di Giorgia Alto , 29.07.2020

Piccola piccola ma meravigliosamente indimenticabile. Procida è per nomea e dimensione l’isola “sorella” minore delle vicine Ischia e Capri.

Di origine vulcanica, Procida è infatti situata nel golfo di Napoli e ricopre una superficie di circa 3,7 chilometri quadrati. La si può raggiungere con un traghetto o con aliscafo dai porti di Napoli o dell’isola d’Ischia. D’estate è molto frequentata dai turisti che alloggiano sia presso gli hotel, sia nei pressi delle numerose case vacanza presenti qui e là.

Per le sue dimensioni minute Procida resta, nonostante l’afflusso turistico, una località perfetta e amata per la pesca: qui si possono vivere delle magnifiche esperienze di pesca organizzata.
A parte i numerosi scorci di spiaggia e di scogli, non dimenticatevi di visitare la fortezza della Terra Murata o il Palazzo D’Avalos, oltre le varie chiese che cospargono il territorio.

I procidani, dal carattere mite e conviviale, restano ancora oggi inclini al turismo come lo si intendeva una volta nelle vicine isole, con uno sguardo volto al passato e all’accoglienza che sa di ospitalità e non di soli guadagni o turismo “mordi e fuggi”.

E prima di passare alla sezione dedicata alle spiagge più belle di Procida, vi ricordiamo di assaggiare le famose lingue di gatto, o ancora, di non perdere l’occasione di mangiare un’insalata di limoni pane, una specialità tutta locale!

L'isola di Procida, i porti e le baie

Immergetevi nelle acque limpide dell’Isola di Procida, costernata da tantissime casette di color pastello caratteristiche del luogo. L’Isola ha tre porti, Marina di Procida, Marina di Corricella e il Porto turistico di Procida, dove vi si può arrivare sia con imbarcazioni di linea, sia con quelle private.

Le baie e le spiagge dell’isola sono numerose, una delle più riparate dal vento è la Chiaiolella, adiacente il ponte che collega Procida con la riserva naturale di Vivara. Spesso qui vi si arriva con una barca a noleggio direttamente dalla terraferma, per passare così una giornata indimenticabile abbinando il piacere del bagno a mare con il simposio della vera cucina mediterranea, grazie a diversi ristoranti nei pressi della Corricella.

La Spiaggia della Corricella

Sabbiosa e raggiungibile a piedi seguendo un sentiero fatto di scalinate scavate nella pietra verde caratteristica di quest’isola vulcanica, la spiaggia della Corricella si disperde sulla soglia del cratere di un vulcano spento. Tutta la bellezza di un mare cristallino e la tranquillità di questo luogo vi aspettano per regalarvi una vacanza da sogno. Da qui si accede con una passeggiata alla fortezza di Terra Murata, una costruzione storica aperta per le visite guidate: il punto ideale per ammirare tutta la bellezza multicolore della Marina Piccola dall‘alto.

Le Scogliere del Carbonchio

I più avventurosi, e magari anche gli amanti della pesca, potranno scegliere le scogliere in questione per scalarle e, se fortunati, deliziarsi con un pesce fresco appena pescato! Vestitevi comodi e portate con voi l’attrezzatura per lo snorkeling.

Rimarrete stupiti dalla bellezze e varietà della fauna marina.

La Silurenza

La Sirulenza è una spiaggia perfetta per le famiglie con bambini. La si trova a pochi passi dalla Marina Grande e offre vari stabilimenti balneari con dei bar-ristoranti a disposizione di tutti.

Ma il divertimento più grande è la “Roccia Cannone”, da cui molti turisti si tuffano senza paura tra le braccia delle acque limpide della baia.

La Spiaggia di Chiaia

Chiaia è la spiaggia più riparata dal vento per via della sua conformazione naturale. Completamente libera, a parte due stabilimenti balneari, questa spiaggia di sabbia finissima permette di godere di tutti gli scenari offerti da vedute esclusive: il sole fino a tarda ora, l’acqua limpida e calda, il maestoso Castello di Procida.

Per raggiungerla bisognerà però scendere circa 180 gradini, partendo dalla piazza Olmo. Munitevi di pazienza e di voglia di avventura, senza dimenticare acqua e cappellino, sia chiaro!

La Spiaggia di Chiaiolella (o Ciraccia)

Una spiaggia ventilata e abbastanza grande è la Chiaiolella, il cui vero nome in verità è spiaggia di Ciraccia. Questo luogo attrezzato con vari stabilimenti balneari è il più frequentato dell’Isola.

Inoltre, proprio per la sua posizione geografica favorevole ai venti, questa è l’unica spiaggia ad offrire la possibilità di praticare il windsurf.

Non vi resta che scegliere la spiaggia di Procida a voi più congeniale, senza dimenticare di approfittare anche della sua storia, cucina e cultura!

Tags

italia


← Meteora, Grecia: dove si trova e cosa visitare

Isole Lofoten: la guida di viaggio →