authori

Quando andare a Philadelphia: clima, temperature e stagioni

Philadelphia è la principale città dello stato della Pennsylvania, e sorge tra il fiume Delware e Schuylkill (solo 162km dall'Oceano Atlantico). Questa caratteristica territoriale fa sì che il clima sia di tipo continentale di transizione, con inverni piuttosto freddi (a gennaio media di 0° circa) ed estati molto calde (luglio temperatura media di 30°circa), per cui si percepisce un'escursione termica notevole. Sicuramente questo clima comporta precipitazioni tutto l'anno, che sono copiose soprattutto in alcune giornate estive. Così i mesi più piovosi sono luglio ed agosto, mentre il meno piovoso è aprile, nei mesi invernali invece parliamo di nevosità, che a volte può essere abbondante, in particolar modo a febbraio. Se state pensando di andare a Philadelphia dovete conoscere bene la situazione climatica che troverete, e a tal proposito, vi ricordiamo che potete scaricare gratuitamente la nostra guida di viaggio.

Quando trovare il clima migliore

Vale la pena visitare Philadelphia tutto l'anno, ogni stagione saprà stupirvi ma le intermedie, quali la primavera e l'autunno sono le migliori, se pensate di recarvi nella “Brotherly city”. La sua vicinanza con l'Oceano Atlantico le comporta un clima particolarmente umido che rende le estati a volte troppo afose e gli inverni freddi. La vostra decisione di partire quindi può attenersi a queste informazioni e potete godervi la città con un tempo più che favorevole.

Quando costa di meno

Se volete andare a Philadelphia ad un prezzo accessibile iniziate a considerare come mesi ideali per partire maggio e settembre. Questo perché sono i mesi a cavallo tra le quattro stagioni. Hanno sicuramente prezzi bassi e garantiscono comunque una buona permanenza in questa città americana. Ovviamente non significa che non si possano trovare ottimi prezzi anche negli altri mesi. Sicuramente salgono i prezzi se parliamo di luglio o di novembre /dicembre, più che altro perché sono periodi durante i quali potrete assistere allo svolgere delle più importanti feste americane, come, ad esempio, il giorno dell'Indipendenza o il giorno del Ringraziamento

Quando NON andare

Ad essere precisi, non vi è un periodo totalmente sconsigliato, perchè Philadelphia può essere una meta turistica in qualunque stagione e tutto si risolve nel sapersi organizzare. Ma bisogna accennare al fatto che la città può diventare molto umida nei mesi estivi, soprattutto a luglio e decisamente fredda nei mesi invernali, in particolare a gennaio. Perciò se queste due condizioni climatiche non fanno per voi, potrete sempre optare per la primavera e l'autunno.

Temperature medie

  • Gennaio:
    max 3°C / min. -4°C
  • Febbraio:
    max 5°C / min. -3°C
  • Marzo:
    max 10°C / min. 2°C
  • Aprile:
    max 17°C / min. 5°C
  • Maggio:
    max 22°C / min. 12°C
  • Giugno:
    max 28°C / min. 17°C
  • Luglio:
    max 30°C / min. 20°C
  • Agosto:
    max 29°C / min. 19°C
  • Settembre:
    max 25°C / min.16°C
  • Ottobre:
    max18°C / min. 9°C
  • Novembre:
    max 13°C / min. 4°C
  • Dicembre:
    max 6°C / min. -1°C

Le Stagioni

Philadelphia, situata sulla costa est degli Stati Uniti, è caratterizzata da un clima continentale, prevalentemente umido, perciò le precipitazioni sono presenti pressoché tutto l'anno, ma questo non deve farvi desistere dal voler organizzare un viaggio in questa splendida città, perché la si può raggiungere tutto l'anno, tutto sta nel sapersi organizzare. Scendiamo nel dettaglio e vi elenchiamo le stagioni.

Primavera (marzo-maggio)

In questo periodo le temperature si mantengono fresche a marzo, per diventare più miti verso maggio. Infatti a marzo potreste percepire un massimo di 10° fino ad un minimo di 2°, ma a maggio le temperature si alzano, toccando i 22°C, parlando di massime e i 12°C, parlando di minime. Le precipitazioni possono esserci ma l'umidità è molto meno elevata. Così in questi mesi le giornate sono spesso gradevoli, mentre la serate potrebbero risultare più fredde, quindi il consiglio è coprirsi bene con abiti pesanti.

Estate (giugno-agosto)

Questa stagione è molto più umida e più che per le piogge bisognerebbe sapersi attrezzare per il caldo, che può risultare, in alcune giornate, eccessivo. Nello specifico, le temperature possono arrivare fino a 30°C a luglio, perciò portatevi vestiti leggeri e per la sera una felpa, dato che la temperatura potrebbe abbassarsi con il calar del sole.

Autunno (settembre-novembre)

In autunno le temperature si mantengono gradevoli di giorno e così, fine settembre, con i suoi 25°C di massima, è sicuramente un altro ottimo periodo per visitare la città. Ma dovete sempre tenere presente che le notti possono essere fredde e per affrontare questo clima “duplice” portatevi un abbigliamento adeguato. Inoltre questa stagione sa essere particolarmente affascinante, basta ricordare il foliage, quando gli alberi di tutto il nord-est degli Usa si tingono di bellissimi colori pastello.

Inverno (dicembre-febbraio)

Gli inverni sono spesso molto freddi e caratterizzati anche da precipitazioni nevose, le temperature massime possono essere di 5°C, ma anche in questo caso, se vi organizzate con abiti pesanti, potrete godervi le feste natalizie tipiche di queste zone dell'America.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima