Filippine

100.7 milioni di abitanti • il Paese del sorriso • arcipelago di 7107 isole

Tutto quello che devi sapere sulle Filippine

Le  Filippine sono uno dei paesi più belli al mondo ed hanno moltissimo da offrire ai turisti, sia sul piano storico che su quello naturalistico. Chi decide di visitarlo sarà accolto da un popolo estremamente gentile e potrà godere di un'ottima cucina locale a prezzi decisamente bassi. Benché le Filippine si stiano facendo sempre più strada nel panorama turistico internazionale, non sono ancora una meta presa d'assalto dal turismo di massa come altre destinazioni del sud est asiatico, e questo si traduce nella possibilità di trovare ancora molte spiagge quasi deserte e isole incontaminate. Un esempio? La splendida isola di Luzon, dove ammirare le colline di cioccolato di Bohol, considerate una delle attrazioni naturali più suggestive al mondo. Anche l'isola privata di Payong Payong beach è una meta imperdibile, soprattutto al tramonto, quando è avvolta nel silenzio e gli uccelli arrivano per mangiare. Considerate tuttavia che gli spostamenti da un'isola all'altra richiedono tempo, sia in aereo che con imbarcazioni, mettetelo in conto. Per ogni altra informazione vi ricordiamo che potete scaricare gratuitamente la nostra guida di viaggio e portarla sempre con voi sul telefonino.

  • Lingua:
    tagalog (filippino)
  • Documenti di viaggio:
    Passaporto e biglietto aereo di ritorno
  • Moneta:
    Peso filippino (PHP)
  • Cambio:
    1.00 EUR/ 65,9 PHP
  • Fuso orario:
    +8
  • Presa di corrente:
    220V – 60 Hz
  • Vaccinazioni particolari:
    Nessuna
  • Spesa media per dormire:
    20 Eur/g
  • Spesa media per mangiare:
    10 Eur/g
  • Spesa media per volo:
    800 Eur
  • Spesa media per Assicurazione
    30 Eur
  • Prefisso internazionale:
    +38

Quando andare, clima e temperature

  • Quando costa di meno:
    da aprile a giugno
  • Quando costa di più:
    dicembre
  • Quando il clima è secco:
    da dicembre a febbraio
  • Quando piove di più:
    da maggio a novembre

Il clima in generale

Nelle Filippine ed a Manila il clima è in genere tropicale marittimo, con una stagione piuttosto fresca da dicembre a febbraio e una stagione calda, umida e piovosa da maggio a novembre. Tra marzo e maggio la temperatura aumenta e raggiunge i livelli più alti dell'anno. In genere, dunque, il mese più fresco è gennaio, mentre il più caldo è maggio. L'umidità è quasi sempre elevata e rende il caldo piuttosto afoso. Le piogge tropicali si presentano di solito sotto forma di rovescio pomeridiano, tranne durante le tempeste tropicali e i tifoni, quando si presentano a tutte le ore, durano di più e sono accompagnate da forti venti. 

Cosa vedere nelle Filippine: le principali attrazioni

  • Vigan
  • Corregidor
  • Boracay
  • Il monte Mayon
  • El Nido
  • Le terrazze di riso di Banaue
  • Coron Island
  • L’isola di Bohol
  • Il Lago Taal
  • Intramuros e la chiesa San Agustin

Cosa mangiare

I filippini adorano mangiare, così tanto che spesso usano salutarsi con un “Hai mangiato?”. Questo aspetto ci fa già intuire quanto sia importante il cibo nella cultura locale. Le Filippine sono da sempre state un crocevia di popoli e tradizioni: tra cui malesi, cinesi, spagnoli e americani che si sono susseguiti negli anni. Per questo la cucina locale presenta una grande varietà di gusti e ingredienti, come la soia, il tofu, i noodles, il riso, il peperoncino, la frutta, la verdura, ma anche la maionese, l'hamburger, l'hot-dog. Le Filippine sono ovviamente circondate dal mare, di conseguenza pesce e frutti di mare sono sicuramente una componente fondamentale della gastronomia locale. La carne è invece riservata ad occasioni speciali, essendo più costosa. Il riso è servito in bianco e in abbondanza proprio perché il suo scopo è quello di accompagnare e “neutralizzare” i sapori forti e piccanti. In segno di apprezzamento non è raro sentire un filippino esclamare “il cibo era così buono che ho mangiato un sacco di riso!

Feste e ricorrenze

  • 30 novembre:
    giornata di Bonifacio
  • 30 dicembre:
    giornata del Rizal
  • 9 gennaio:
    La Processione del Nazareno Nero
  • 9 aprile:
    giornata del valore
  • 12 giugno:
    festa dell'Indipendenza
  • 24 giugno:
    festa di Manila
  • 25 giugno:
    festa dell'albero

Cosa portare in valigia

Per quanto riguarda l'abbigliamento sarà bene portare abiti leggeri, ampi e che coprano braccia e gambe, sia per affrontare la calura, che per proteggersi dalle punture di zanzara. A seconda della stagione poi, avrete bisogno di giacca a vento e felpa per proteggervi dalle forti precipitazioni che potranno presentarsi. Sarà utile anche una piccola borsa con un repellente contro le zanzare, una buona crema solare e cappello. La fotocamera del vostro smartphone si rivele molto utile per immortalare gli splendidi paesaggi e fondali marini, come anche la patente internazionale per noleggiare un auto. Mettete in valigia anche un paio di scarpe leggere e comode per le escursioni tra un'isola e l'altra.


Le più belle spiagge delle Filippine

Diniwid Beach: situata nella punta nord orientale dell'isola di Boracay, è tra le più note dell'arcipelago delle Visayas. Una spiaggia selvaggia, appartata e contornata da una fitta vegetazione.

Panagsama Beach: è situata a sud ovest di Cebu City, nell'omonima isola, una tra le maggiori dell'arcipelago delle Visayas. E' caratterizzata da un litorale di soffice sabbia chiara, palme da cocco e un mare cristallino.

Bulabog Beach: è situata nella parte occidentale dell'isola di Boracay, ed è una spiaggia molto frequentata dai surfisti professionisti, che in questo lido trovano il vento necessario per le loro acrobazie

Camiguin: soprannominata anche "Born of Fire", Camiguin vi aspetta per le immersioni e lo snorkeling da praticare almeno un giorno durante l'arco della vostra vacanza.

Siargao: poco distante da Manila, questa località offre uno scenario naturale indimenticabile.

Le più belle isole delle filippine

El Nido, Isole della Baia di Bacuit: l’ultimo paradiso terrestre sperduto nel mare Cinese meridionale, ricco di paesaggi magici, barriere coralline, caverne preistoriche e lagune incontaminate.

Isola di Boracay: una delle mete preferite dai turisti che si recano nelle Filippine. La spiaggia più famosa dell'isola è White Beach, che di notte si anima con accoglienti ristoranti e bar che rimangono aperti fino all’alba.

Isola di Bohol: colline perfettamente coniche a perdita d’occhio, formatesi da una barriera corallina emersa durante l’era glaciale e dichiarate Patrimonio Unesco.

Coron: chi desidera scoprire l'estremità settentrionale dell'arcipelago di Palawan, troverà molto affascinante questo angolo di paradiso famoso per il turismo naturale.

Isola di Bantayan: situata nelle Filippine Centrali, ha spiagge meravigliose da visitare, oltre all'acqua cristallina del mare.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima