Copenaghen

569.000 abitanti • La città della sirenetta • paese delle meraviglie

Tutto quello che devi sapere su Copenaghen

Copenaghen in danese significa “mercanti del porto” poiché inizialmente questa moderna capitale era un piccolo villaggio di pescatori e centro portuale situato sul Mar Baltico. Il suo carattere marittimo è mantenuto vivo dai canali circostanti lungo i quali sia gli abitanti sia i turisti amano passeggiare, a piedi o in bicicletta.
È una città a misura d’uomo, abbastanza piccola da avere le attrazioni principali concentrate nel raggio di pochi chilometri ma al contempo sufficientemente grande da non permettere ai visitatori di annoiarsi.
Il cuore cittadino è la piazza principale Radhuspladsen, a pochi passi da una delle più famose attrazioni locali, amata da adulti e bambini: il parco dei divertimenti Giardini di Tivoli.
I sognatori non potranno fare a meno di vedere la statua della Sirenetta, scultura bronzea di Eriksen, simbolo della città, omaggio alla celebre favola di Hans Christian Andersen.
Per gli amanti dello shopping è consigliabile la Stroget, una via pedonale del centro ricca di boutiques, negozi d’antiquariato, ristoranti e caffè; per i più curiosi c’è il quartiere della controversa Christiania mentre per i cultori di arte e storia la scelta è davvero ampia.
Scaricate gratuitamente la nostra guida sul vostro cellulare per poter selezionare in ogni momento la vasta gamma di luoghi da visitare.

  • Lingua:
    Danese
  • Documenti di viaggio:
    Carta d’identità valida per l'espatrio o passaporto, in corso di validità
  • Moneta:
    Corona danese (DKK)
  • Cambio:
    EUR/ DKK
  • Fuso orario: 
    Nessuno
  • Presa di corrente:
    220V – 50 Hz
  • Vaccinazioni particolari:
    Nessuna
  • Spesa media per dormire:
    184 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    45 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    160 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    18 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +45

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    novembre e febbraio
  • Quando costa di più:
    da luglio ad agosto
  • Quando il clima è secco:
    giugno
  • Quando piove di più:
    da novembre a gennaio

Il clima in generale

Il clima di Copenaghen non è così freddo come  nell’immaginario collettivo poiché, pur trovandosi ad alte latitudini, risente delle correnti oceaniche; certamente è freddo in inverno e mite in estate, caratterizzato da nubi, umidità, vento e precipitazioni, non esageratamente abbondanti (525 millimetri di pioggia o neve all'anno) ma frequenti e ben distribuite nel corso dell'anno, per via delle perturbazioni atlantiche che passano in tutte le stagioni. D’inverno la temperatura media si aggira intorno a zero gradi centigradi, anche se può scendere di parecchi gradi al di sotto dello zero; d’inverno le giornate sono molto brevi, basti pensare che il sole a dicembre tramonta alle tre del pomeriggio, mentre d’estate sono più lunghe, specialmente nel mese di giugno che, tra l’altro, è il meno piovoso, le temperature sono miti di giorno e fresche di notte e le piogge generalmente durano poco.

Cosa vedere a Copenaghen: le principali attrazioni e località

  • Castello di Rosenborg
  • Giardini di Tivoli
  • Statua della Sirenetta
  • Rundetårn
  • Museo Nazionale Danese
  • Nyhavn
  • Strøget
  • Kastellet
  • Zoo di Copenaghen
  • Christiania

Cosa Mangiare

La pietanza più caratteristica, che troverete ovunque, è lo Smorrebrod, “sandwich aperto” ossia una fetta di pane di segale ricoperta generalmente di burro unito a tanti ingredienti diversi (ne esistono oltre 300 tipi), dal formaggio, alla carne, verdure, pesce. Altri piatti tipici sono le Frikadeller, deliziose polpette danesi accompagnate da verdure fresche o cotte e birra danese, come la Tuborg o la Carlsberg, la Gronkalsuppe, fatta con cavolo verde, ed altre zuppe tradizionali ed il Floeskesteg, a base di carne di maiale. Riguardo i formaggi, sono famosi il danese DOP Danablu, il formaggio spalmabile havarti e quello a fatte Maribo. Per i dolci sono da provare i Wienerbrod e gli Aebleskiver. Se volete assaggiare cibi internazionali a prezzo abbordabile vi consigliamo, invece, il nuovo Copenhagen Street Food, l'area sul porto con chioschi e furgoncini dedicata al cibo da strada.

Feste e ricorrenze

  • 1 Gennaio:
    Capodanno
  • 1 Maggio:
    Festa del lavoro
  • 12 Maggio:
    Grande Giorno Preghiera
  • 25 Maggio:
    Ascensione
  • 5 Giugno:
    Giorno della Costituzione
  • 23 Giugno:
    Festa del Solstizio d'estate
  • 25 Dicembre:
    Natale
  • 26 Dicembre:
    Santo Stefano
  • 31 Dicembre:
    Vigilia di Capodanno

Cosa portare in valigia

Sicuramente dovrete portare con voi indumenti e scarpe comode, anti-neve ed anti-pioggia se decidete di soggiornarvi nei mesi invernali, per poter visitare la città a piedi o in bicicletta. Sciarpa, cappello, guanti, burro cacao e crema per le mani sono fondamentali nei mesi freddi mentre un golf è indispensabile in ogni stagione, specialmente di sera.
Non dimenticate la carta di credito e, se avete in programma di visitare il vicino porto svedese di Malmö attraverso l'Øresund Fixed Link, il suggestivo tunnel-ponte di 16 km che collega la Danimarca alla Svezia, un quantitativo minimo di corone svedesi.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima