di Giovanna Lucchi , 01.12.2021

Sofia è una città dove non mancano divertimenti, attrazioni, eventi culturali e musei. Se avete pochi giorni a disposizione, importante pianificare con attenzione il vostro soggiorno, per questo abbiamo creato una guida di viaggio dove presentiamo alcuni dei musei più belli della città.

Per saperne di più sulla capitale della Bulgaria, dal clima ai piatti tipici, potete leggere le nostre guide di viaggio:

Museo Nazionale di Storia

Il Museo Nazionale di Storia è situato nel quartiere di Boyana e contiene più di 650000 reperti storici, dal paleolitico ai nostri giorni. Ogni sala del museo racconta, attraverso i reperti, le diverse epoche che si sono susseguite. Dal neolitico alle sculture in pietra e bronzo della cultura tracia, passando per le opere del Medioevo e quelle realizzate sotto il periodo ottomano.

Una delle attrazioni più importanti è il tesoro di Panagjurište, ritrovato nel 1949, un esempio di oreficeria di età tracia e uno dei reperti più stupefacenti del Museo Nazionale di Storia.

Se volete comprendere meglio la storia del popolo bulgaro, troverete molto utile la sala del museo dedicata all’esposizione degli abiti tradizionali del Paese, insieme alla ricostruzione di una casa tradizionale bulgara.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9,30 alle 18 nel periodo estivo, e fino alle 17,30 nel periodo invernale, per tutte le informazioni riguardanti anche le mostre temporanee vi invitiamo a visitare il sito ufficiale www.historymuseum.org.

National Art Gallery

La National Art Gallery è situata all’interno dell’ex palazzo reale convertito a museo con l’avvento del comunismo e la fine della monarchia. Contiene più di 50000 opere, principalmente di artisti bulgari, dall’800 ai giorni nostri.

La National Art Gallery conserva la collezione di dipinti medievali più grande della Bulgaria, comprese più di quattromila icone religiose.

Cattedrale Alexander Nevski

Cattedrale ortodossa, con la sua altezza di ben 45 metri si erge imponente su Sofia. Al suo interno, nella cripta, viene conservata una grande e preziosa collezione di icone religiose che fa parte della National Art Gallery di Sofia. La cattedrale vera e propria è stata costruita tra il 1882 e il 1912, in stile neo-bizantino.

Alexander Nevski è un eroe nazionale, anche se russo, vissuto in epoca medievale e ammirato per il valore delle sue gesta militari.

La città di Sofia ha deciso di dedicargli la sua cattedrale più importante, quasi a voler simboleggiare il solido legame tra con la Russia.

Museo della Terra e dell’Uomo

Un’esposizione da non perdere per chi è appassionato di geologia, minerali e cristalli. Qui troverete in mostra un diverso tipo opera d’arte, ovvero le creazioni del nostro pianeta.

Particolarmente interessanti sono i cristalli e le gemme, provenienti da tutto il mondo, in grado di stupire stupiscono per la loro grandezza: ci sono infatti dei cristalli giganti che pesano oltre 500 kg.

Museo della Sinagoga di Sofia

Il museo è allestito all’interno della Sinagoga di Sofia, la seconda sinagoga monumentale più grande d’Europa.

L’edificio, dal punto di vista architettonico, è molto interessante, a partire dallo stile neomoresco che ne caratterizza le linee, in voga proprio al tempo in cui fu progettata e costruita, dal 1905 al 1909.

Quando si entra, si resta subito colpiti dalla cupola, ma anche dai 4 pilastri in marmo di Carrara che la sorreggono. Molto interessanti sono anche gli affreschi decorativi variopinti, i mosaici veneziani e un lampadario che pesa più di 1,7 tonnellate, realizzato a Vienna. Il museo espone la storia del popolo ebraico in Bulgaria, con particolare riferimento al periodo dell’Olocausto.

Si può visitare tutti i giorni tranne il sabato.

Museo Nazionale di Storia Militare

Non solo museo, infatti ospita al suo interno una grande biblioteca, una caffetteria e una sala conferenze. Qui si possono attentamente osservare e studiare l’evoluzione delle armi nell’arte della guerra.

Il Museo Nazionale di Storia Militare conserva, infatti, armi provenienti dal IV sec. a.C. fino alla Seconda Guerra Mondiale. Vengono esposti anche pezzi di artiglieria e veicoli corazzati, uniformi e bandiere.

Una sezione è dedicata anche all’aeronautica con esposti bombardieri e aerei utilizzati nella Seconda Guerra Mondiale. Un museo dedicato in tutto e per tutto alla storia militare della Bulgaria, con fotografie e oggetti tratti anche dalla vita quotidiana dei soldati.

Tags

Bulgaria


← Dubai a dicembre: cosa fare meteo, temperature e precipitazioni

San Gregorio Armeno, cosa devi sapere sulla via dei presepi di Napoli →