authori

Quando andare a Orlando: clima, temperature e stagioni

Posta nel centro della Florida, Orlando gode di un clima subtropicale, caldo e umido, caratterizzato da due principali stagioni l’anno: una calda e piovosa che va da aprile ad ottobre e l’altra più fresca che va da novembre a marzo, con meno piogge. Anche la stagione invernale comunque è decisamente mite dato che la media si attesta sui 15° C, ma non si escludono leggere gelate notturne, che sebbene rare possono avvenire durante l’inverno. La stagione invernale è comunque la più asciutta e le temperature rimangono moderate ma variabili, con medie che si aggirano sui 10° C e che raramente scendono sotto lo zero. Il periodo estivo, invece, oltre ad essere caldo e piovoso, soprattutto per via della prossimità dell’oceano e della posizione relativamente vicina al Tropico del Cancro della città, coincide con la stagione degli uragani atlantici che tuttavia a Orlando sono a rischio moderato rispetto al sud della Florida. Il termometro in questo periodo non scende mai sotto i 21° C, attestandosi generalmente sui 23°-24° C con picchi che possono arrivare anche a 34° C. L’umidità, inoltre, spesso, porta il calore percepito sopra i 40° C. Caratteristica del periodo estivo sono le tempeste pomeridiane provocate dalle masse d’aria del Golfo del Messico che si scontrano con quelle dell’oceano Atlantico proprio al centro della Florida, portando venti forti, pesanti piogge e fulmini. Per maggiori info sul periodo migliore per visitare Orlando leggi la guida di viaggio e scaricala gratis sul tuo telefonino.

Quando trovare il clima migliore

Orlando è una meta turistica tutto l’anno ma per chi vuole evitare il caldo e l’umidità estiva nonché le lunghe code che si registrano nell’alta stagione, sotto il solleone, il periodo migliore per visitarla è quello all’inizio dell’autunno. Il clima in questa stagione è ancora mite, con temperature che, in ottobre, vantano medie minime di 19° C e massime di 29° C e la città non è molto affollata neanche nei parchi a tema nel Disney World.

Quando costa di meno

Il periodo meno costoso per recarsi a Orlando è quello da va da settembre a inizio dicembre. Da quando cioè finiscono le “vacanze estive” e inizia l’autunno fino a poco prima delle vacanze di Natale. Questa è la stagione meno affollata e per chi è alla ricerca di offerte convenienti l’ideale per viaggiare in tutta comodità e a prezzi bassi. Quest’arco temporale è anche tra i meno piovosi, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre.

Quando NON andare

Orlando, come del resto tutta la Florida, sono visitabili in ogni periodo dell’anno senza troppi problemi legati al clima. Tuttavia, per chi è alla ricerca di prezzi convenienti è meglio evitare la fine di dicembre, coincidente con le feste natalizie, e il mese di aprile coincidente con quelle pasquali. In questi periodi di festa infatti, i prezzi salgono alle stelle in coincidenza del forte afflusso turistico. Altro periodo da evitare per chi desidera una vacanza “tranquilla” è quello di luglio e agosto. Si tratta infatti dei mesi più caotici, per via delle vacanze scolastiche e delle ferie, ed anche dei più caldi e umidi.

Temperature medie

  • Gennaio:
    min. 10°/ max 22°
  • Febbraio:
    min. 10°/ max 23°
  • Marzo:
    min. 12°/ max 25°
  • Aprile:
    min. 16°/ max 28°
  • Maggio:
    min. 19°/ max 31°
  • Giugno:
    min. 21°/ max 32°
  • Luglio:
    min. 22°/ max 33°
  • Agosto:
    min. 23°/ max 33°
  • Settembre:
    min. 22°/ max 32°
  • Ottobre:
    min. 19°/ max 29°
  • Novembre:
    min. 14°/ max 26°
  • Dicembre:
    min. 11°/ max 23°

Le Stagioni

A Orlando si susseguono due principali stagioni l’anno. La prima calda e piovosa che dura da aprile ad ottobre e la seconda da novembre a marzo che invece si caratterizza per essere più fresca, con temperature più moderate e meno piogge.

La stagione calda (aprile-ottobre)

La stagione calda a Orlando è caratterizzata da una costante umidità, dovuta principalmente alla bassa elevazione, alla prossimità dell’oceano e alla posizione della città relativamente vicina al Tropico del Cancro. Ad influire sul clima sono anche i movimenti della corrente del Golfo causa di forti tempeste pomeridiane originate dallo scontro tra le masse d’aria provenienti dal Messico e di quelle provenienti dall’Oceano atlantico. Durante queste tempeste si verificano forti venti, piogge abbondanti e fulmini violenti. Questa è anche la stagione che coincide con gli uragani atlantici: il rischio però è moderato rispetto alla Florida del Sud e alle zone più costiere. Nel periodo estivo le temperature si attestano generalmente sui 23-24° C e difficilmente scendono sotto i 21° C. L’umidità estrema porta, tuttavia, l’indice di calore a salire notevolmente, con temperature percepite anche sopra i 40° C. In ogni caso, il tasso di umido evita grandi sbalzi delle temperature e forti escursioni termiche dal giorno alla notte.

La stagione fresca (novembre-marzo)

La stagione più fresca nella “città bella” è quella che va da novembre a marzo e porta con sé temperature moderate, sebbene piuttosto fluttuanti, e meno piogge. La media minima a gennaio si aggira intorno ai 10° C e le massime sui 22-23° C. Molto raramente il termometro scende sotto gli zero gradi e Orlando non vede praticamente mai la neve. Questa è, inoltre, la stagione più asciutta e secca, soprattutto dal mese di dicembre in poi, tanto che in questi mesi può verificarsi pericolo di incendi.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima