di Giorgia Alto , 04.07.2022

Il clima ad Aruba a luglio è piuttosto omogeneo su tutta l’isola, essendo questa un territorio pianeggiante e non troppo esteso.

Durante questo mese le temperature sono stabili e non subiscono molte variazioni, con una temperatura media intorno ai 28 gradi.

Anche la temperatura del mare è piuttosto stabile e si aggira sempre intorno ai 27.5 gradi centigradi. Aruba è comunque un’isola particolarmente umida, soprattutto in questo periodo, con un’umidità che si assesta intorno al 84%.

Questo potrebbe far percepire la temperatura dell’aria come più calda rispetto al valore reale, ma i venticelli freschi, provenienti dal mare, mitigano subito questo effetto.

Il meteo ad Aruba è piuttosto stabile non solo mel mese di luglio, ma durante tutto l’anno, essendo l’isola caratterizzata da un clima tropicale, ciò che cambia sono principalmente le precipitazioni.

Leggi anche “Quando andare ad Aruba: clima, temperature e stagioni”.

Infatti, anche nel periodo natalizio, si incontreranno le stesse temperature sia dell’aria sia dell’acqua, e anche un livello di umidità molto simile: all’80%.

Una vacanza ad Aruba, in genere, viene organizzata con largo anticipo, per questo potrebbe essere utile sottoscrivere una Polizza Annullamento Viaggio.

Sottoscrivendo l’assicurazione, in caso di sinistro per annullamento del viaggio, è possibile chiedere il rimborso delle spese già sostenute e non rimborsabili in altro modo.

L’assicurazione annullamento e interruzione del viaggio prevede un massimale fino a 2000 euro.

Precipitazioni a luglio ad Aruba

L’estate, e quindi anche il mese di luglio, non è un periodo particolarmente piovoso ad Aruba, al contrario, sono previste pochissime precipitazioni.

Su tutta l’isola, infatti, nel mese di luglio ci sono solitamente 2 giorni di pioggia. Inoltre, non si tratta neanche di piogge particolarmente intense, in quanto sono previsti solo 42 millimetri di pioggia, questo vuol dire che le precipitazioni saranno non solo rare, ma anche di breve durata e leggere.

Le giornate ad Aruba, nel mese di luglio, sono infatti particolarmente soleggiate, e la copertura nuvolosa è molto scarsa. Ci saranno molte giornate di sole, ideali per un tuffo a mare.

Dove si trova Aruba

Aruba è un’isola dei Caraibi situata nell’America Centrale, al largo del Venezuela, circondata dal Mare Caraibico, ovviamente.

Geograficamente parlando, si trova nella zona delle Antille Olandesi, di cui fanno parte anche le isole di Bonaire, Curacao e Saint Martin, ma politicamente è una nazione costitutiva autonoma del Regno dei Paesi Bassi.

Leggi anche “Bonaire Pink Beach, Caraibi Olandesi: la splendida spiaggia rosa”.

Cosa vedere ad Aruba

Aruba è un’isola ricca di tesori nascosti e di paesaggi mozzafiato, oltre ad avere alcune tra le più belle spiagge di tutti i Caraibi.

Leggi anche “Tutte le più belle isole dei Caraibi”.

Come prima cosa da fare ad Aruba, infatti, ecco una lista delle spiagge più belle e famose dove potersi godere una giornata o due di mare.

Palm Eagle Beach

Palm Eagle Beach è la spiaggia più bianca di tutta l’isola, ed è caratterizzata dalle palme disseminate per tutta la costa che, oltre a rendere molto suggestivo il paesaggio, donano anche ombra nelle ore calde.

Roger’s beach

Roger’s beach è il luogo ideale per chi preferisce i luoghi incontaminati e non assediati di turisti. Questa è una spiaggia locale con pochissime persone ed un mare cristallino.

Baby Beach

Baby Beach è particolarmente amata dalle famiglie per le sue acque basse e pacate, è una bellissima baia a forma di mezzaluna poco distante da Roger’s beach.

Malmok Beach

Malmok Beach è un’altra baia piccolissima incastonata nel paesaggio roccioso, con acque calme e cristalline ideali per lo snorkeling.

Oranjestad: tour della Capitale di Aruba

Se prevedete un soggiorno lungo su questa bellissima isola, la capitale è assolutamente da vedere. Prima di tutto, Oranjestad è una città priva di tasse, per cui fare shopping sarà un’esperienza abbastanza economica.

Inoltre, la città stessa è bellissima e merita una passeggiata tra le sue vie piene di palazzi colorati e in stile coloniale.

Escursioni e Snorkeling

Per i più avventurosi, Aruba è un’isola perfetta per snorkeling, escursioni ed esplorazioni. Le esplorazioni della costa, infatti, porteranno alla scoperta di: 

  • numerose grotte particolarmente suggestive, come la Quadirikki Cave, dove si potranno osservare delle antiche incisioni rupestri
  • piscine naturali, creatisi tra gli scogli proprio di fronte al mare 
  • particolarissimi ponti naturali, ossia delle formazioni rocciose, creatisi spontaneamente tramite l’erosione di mare e fiumi, che collegano parti di costa proprio come una specie di ponte.

Per quanto riguarda lo snorkeling, ad Aruba è particolarmente suggestivo, non solo per le acque cristalline che lasciano vedere benissimo pesci e vegetazione, ma anche per gli affascinanti relitti che si trovano non troppo lontano dalle coste.

Infine, per gli amanti delle escursioni, ad Aruba c’è solo l’imbarazzo della scelta.

La tappa più famosa (e assolutamente imperdibile) è senza ombra di dubbio l’Arikok National Park.

Quest’ultimo è un parco naturale particolarmente vasto (occupa il 20% del territorio dell’isola) che si articola in diverse zone.

Il paesaggio, infatti, è molto variegato: potrete incontrare antichi letti fluviali, paesaggi scavati dalla lava, antiche incisioni rupestri indiane e anche baie protette di rara bellezza.

Per tutto il parco corrono liberamente tantissime specie animali e sarà anche possibile osservare una vegetazione ricca e variegata. Potete visitare il parco da soli o accompagnati da una guida.

Tags

aruba


← Mare in Spagna: le località balneari più belle

Mauritius ad agosto: clima, temperature, precipitazione e mare →