di Giorgia Alto , 30.10.2020

Quando si parla di Atene e di Grecia, la mente subito corre all’arte classica, alla filosofia e al sapere antico. Ed effettivamente, la capitale greca ha molto da offrire da questo punto di vista, ma come molto spesso accade, a voler cercare c’è sempre tanto altro da scoprire.

Non si può certo negare che i lasciti della cultura ellenica e classica rappresentino una delle attrazioni più fascinose della città, con numerosi reperti custoditi in diversi Musei e diversi percorsi espositivi. I più famosi sono certamente costituiti dal Museo dell’Acropoli e il Museo Archeologico, ma l’offerta culturale di Atene, non si ferma certo qui.

Basta menzionare il Museo Bizantino, dedicato prevalentemente all’arte religiosa cristiana, il Museo Benaki, il Museo della guerra o ancora la Galleria Nazionale. Molto interessanti sono anche il Museo Numismatico, il Museo d’arte popolare greca o il Museo degli strumenti, che esulano un po’ dalle solite arti figurative, per aprire una finestra accattivante su altre incarnazioni artistiche.

In tutto questo marasma di opportunità, vi presentiamo 5 tra i musei più belli di Atene.

Museo dell’Acropoli

Aperto nel 2008 il Museo dell’Acropoli di Atene è andato a sostituire il più antico museo sorto nel 1863, alcuni anni dopo l’indipendenza della Grecia dall’Impero ottomano e il conseguente tentativo di recuperare e custodire in maniera appropriate reliquie di un passato di inestimabile valore.

Il vecchio museo era oramai divenuto troppo angusto per contenere tutti i ritrovamenti degli scavi effettuati sull’Acropoli. Fu quindi realizzato l’attuale Museo che oggi copre un’area di 25.000 metri quadri ai piedi della collina dell’acropoli con uno spazio d’esposizione di ben 14.000 mq.

Il museo, che è già di per sé uno splendido esempio di architettura moderna, è interamente dedicato a reperti e ritrovamenti dell’Acropoli di Atene a partire dalla preistoria.

Disposto su tre piani, è possibile ammirare principalmente statue e bassorilievi che decoravano tanto il Partenone quanto gli altri edifici situati sull’acropoli e nelle sue immediate vicinanze, come i Propilei o il Tempio di Atene Nike.

Estremamente caratteristico è il pavimento di vetro al primo piano, che permette di ammirare gli scavi di antichi edifici ellenici posti proprio nel suolo sottostante al museo.

È possibile visitare questa imponente collezione all’indirizzo Dionysiou Areopagitou 15, o dai due ingressi laterali in Makrighianni e Mitsaion. Il prezzo del biglietto è di € 5,00.

Museo Nazionale di Atene

Nonostante la magnificenza del Museo dell’Acropoli, il primato fra i musei cittadini spetta al Museo archeologico nazionale di Atene che da ormai quasi due secoli raccoglie e conserva antichità provenienti da tutto il mondo dell’antica Grecia sin dalla preistoria, ma con un particolare occhio di riguardo ai periodi Arcaico, Classico ed Ellenico.

Le esposizioni più famose comprendono innanzitutto la Collezione di Antichità Preistoriche risalenti al neolitico, al periodo cicladico e miceneo: qui troviamo ad esempio la famosissima maschera d’oro di Agamennone.

Ben due mostre sono, invece, dedicate alle statue in marmo e in bronzo e raccolgono alcuni dei pezzi d’arte più importanti del museo come la statua di Athene Parthenos (copia di qualche secolo successiva all’originale di Fidia), o la statua bronzea di Zeus. Quanto alla pittura, invece, questa può essere ammirata sui i vasi, la cui relativa esposizione, contiene circa 6000 reperti che mostrano l’evoluzione artistica nella pittura e nella lavorazione della ceramica.

Non meno importanti sono le esposizioni sull’arte cipriota o egizia, ma farne un elenco esaustivo sarebbe eccessivo, per cui vi consigliamo una visita a Odos 28 Oktovriou, non molto lontano dal Parco Pedion tou Areos nel cuore della città.

Il costo del biglietto in alta stagione (dal 1° aprile al 31 ottobre è di 12 € mentre nel resto dell’anno è di 6 €)

Hellenic Motor Museum

A pochissima distanza dal Museo archeologico nazionale a IOULIANOU 33 – 35 & C’SEPTEMVRIOU 74 – 7, si trova invece qualcosa di completamente diverso, l’Hellenic Motor Museum, un museo privato dell’auto gestito dalla Theodore Charagionis Foundation.

Tutto nasce dallo spirito collezionistico del fondatore che decise di trasformare in museo la sua passione, con lo spirito di dimostrare quanto anche la Grecia moderna abbia da offrire al di là delle memorie di un lontano passato.

Per questo è possibile visitare una mostra intitolata “Made by Hellas”, dove sono esposti veicoli prodotti, assemblati o progettati in Grecia o con il contributo di persone di nazionalità greca.

Un piacevole diversivo dallo sguardo sempre rivolto al lontano passato, al costo di € 10,00 (€ 8,00 per anziani, bambini e studenti).

Museo Benaki

Il Museo nasce grazie alla generosità del commerciante Antonio Benakis che decise di donare alla nazione greca la propria villa e la collezione di opere d’arte accumulate nel tempo, affinché diventassero un museo aperto al pubblico.

Questa istituzione ha da sempre avuto il pregio di non focalizzarsi esclusivamente su una specifica fase della storia e dell’arte greca, realizzando una raccolta di migliaia di opere d’arte appartenenti tanto alla cultura greca, quanto ad altre (quella islamica ad esempio), abbracciando ogni epoca storica, dalla preistoria alla modernità.

Con la crescita e lo sviluppo del museo e delle donazioni di oggetti, sono state aperte altre sedi satellite ognuna con una specifica specializzazione. La sede principale, all’incrocio tra Koumbari St. & Vas. Sofias Ave, oggi ospita il Museo Beneki della cultura greca ed è possibile visitarlo tutti i giorni, eccetto il martedì, al costo di € 12,00.

Museo della Guerra

Non lontano dalla sede principale del Museo Benaki e precisamente in via Vasilissis Sofias, si trova il Museo della Guerra istituito nel 1964 per onorare colore che combatterono per la libertà del Paese. Come suggerisce il nome, in questo museo vengono raccolti armi, attrezzature e ogni sorta di memorabilia relativa al mondo militare greco attraverso tutta la storia della nazione.

Questo vuol dire che sarà possibile percorrere l’evoluzione dell’arte bellica attraverso testimonianze documentali e fotografiche, nonché vere e proprie armi risalenti a diversi periodi storici, dall’Antichità fino alla Seconda Guerra Mondiale. È possibile visitare il museo dal martedì al sabato al costo di € 6,00.

Atene: le guide di viaggio

Atene è una città incredibile, ricca di storia e visitabile praticamente in ogni periodo dell’anno. Qui potrete trascorrere un week-end romantico tra musei e ristoranti caratteristici, oppure potrete venire in vacanza con tutta la famiglia, soggiornando però su una delle bellissime isole greche.

Per saperne di più sull’argomento, potete leggere le nostre guide di viaggio:

Tags

atene


← Il Castello di Dracula (Castello Bran): la guida di viaggio

Nuovi attentati in Europa: le coperture di Columbus Assicurazioni →