di Giovanna Lucchi , 17.12.2021

La cittadina di Grindelwald, uno dei villaggi più famosi ed apprezzati della Svizzera, si trova nella suggestiva regione dell’Oberland Bernese.

Delicati monti e cime non eccessivamente alte, accompagnano il profilo del villaggio e lo immergono in un’atmosfera che in molti definiscono “Fuori dal tempo”.

Grindelwald è particolarmente conosciuta per i suoi paesaggi straordinari, spesso protagonisti di importanti riprese cinematografiche. Le montagne che circondano il villaggio, infatti, sono state utilizzate anche per alcune scene della saga “Star Wars”, per rappresentare il pianeta di Alderaan da cui proviene la principessa Leia.

Il monte Wetterhorn e le cime dell’Eiger circondano completamente Grindelwald, offrendo riparo ai turisti durante tutto l’anno. Il territorio è ricco di attrazioni e luoghi unici da visitare, perfetti sia per gli appassionati degli sport invernali che di quelli estivi.

Nei mesi più freddi, i comprensori sciistici sono aperti a tutti gli amanti dello sci. D’estate, invece, i monti si riempiono di esperti escursionisti, che seguono i percorsi guidati dalla valle fino alla cima.

Leggi anche “Le migliori località sciistiche in Svizzera”.

La stazione sciistica di Grindelwald

Il villaggio di Grindelwald ospita il più grande complesso sciistico della Jungfrau Ski Region, la regione di cui fanno parte anche Murren e Wengen.

Le bianchissime piste occupano più di 260 chilometri, suddivise tra i monti Monch, Eiger e Jungfrau. La ferrovia che permette di raggiungere i centri dedicati allo sci, è stata inaugurata nel 1912, e rientra tra le più alte d’Europa, attualmente patrimonio UNESCO.

Il ghiacciaio dello Jungfrau, enorme e maestoso, segue il percorso della ferrovia e permette ai turisti di osservare dal finestrino del treno un panorama spettacolare.

I due comprensori sciistici principali di Grindelwald sono First e Kleine Scheidegg-Mannlichen, entrambi capaci di ospitare un numero significativo di piste.

Tutti e due i comprensori sono serviti da oltre 30 impianti di risalita, che consentono agli appassionati di muoversi liberamente e velocemente tra un’altitudine e l’altra. Inoltre, è possibile arrivare fino a 2500 metri d’altezza, assicurandosi una discesa soddisfacente e piacevole.

Come per tutti i complessi sciistici, anche nel caso di First e Kleine Scheidegg-Mannlichen, le piste vengono suddivise in base ai livelli di difficoltà ed esperienza degli sportivi.

Alcuni degli sciatori più bravi d’Europa frequentano questi famosi monti svizzeri e si divertono sui percorsi più complessi.

A Grindelwald è possibile prenotare anche esperienze personalizzate: sentieri in montagna e passeggiate con le ciaspole, lezioni private di sci, qualsiasi tipo di attrazione invernale è disponibile sul territorio e facilmente praticabile.

Le discese con lo slittino poi, rientrano tra le attrazioni preferite dai bambini e degli adulti, sempre divertenti per passare un pomeriggio ad alta quota.

Leggi anche “Dove sciare in Europa? Scopri le migliori località sciistiche

Cosa vedere a Grindelwald

Come anticipato, il paesino di Grindelwald è ricco di attrazioni e paesaggi bellissimi. Oltre alle stupende piste da sci, è possibile dedicare qualche ora alla visita dei dintorni e dei panorami più caratteristici.

Il First Cliff Walk by Tissot, un particolare ponte sospeso situato in prossimità della parete nord del monte Eiger, è una delle mete turistiche più apprezzate in assoluto.

Non troppo distante, è stata posizionata la “First Flieger”, una funivia lunga 800 metri che attraversa tutto il monte ed i ghiacciai.

Una volta raggiunta questa spettacolare altalena ad alta quota, si avrà la possibilità di viaggiare ad una velocità di 84 km/h, godendosi il panorama e l’adrenalina del momento.

Un’altra attrazione imperdibile è il Lago di Bachalpsee, un luogo unico e incontaminato dove il verde delle montagne circostanti si abbina al bianco delle cime innevate.

Lo specchio d’acqua trasparente del lago riflette tutto il paesaggio circostante, riportando perfettamente colori e forme.

In visita al lago, è impossibile non fermarsi a riposare sulle sue sponde, riprendendo fiato e ammirando i monti che si allungano dalla riva Nord.

Gli amanti delle escursioni e dei paesaggi naturali, invece, potrebbero apprezzare la visita alla gola del ghiacciaio Rosenlaui.

Una serie di passerelle, poggiate alle pareti rocciose interne, permette di osservare una delle attrazioni naturali più belle del mondo. In questo luogo, i visitatori hanno la possibilità di camminare dentro un ghiacciaio, osservando da vicino un’enorme massa di ghiaccio in tutto il suo splendore.

Infine, una degna permanenza al villaggio di Grindelwald non può che concludersi con il viaggio sul trenino rosso Jungfraujoch, passando attraverso la stazione ferroviaria più alta d’Europa.

L’estate a Grindelwald

Se l’inverno è il momento perfetto per lo sci e gli spot sulla neve, l’estate a Grindelwald può essere altrettanto vivace e movimentata.

Attorno al villaggio, infatti, si estende una rete di itinerari escursionistici lunga più di 300 km. Tantissimi sono i percorsi tra cui scegliere, immergendosi nel verde del panorama e approfittando della bella stagione estiva senza soffrire il caldo tipico della città.

In particolare, l’escursione che parte da Grindelwald-First, prosegue lungo il Lago di Bachalp e arriva fino alla Schynigen Platte, rientra tra le più belle proposte.

Chi trova affascinante l’altezza, potrebbe trovare particolarmente interessante la rete dondolante chiamata “SpiderWeb”, il ponte reticolato che si estende sopra la gola del ghiacciaio.

Tags

Svizzera


← Caraibi a gennaio: clima, dove andare e dove fare il bagno

Week end a gennaio: dove andare →