authori

Quando andare a Auckland: clima, temperature e stagioni

La città più popolosa e vitale della Nuova Zelanda, presenta un clima tendenzialmente caldo e temperato dalla latitudine e dalla vicinanza all’oceano. Le escursioni termiche durante l’anno sono modeste e ciò fa sì che Auckland non conosca né l’afa soffocante né il freddo eccessivamente rigido. Nonostante ciò, si registrano cambiamenti frequenti di clima anche nella stessa giornata che potrebbe, ad esempio, iniziare con un cielo terso e soleggiato e terminare con pioggia e forti venti. Auckland presenta una piovosità significativa che raggiunge il suo apice in inverno, ma in generale le piogge restano comunque costanti e diffuse durante tutto l’anno con una media di precipitazioni che si assesta intorno ai 1284 mm annui. Essendo la Nuova Zelanda posizionata nell’emisfero meridionale, le stagioni ad Auckland sono invertite rispetto all’Europa. Durante l’estate australe, che va da dicembre a marzo, le temperature si assestano tra i 24° e i 27° C e di rado il termometro supera i 30°C. In inverno, ossia nel periodo da aprile ad agosto, la media si assesta tra gli 8 e i 14° C nel mese più freddo (luglio) e raramente scende sotto lo zero, per cui le nevicate sono sostanzialmente assenti. Per scoprire di più sul clima di Auckland continua a leggere la guida e ricorda che puoi scaricarla gratuitamente sul tuo telefonino per portarla sempre con te.

Quando trovare il clima migliore

Le temperature più piacevoli ad Auckland si registrano nel periodo estivo, tra dicembre e marzo, in cui anche le acque che bagnano la penisola, di solito particolarmente fresche, diventano più tiepide raggiungendo i 21° C. L’afa non è mai insopportabile, poiché la massima raggiunge, nel mese più caldo (quello di febbraio) i 24-27° C. Nonostante le precipitazioni siano una costante della Nuova Zelanda, in questo periodo si registra un clima più secco con una media di 80 mm al mese.

Quando costa di meno

I mesi in cui visitare Auckland è maggiormente conveniente quanto a voli e sistemazione in hotel, sono quelli di maggio e giugno e, in generale, il periodo invernale, che rappresenta la bassa stagione per la penisola. In questi mesi le temperature calano, ma rimangono comunque temperate con una massima tra i 17° e i 20° C e precipitazioni comunque abbondanti.

Quando NON andare

Nonostante sia comunque mite, l’inverno ad Auckland (tra giugno e agosto) è il periodo più freddo e piovoso dell’anno, quindi il meno indicato per una visita. Anche se non c’è un’escursione termica particolarmente elevata tra le stagioni più calde e quelle più rigide, in questi mesi il termometro tocca i suoi estremi più bassi: il mese più freddo è quello di luglio, in cui la temperatura media giornaliera è tra gli 8° e i 14° C. Luglio è anche il mese più piovoso con circa 16 giorni di precipitazioni mensili e una media di 145 mm. Chi cerca offerte di viaggio convenienti, tuttavia, complice il clima, può trovarle proprio in questo periodo.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 16°/ max 24°
  • Febbraio:
    min. 17°/ max 24°
  • Marzo:
    min. 15°/ max 23°
  • Aprile:
    min. 13°/ max 20°
  • Maggio:
    min. 11°/ max 17°
  • Giugno:
    min. 8°/ max 15°
  • Luglio:
    min. 8°/ max 14°
  • Agosto:
    min. 8°/ max 15°
  • Settembre:
    min. 10°/ max 16°
  • Ottobre:
    min. 11°/ max 18°
  • Novembre:
    min. 13°/ max 20°
  • Dicembre:
    min. 15°/ max 22°

Le Stagioni

Poiché la Nuova Zelanda è posizionata nell’emisfero australe, le sue stagioni sono invertite rispetto a quelle europee, ma comunque tutte e 4 presenti. Il clima viene spesso associato a quello mediterraneo in quanto gioca un ruolo decisivo l’influenza dell’Oceano che rende le temperature miti e gradevoli tutto l’anno, senza mai raggiungere picchi di afa estrema in estate nè tantomeno un freddo rigido in inverno.

Primavera (Settembre-Novembre)

Per molti la primavera neozelandese è uno dei periodi migliori per visitare Auckland: la natura sboccia in colori sgargianti offrendo panorami di incontenibile bellezza. Nonostante ciò, la temperatura in città si presenta comunque variabile: le temperature sono gradevoli, tra i 10° e i 20° C ma le piogge sono comunque costanti e non è raro che possa capitare una giornata piovosa, in particolare a settembre.

Estate (Dicembre-Febbraio)

L’estate ad Auckland è l’alta stagione in cui sia i turisti che i neozelandesi affollano le zone balneari e costiere. Merito delle vacanze estive, delle temperature calde, ma mai troppo afose: nel mese più caldo, quello di febbraio, la massima si mantiene intorno ai 27° C e raramente raggiunge o supera i 30°. Anche la temperatura del mare è più temperata della norma, raggiungendo i 21° C. Questo è anche il periodo più secco dell’anno: il cielo è terso, la nuvolosità scarsa e la media di precipitazioni mensili è di circa 80 mm.

Autunno (Marzo-Maggio)

Per molti anche l’autunno è una delle stagioni ideali per visitare la Nuova Zelanda, approfittando del periodo subito dopo la stagione estiva, fino ad aprile inoltrato. Le temperature si mantengono ancora tiepide ed esplode la bellezza dei colori autunnali, rendendo gradevole trascorrere del tempo all’aria aperta: anche in questo periodo, però, nonostante le massime si attestino intorno ai 20-23°, il rischio piogge è comunque più alto, in particolare a maggio.

Inverno (Giugno-Agosto)

L’inverno ad Auckland è il periodo più freddo dell’anno, ma senza mai presentarsi eccessivamente rigido: l’escursione termica rispetto all’estate è di circa 7-10°, le temperature medie si mantengono tra gli 8° e i 15° C e il termometro non scende mai al di sotto dello zero, tranne nelle località sciistiche sugli altopiani. In città la problematica maggiore è rappresentata dalle precipitazioni, piuttosto abbondanti in questo periodo (soprattutto a luglio) e dallo smog che avvolge Auckland a causa dell’abbondante uso di mezzi privati.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima