la magica atmosfera natalizia del parco.

Trascorrere il Natale nella Grande Mela significa anche vivere l’esperienza dello shopping natalizio e approffittare delle promozioni speciali legate al periodo. Anche se i grandi outlet saranno già stati probabilmente svuotati in occasione del Black Friday a New York a fine novembre, ci sarà di nuovo l’opportunità di approfittare dei saldi natalizi subito dopo il 25 dicembre.

Leggi anche 10 luoghi di interesse a New York assolutamente da non perdere

Bath, Inghilterra

Bath è una tappa obbligata in ogni percorso turistico del Regno Unito
famosa in tutto il mondo per le sue terme e la sua architettura georgiana. Chi preferisce un Natale lontano dalla folla londinese, Bath può essere una valida alternativa con i suoi musei e la sua Abbazia. Imperdibile la visita al mercatino natalizio di Bath dove poter ammirare l’artigianato locale in un ambiente d’altri tempi.
Bath è l’unica città della Gran Bretagna che è stata anche eletta patrimonio mondiale dell’UNESCO. Chi ancora non sa dove andare in vacanza a Natale e desidera un tour culturale, Bath può essere la meta ideale.

Barcellona, Spagna

Se decidete di passare il Natale a Barcellona, non potete andarvene prima del 5 Gennaio, ovvero non prima di aver festeggiato la “giornata dei Tre Re Magi”.
Nella sera del 5 Gennaio lungo le strade della capitale catalana sfilano i tre Re Magi che dispensano doni e dolci alla folla che li accoglie con entusiasmo. Per i turisti italiani che desiderano trascorrere le vacanze di Natale non troppo lontano dall’Italia e vivere lo spirito della solida tradizione cattolica, la Spagna si presenta allora come un’ottima meta da considerare.

Honolulu, Hawaii

Alle Hawaii incontrerai Babbo Natale, che per celebrare le sue vacanze in Hawaii, si veste coi suoi abiti da spiaggia e nella lingua locale viene indicato con il nome di Shaka Santa. Il centro delle celebrazioni si svolge alle luci cittadine di Honolulu, con un mese intero di celebrazioni, una parata d’apertura con musica live, e un albero di Natale alto 15 metri. Il “Shaka Santa” seduto accanto alla moglie Tutu Mele sfila su un grande carro al centro della parata.

Quebec City, Canada


Ogni Natale, Quebec City si trasforma in un villaggio natalizio che ricorda le atmosfere dei romanzi di Charles Dickens. Per gli amanti del cibo, il mercato natalizio offre un’ampia scelta di salsicce e caldarroste. Il vicino “Sentier des Caps de Charlevoix” offre escursioni per la famiglia e opportunità di praticare anche lo sci di fondo ammirando il silenzio dei paesaggi innevati. Quebec City si presenta come una località sciistica alternativa alle più popolari destinazioni invernali europee dove praticare lo sci durante le vacanze natalizie.

Leggi anche Dove sciare in Europa? Scopri le migliori località sciistiche

San Miguel de Allende, Messico


Nella città messicana di San Miguel il Natale è considerata una festa solenne e chi desidera trascorrere le vacanze natalizie al caldo, potrà ammirare le numerose chiese, l’architettura molto curata e i suoi Grand Zocalos.
Chi è ancora incerto su dove andare a Natale, ma vuole trascorrere le proprie vacanze in un Paese esotico e lontano da casa, può iniziare a dare un’occhiata alle offerte dei tour operator per il Messico.

Come prepararsi alle vacanze natalizie

È forse questo il momento migliore per decidere dove andare a Natale: prenotare il volo ora può essere la soluzione ottimale per il vostro portafogli e probabilmente avrete anche maggiori opzioni nella scelta delle mete. Una eventuale assicurazione annullamento viaggio può proteggervi dal rischio di annullare la vacanza e recuperando in questo modo i soldi per la vacanza versati in anticipo.
Oltre ad una polizza viaggio annullamento, è bene anche verificare se l’acquisto di un’assicurazione sanitaria è obbligatorio o meno a seconda dei Paesi scelti.

Leggi anche Perché l'assicurazione annullamento viaggio ti salva la vacanza


← Dove sciare in Europa? Scopri le migliori località sciistiche

Le 9 migliori località dove sciare in Italia →