di Elisa Stocco , 09.05.2019

La Golden Week è una tradizione che vede le sue origini nel lontano 1948, anche se il termine è stato coniato solo nel 1951. Si tratta, in poche parole, di una settimana di vacanza riservata al popolo del Giappone, che in questo periodo è solito prendere le ferie e partire per viaggi, anche all’estero.

Sempre durante la Golden Week, inoltre, si celebrano alcune delle più importanti festività del paese del Sol Levante.

Andiamo a scoprire insieme, nel dettaglio, cosa avviene durante questa “Settimana d’oro” per il turismo Giapponese e internazionale.

Quando inizia la Golden Week

La Golden Week inizia il 29 aprile e dura fino al 5 maggio. Durante questo periodo si possono contare ben 5 ricorrenze importanti, anche se una di queste, il primo maggio, non è festa nazionale.

La tradizione ha avuto origine quasi per caso, poco dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1951, a seguito del fatto che la maggior parte delle feste più importanti del Giappone erano concentrate proprio in questa settimana.

29° aprile - Showa no hi

Il 29 aprile, conosciuto anche come Showa no hi o Showa Day, è la festa che apre la Golden week. Questo giorno, chiamato per un certo periodo festa del verde, oggi celebre l’impero del periodo Showa, durante il quale vennero appunto stabilite le feste nazionali (1948).

1° maggio - festa del lavoro

Anche in Giappone si celebra il Primo maggio, ovvero la Festa del Lavoro, ma non è una festa nazionale. Ufficialmente non è un giorno festivo ma sono molte le aziende che decidono di “Abbonarlo” ai propri lavoratori.

Pur non essendo una festa nazionale, sono previsti degli eventi dedicati.

3° maggio - Kenpo Kinenb/h2i

Il 3 maggio in Giappone è la Festa della Costituzione, ovvero “Kenpo Kinenbi”. Si tratta della festa legata all’emanazione della nuova costituzione, avvenuta nel 1947 dopo la sconfitta del Giappone subita nella Seconda Guerra Mondiale.

Nella cultura Giapponese, il 3 maggio è un giorno dedicato all’uguaglianza e alla democrazia.

4° maggio - Midori no hi

Il 4 maggio è il Greenery Day, ovvero la “Festa del verde”, conosciuta in giapponese con il nome “Midori no hi”. Come si può facilmente intuire, è una festa dedicata alla natura, che trae spunto anche dalla stagione favorevole.

Il Midori no hi può essere considerato anche come “La festa della Primavera”, una giornata da trascorrere nei parchi, circondati dal verde e in compagnia dei propri cari.

5° maggio - Kodomo no hi

Il 5 maggio è l’ultimo giorno di festa della Golden Week, ed è dedicato a tutti i bambini. L’elemento più caratteristico della ricorrenza della ricorrenza sono le carpe di cartapesta appese ovunque.

La carpa, essendo un pesce che nuota anche controcorrente, simboleggia forza e vitalità, proprio come i bambini.

Clima e temperature durante la Golden Week

Nel caso di un paese come il Giappone, molto esteso e vario, il clima può variare molto di zona in zona.

Tra fine aprile e inizio maggio siamo in piena primavera, il periodo migliore per visitare il paese, anche grazie alla ricorrenza dell’Hanami, la fioritura dei ciliegi. Questo suggestivo evento naturale, che colora tutto il paese di rosa, inizia verso la fine di marzo ma, nel sud del paese, si protrae fino alla prima settimana di maggio.

In questo periodo quindi, non troverete il caldo afoso dell’estate, le temperature saranno più miti ma non è escluso che piova. A Tokyo per esempio, troverete massime intorno ai 25 gradi e minime intorno ai 15, mentre le piogge sono abbastanza frequenti, ma poco intense.

Infine, dovete anche far attenzione ai Tifoni, nonostante questo non sia il periodo più probabile perché si verifichino. I Tifoni infatti, in genere, possono abbattersi sul Giappone tra i mesi di giugno e ottobre, ma è successo, in passato, che il paese ne sia stato colpito anche a fine aprile

Perché si chiama Golden Week

“Golden week” è un termine che, nonostante sia stato coniato nel 1951, oggi potremmo definire “Social”. Non a caso, infatti, viene proprio dal mondo del cinema, da uno dei dipendenti della “Daiei Films” che notò come ogni anno, tra fine aprile e inizio maggio, gli incassi nelle sale aumentassero.

Proprio nel 1951, in concomitanza con l’uscita del film Jiyu Gakko, gli incassi furono tali da far definire quella settimana “D’oro”, da qui “Golden Week”.

Come visitare il Giappone durante la Golden Week

La Golden Week è, per i giapponesi, il momento migliore per viaggiare. Durante l’anno infatti, non ci sono altri periodi così lunghi in cui è possibile andare in ferie, pertanto è una “Settimana d’oro” anche per l’industria del turismo.

Anche se molti giapponesi partono per l’estero, trovare una camera in questo periodo è veramente complicato, soprattutto se si decide all’ultimo di partire. Pertanto, se avete deciso di visitare il Giappone durante la Golden Week, prenotate con largo anticipo, almeno 3 mesi prima se non di più.

Assicurazione viaggio per il Giappone

Se decidi di visitare il Giappone durante la Golden Week, puoi trovare anche voli economici se pianifichi il viaggio con largo anticipo. Includendo nel budget della vacanza un'assicurazione sanitaria Giappone, avrai la certezza di passare il tuo viaggio in totale tranqullità. Tramite questa infatti, verresti risarcito degli alti costi ospedalieri in Giappone in caso di necessità. 

Tags

Giappone


← Ferragosto in Thailandia: il clima e dove andare

Dove andare al mare all’estero ad agosto →