authori

Cosa vedere a Minorca

Sabbia bianca, spiagge idilliache e acqua turchese, non c’è guida turistica o tour operator che non vi dirà questo di Minorca. L'isola ha incoraggiato il turismo per anni, anche molto prima di diventare una “Località di tendenza”. I suoi paesaggi sono ideali per fare attività all’aria aperta come passeggiate, ciclismo o anche equitazione, Ma Minorca, ovviamente, offre molto di più. Qui per esempio potrete visitare siti megalitici, resti degli insediamenti Talayotic, risalenti almeno al 2000 a.C. e sparsi in tutta l'isola. I luoghi più importanti sono Talatí de Dalt, Trépuco, Torre Trencada, Torralba d'en Salort, Torre d'en Gaumés, Naveta d'esson e Rafal Rubí. Poi ricordiamo Cami de Cavalls: il sentiero medioevale che segue un percorso costiero per circa 125 miglia intorno all'isola e consente di raggiungere le zone nascoste della costa e di alcune spiagge spettacolari. Infine, vi consigliamo di includere nel vostro viaggio la visita dei fari: Far de Punta Nati e Far de Favàritx. Scaricando gratuitamente la nostra guida di viaggio sul vostro smartphone, potrete portare sempre con voi tutte le più importanti informazioni su questa località.

Cosa fare a Minorca: la top 10

1. Visitare la capitale Maò.
2. Conoscere la storia dell’isola grazie al Museo di Minorca.
3. Ammirare l’imponenza della Cattedrale di Santa Maria.
4. Fare un giro in barca al porto di Maò.
5. Visitare la bianca Binibequer Vell.
6. Fare tappa obbligata a Es Castell.
7. Visitare la riserva naturale S'Albufera des Grau, riconosciuta dall’Unesco.
8. Fare una foto al Faro Favaritx.
9. Fare un’escursione sul Monte Toro.
10. Ammirare le spiagge dell’isola e godersi il mare.

10 luoghi assolutamente da vedere

1. Fortezza di Isabel II
2. Naveta d’Es Tudons
3. Cattedrale di Santa Maria
4. Macarelleta
5. Fort Marlborough
6. Cala en Turqueta
7. Puerto de Ciutadella
8. Museo di Minorca
9. Museo Municipale di Ciutadella
10. Museo Etnologico Molì de Dalt

Tour dell'isola

Tour in motorino (125 cc): Potrete visitare l’isola in maniera originale a bordo di un motorino: una volta noleggiato partite e raggiungete le più belle spiagge dell’isola.

Escursione a Favaritx: Con questa escursione potrete ammirare il paesaggio spettacolare del faro di Favaritx e il vicino Parco naturale di Es Grau.

Minorca in jeep: a Minorca vengono organizzati anche interessanti tour in jeep, durante i quali, affidandovi ad una guida esperta, potrete visitare le zone meno conosciute e più caratteristiche.

Vita notturna

Durante i mesi estivi, nelle varie località di Minorca, ci sarà sempre musica dal vivo e tanto intrattenimento, in particolare nei bar e nei vari locali. Le principali città, Máo e Ciutadella, offrono alcuni dei migliori locali notturni, con dj-set o musica dal vivo, inoltre qui troverete anche molto eleganti e di lusso. Poi ci sono i cocktail bar, dove si suona jazz e si balla la salsa, dove potrete assistere anche alle esibizioni di importanti artisti. Dunque, i vari locali notturni sparsi per l'isola spaziano da sofisticati bar con piste da ballo a discoteche notturne, per tutti i gusti e per tutte le età. La vita notturna è molto sentita sull’isola, tanto che molti locali non aprono prima di mezzanotte.

I musei più importanti

L'offerta museale a Minorca è ampia e varia. La situazione geografica privilegiata dell’isola e il suo meraviglioso porto hanno provocato l'interesse di numerosi popoli, civiltà e grandi potenze mondiali. Tutto ciò ha lasciato il suo segno nella storia e nelle abitudini di Minorca, che potrete ritrovare nei suoi musei. Di seguito vi presentiamo alcuni tra i più noti.

Museo Municipale di Ciutadella (Bastió de sa Font)

Il Museo Bastió de sa Font è un museo di storia e archeologia con una mostra permanente sulla storia di Ciudadela e dell'isola, dal periodo preistorico al periodo musulmano, compreso l'arrivo di Alfonso III nel 1287. Dunque, dagli oggetti archeologici esposti, i visitatori possono fare un giro delle diverse tappe storiche dell'isola.

Museo di Minorca

Si tratta di un antico convento francescano edificato intorno al 1400. Il Museo di Minorca è considerato il più importante dell'isola, grazie soprattutto alla sua collezione di oltre 200.000 oggetti. Visitando questo importante edificio, vi sembrerà di rivivere la storia dell’isola, dalla preistoria fino al presente.

Molino de Dalt Collezione Etnologica

È un mulino a vento costruito alla fine del XVIII secolo insieme agli inizi della bellissima città di San Luis, nel breve dominio francese sull'isola di Minorca. Oltre a dare un'immagine molto caratteristica dell'ingresso del villaggio, il mulino ospita parte della macchina originale. Questo vecchio mulino è stato trasformato in un museo e al piano terra dispone di una struttura museale di circa 150 mq. Questa zona era in passato la casa e il magazzino del mugnaio. Lungo i corridoi, i visitatori possono inserire ammirare il passato dell’isola e conoscere gli strumenti e le parti necessarie per la vita quotidiana e costumi.

Quanto costa assicurare questo viaggio? Fai preventivo
torna in cima