di Benedetta Gallo , 16.12.2016

Se avete deciso di andare in vacanza in Australia è bene sapere come preparare al meglio la vostra valigia, inserendo accuratamente tutto quello di cui potrete avere bisogno per il soggiorno.

L’Australia è un Paese lontano e molto diverso dall’Italia, con grandi città, spazi aperti, attrazioni turistiche e spiagge fantastiche, ma anche clima, temperature e leggi molto diverse dalle nostre.

Per esempio in Australia è estate quando da noi è inverno, non a caso da loro Babbo Natale è in bermuda, il clima è in genere caldo o mite ma bisogna a fare attenzione a violenti acquazzoni. Se andate invece in aree come Victoria e Tasmania potreste trovare in inverno anche la neve. Ad ogni modo di seguito riportiamo le cose più importanti da portare in Australia indipendentemente da dove andrete o quando.

Per evitare problemi alla dogana, leggi anche la nostra guida su Cosa non portare in Australia.

Documenti

Prima di tutto è fondamentale avere passaporto e tutti i documenti in regola per entrare in Australia e superare i controlli dell’efficiente Dogana (informatevi con attenzione sui siti istituzionali).

Se volete visitare le spiagge non dimenticate costume, una maschera e il telo da mare, ma se volete risparmiare spazio, il telo lo potete comprare anche lì.
In Australia è fondamentale portare con sé un adattatore per le prese, in questo modo sarete sicuri di poter caricare i vostri dispositivi elettronici.

Abbigliamento

Per quanto riguarda l’abbigliamento conviene vestirvi a strati, portate quindi una giacca, qualche felpa e t-shirt. Le scarpe sono molto importanti perché in Australia si cammina molto, pertanto assicuratevi di avere scarpe comode e scarpe adatte per i terreni più difficili.

Consigliamo anche di portare una tuta se volete stare comodi (soprattutto durante il viaggio) e degli abiti eleganti se volete frequentare i locali e ristoranti alla moda di Melbourne o Sydney.

In base ai luoghi che si intende visitare, la scelta dell’abbigliamento può essere determinata in modo significativo dalla variazione climatica che interessa un territorio così vasto.

Per maggiori info sulle temperature e sulle stagioni australiane raccomandiamo di leggere il nostro articolo Quando andare in Australia? Scopri il periodo migliore per partire.

In generale, se dimenticate qualcosa non vi preoccupate perché in Australia troverete sicuramente tutto quello che vi serve, in quanto sia nelle città più grandi che in quelle più piccole, potrete dare libero sfogo allo shopping.
Consigliamo ovviamente di riservare lo spazio in valigia alle cose più importanti che che potrebbero costare di più una volta atterrati, come per esempio le scarpe e gli abiti eleganti.

Pianificazione

Preparatevi un itinerario preciso con tutto quello che intendete visitare, informatevi in anticipo su prezzi, orari e su come raggiungere i principali luoghi d’interesse: annotare tutte queste informazioni su un taccuino da portare durante il viaggio sarà un’ottima cosa.

Le distanze possono essere immense e decidere prima della partenza il tipo di vacanza che si intende trascorrere potrebbe aiutare ad ottimizzare i tempi e ridurre lo stress di programmare le cose da fare.

Una possibile opzione consiste nel pianificare un tour delle principali città tra cui Sydney, Brisbane e Melbourne.
Chi va a Sydney, ad esempio, non può non ammirare l’architettura del Sydney Opera House (leggi anche 17 cose che non sai sul Sydney Opera House); chi invece va a Brisbane, nel Queensland, deve assolutamente visitare il Lone Pine Koala Sanctuary (per ulteriori idee viaggio, leggi anche Brisbane: 10 attrazioni da visitare in vacanza | Guida di Viaggio).

Una ulteriore alternativa è quella di organizzare un tour naturalistico per scoprire la bellezza paesaggistica del Paese: imperdibile l’Uluru-Kata Tjuta National Park e la foresta pluviale nell’area del Gondwana.

Leggi anche Le Gondwana e la foresta pluviale australiana

Leggi anche Cosa vedere in Australia: i 10 migliori luoghi da visitare

Per quanto riguarda l’elettronica potrebbe essere un consiglio utile usare uno smartphone dual SIM in modo da attivare una scheda australiana se progettate di rimanere per più tempo lontano da casa.

Non dimenticate l’assicurazione viaggio!

Trascorrere una vacanza in un posto che si trova a 24 ore di volo dall’Italia può nascondere imprevisti che, proprio a causa della distanza, possono essere amplificati. Eritemi solari a causa delle alte temperature oppure mal di gola dovuti all’aria condizionata dei grandi centri commerciali nelle principali città sono le emergenze sanitarie più comuni.

Oltre all’assistenza sanitaria, una polizza di assicurazione viaggio può includere anche la garanzia per l’annullamento che protegge dal rischio di perdere i soldi versati per la vacanza nel caso in cui si è costretti a rinunciare al viaggio e a rimanere a casa.

Anche nell'acquisto della polizza assicurativa, la pianificazione è necessaria per scegliere il prodotto in base alle garanzie a cui si è maggiormente interessati.


← Brisbane: 10 attrazioni da visitare in vacanza | Guida di Viaggio

Cosa non portare in Australia →